Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Fantasy

Segnalazione – Il Trono del Narratore – Paolo Fumagalli

Scheda Tecnica

Trama

Come ogni anno, i bardi si riuniscono nel loro rifugio segreto in occasione dell’equinozio d’autunno, per raccontare e ascoltare leggende sedendosi a turno sul Trono del Narratore. Le loro parole danno forma e vita a luoghi meravigliosi, a personaggi fiabeschi, a miti che risalgono fino all’origine del mondo e che parlano di città abitate da popolazioni bizzarre, di oggetti fatati, di abili furti e di imprese eroiche. Le diverse avventure si intrecciano le une alle altre a formare un’unica storia, piena di eventi fantastici e curiosi. Un viaggio tra foreste impenetrabili, grandi palazzi e remote montagne, in compagnia di personaggi particolari, tra cui un uomo capace di scolpire idoli che diventano vere divinità, un ladro in grado di rendersi invisibile, un monaco guerriero in lotta con le potenze soprannaturali, un valoroso cacciatore di draghi alla ricerca di nuove sfide, un astrologo impegnato a salvare un’intera città da una pestilenza sconosciuta…

Biografia

Paolo Fumagalli si è laureato in Lettere con una tesi sull’uso simbolico dei colori nelle poesie di Aldo Palazzeschi. Nel corso degli anni ha scritto romanzi e racconti, diversi per generi e atmosfere, ma tutti accomunati dall’intento di far riflettere senza annoiare. I suoi testi si basano spesso sulla difesa della fantasia e della natura e rivelano il fascino provato nei confronti di leggende e folklore, suoi grandi amori insieme al cinema e alla musica.
Ha vinto diversi concorsi per storie brevi e alcuni suoi racconti sono stati inseriti nelle antologie di autori vari “Fate – Storie di terra, fuoco, acqua e vento”, “I mondi del fantasy V” e “Ritorno a Dunwich 2”.
Ha pubblicato le raccolte di racconti “La pietra filosofale” e “Foglie morte” e i romanzi “Fuoco e veleno”, “Scaccianeve”, “La strada verso Bosco Autunno”, “Bucaneve nel Regno Sotterraneo”, “Il museo delle esperienze meravigliose” e “Il Trono del Narratore”.

Estratto

La ladra e il folletto si arrampicarono fino a raggiungere una delle finestre più alte, aperta come un lucernario sul tetto spiovente. Si mossero agili e leggeri sulle vecchie assi di legno, che cigolavano un po’ ma si dimostravano solide, e si calarono all’interno, scendendo poi lungo una scala che conduceva nell’ampio stanzone principale.
Varena sentì il cuore esploderle nel petto e dovette mordersi il labbro per non lasciarsi sfuggire un’esclamazione di sorpresa quando si accorse che il folletto non si era sbagliato: quel locale non somigliava al polveroso interno di un mulino, ingombro di sacchi e macchiato dalle ragnatele, ma aveva piuttosto l’aspetto della biblioteca di un grande studioso e quello di una sala del tesoro mischiati insieme. La grossa pietra e gli ingranaggi che in passato avevano formato il macchinario per ridurre i chicchi in farina erano stati tolti e sostituiti con un sistema assai più complesso di mantici, tubi d’ottone, sfere di cristallo, serpentini di vetro. L’unica luce presente proveniva dalla grande bocca del camino, in cui guizzavano strane fiamme arancioni che parevano quasi liquide, ma era sufficiente a rischiarare tutto perché veniva riflessa e moltiplicata in bagliori gialli. Ogni parete, ogni mobile, ogni oggetto che non serviva per compiere esperimenti, infatti, era ricoperto d’oro e brillava come un piccolo sole privato. La quantità di ricchezza contenuta in quella stanza era dunque davvero impressionante, sarebbero serviti dei carri e un’intera banda di ladri per poterla portare via tutta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...