Recensione – BEL Bakery – Marta Mancuso

Ho chiuso con le ramanzine da un pezzo. Il periodo che sto attraversando passerà, prima o poi. Se pensa di farmi un discorsetto per tirarmi fuori da questa cucina, si sbaglia di grosso.

Scheda Tecnica

  • Titolo: BEL Bakery
  • Sottotitolo: Bake Eat Love
  • Autrice: Marta Mancuso
  • Genere: Novella Natalizia, Commedia romantica
  • Editore:‎ Independently published
  • Data pubblicazione: 31 ottobre 2022
  • Pagine: 164
  • Cartaceo: 6,99 euro
  • EBook: 0,99 euro
  • Kindle Unlimited: disponibile

Trama

A Belgravia, lussuoso quartiere di Londra, la pasticceria BEL Bakery deve fare i conti col caratteraccio del suo proprietario, il pastry-chef Etienne Blanc.
Il Natale è alle porte quando, in seguito a una sfuriata, l’ennesimo aiuto-pasticciere fugge via, lasciando un posto vacante che va occupato al più presto.
È quindi tempo di decisioni drastiche, a cominciare dalla nuova assunzione. La new entry, infatti, si rivela una vera spina nel fianco per lo chef, perché… è una donna!
Candy Thompson è più determinata che mai ad affermarsi come pasticciera professionista. Malgrado si scontri fin da subito con la prepotenza di Etienne, non può certo permettere che un arrogante con l’avversione per il genere femminile le impedisca di realizzarsi.
Bake, eat, love è la filosofia che definisce le esistenze di entrambi, ma basterà a mettere d’accordo due personalità che sembrano condannate a scontrarsi?

Recensione

Sono una persecuzione vestita da adorabile elfo di Natale? Forse… Smetterò di consigliare storie natalizie? Naaaaaaaaa, sono troppo belle per non essere consigliate suvvia e poi la Marta Mancuso del mio cuore, entra di diritto nella classifica dei 1000 libri da leggere nel periodo, perché proprio la donzella ha scaturito in me, quella voglia irrefrenabile di creare dolci ogni giorno e stupire ogni viandante per battutine frecciatine…ehhhh quindiiiii…dopo la stupenderrima (ma che mi succede, il dolce ha sballato il mio lessico, già poco corretto ahahah) storia del Cafè Opéra, ci ritroviamo a commentare insieme, l’ultima creazione.

Recensione – Cafè Opéra – Marta Mancuso

«E così,» spezza lui il silenzio idilliaco poco dopo, «mi ritrovo a farti i complimenti per i tuoi biscotti pan di zenzero».Un angolo della mia bocca si solleva in un sorriso. «Quale hai assaggiato? Aspetta, provo a indovinare: l’omino».«Proprio lui! Come hai fatto?».Ho chiuso gli occhi e ti ho immaginato.Faccio…

Continua

Non esiste al mondo una sola donna che voglia al mio fianco. Se mia sorella pensa che una presenza femminile addolcirà il mio carattere, sta per scoprire che si sbaglia.

Ci troviamo davanti allo splendido locale del BEL Bakery, una pasticceria rinomata che possiede due proprietari piuttosto variopinti, in particolar modo, il caro pastry-chef Etienne Blanc. La perfezione fatta uomo, predilige un rigido itinerario per lasciare tutti stupiti dalla magnificenza della creazioni sfornate dalle sue manine. Pungente più del diavolo, freddo con tutti, riesce a cacciare l’ultima sua speranza di sopravvivenza durante le feste di Natale. Ecco che la quieta, quanto perentoria sorella Louane, porta con sé le sue ultime parole: la minaccia di un imminente licenziamento da parte sua, se Etienne non si decide a darsi una calmata. In verità, questo ricatto prevede, nello specifico, l’assunzione di un nuovo aiuto-pasticcere…donna!!! E voi direte…e quindi, dove si trova il problema? Diciamo che il caro Etienne ha un odio profondo per ogni figura femminile, per un passato particolarmente incisivo…ma cede…per il bene della pasticceria e dei nervi della sorella, decide di dare una possibilità all’impossibile…trovare una donna capace di stupirlo e stare al suo stesso passo. Ecco che quella porta verrà varcata da Candy, una giovane donzella amante della cucina, perennemente con le mani in pasta, trascinata dalla voglia di rivalsa…si ritroverà a sbattere contro il musone dello stesso proprietario e futuro capo. Anche se verrà assunta, il rapporto sbilanciato tra Candy ed Etienne, sarà l’incipit di una storia fatta per fare fuoco e fiamme…speriamo che non si bruci nessuno!!!

Cosa ne penso di questo libro? Marta diventa sempre di più, una bellissima sorpresa. Sempre pronta a lasciare il segno con le sue storie, mi ritrovo a stra-consigliare ogni suo libro. Come piccole scintille, entrano senza permesso e prendono posto con tutti i pregi e difetti. Perché sì, i personaggi che pullulano questa storia, non sono proprio dei bocconcini di cioccolato bianco e proprio come il fondente, pungono il palato e ti fanno innamorare con la loro vorace verità. Uno dei dettagli che si evince dalla scrittura di Marta, è il desiderio di dare dimensione e carattere, a coloro che imparerete a conoscere, amare, picchiare perché a tratti stupidini(perché ottusi, proprio come le persone vere), ma pur sempre figure così vivide da sembrare cari amici. La voglia di rivalsa in gonnella, dimostra quanto i romanci rosa, siano un toccasana per coloro che si sentono sempre insicuri e soli, vincere le proprie paure non è semplice ma bisogno uscire le unghie per le cose che desideriamo. Una favola moderna e adatta a tutti coloro che voglio una storia bella, per tutti e dal sapore amaramente dolce. Marta sei una continua scoperta e continuo a dirlo, questo genere fa troppo per te…sono la tua fan numero uno e sarò la tua spina nel fianco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...