Recensione – Intrigo Divino – Lara Dei

Può essere un bacio più ubriacante dell’alcol?
Sì, decisamente sì, quando le labbra in questione sono quelle di una donna come lei.

Scheda Tecnica

  • Titolo: Intrigo Divino
  • Sottotitolo: Delitti e passioni nelle cantine di Franciacorta
  • Autrice: Lara Dei
  • Genere: Romance Contemporaneo
  • Tipologia: Autoconclusivo
  • Copertina: Palma Caramia
  • Uscita: 25 Giugno 2022
  • Pagine: 360 / Illustrato
  • Copertina flessibile 12,99 €
  • Copertina rigida 18,99 €

Trama

Una sposa abbandonata sull’altare.
Una preziosa bottiglia scomparsa.
Un’eredità inaspettata.
Un diario contenente dei segreti inconfessabili.
Una passione travolgente e un amore diVINO.

Le vicende di una grande famiglia di Franciacorta svelate nel corso di un romanzo rivelazione.

Recensione

Come un tormentone che puntualmente torna a scaldarci il cuore, ecco che ritorna a gamba tesa una delle autrici che mi stupisce ogni santissima volta…come ci riesce? Misteroooo!!! Sta di fatto che Lara Dei si riconferma una delle mie autrici preferite…ammettendo caldamente che sono una lettrice particolarmente fastidiosa ed esigente. Consiglio la lettura della seguente opera con un buon calice, possibilmente Franciacorta, comodamente sdraiati e attraversati da una leggera brezza fresca che non gusta mai. 

Seguendo il percorso stilistico dell’autrice, passando da ogni genere di storia, forma e contenuto, avevo paura che al suo settimo libro, quel sentore di monotonia poteva solleticarmi la mente, ma con mia grande sorpresa, Lara Dei ha saputo rimescolare ogni mia certezza sulla sua scrittura e mettersi per l’ennesima volta in gioco…come?

Scorgi due occhi in cui perderti per poi ritrovarti in modo totale e assoluto, non avere paura, incontra qualcuno da amare che ti ricambia con tutta la sua anima e con tutto il suo corpo.

La storia inizia con una notizia particolarmente scottante: un matrimonio mai celebrato e una sposa obbligata alla vergogna su un solitario altare senza sposo: la fanciulla in questione è Frida. Nome molto rappresentativo, viene associata ad una donna ancora disillusa dal suo passato scottante e la completa sfiducia nel genere maschile. Anche se nella sua carriera lavorativa, ha raggiunto traguardo riguardevoli, la sua completa paura di sbagliare tende a metterla sempre al centro di preoccupazioni e dispetti da parte di colleghi non proprio simpatici. Ma Frida non si abbatte, cerca di svolgere il suo lavoro come sommelier presso uno degli alberghi più lussuosi di Milano, riscuotendo consensi e diversi apprezzamenti dal direttore ed effettivi clienti. Però, questa pace apparente, verrà sfaldata da un incontro inaspettato. Avvicinata dall’ultima persona che desiderava incontrare, la ragazza verrà a conoscenza di un testamento che scotta e del quale non può rifiutare di presentarsi…è di fondamentale, quasi necessaria, presenza.

Frida è un enorme mistero, una donna piena di segreti e di riserbo, una creatura ferita. È nata in una famiglia segnata da una terribile tragedia, ma è anche, senza dubbio, la donna più meravigliosa che io abbia mai conosciuto.

Proprio come un gioco finemente studiato, questo allontanamento dovuto a questioni personali, verrà associato in maniera sospetta alla scomparsa di una bottiglia dalle cantine dell’albergo dove lavora Frida. Tutte le prove riportano a lei…il mistero si infittisce. Proprio come un buon giallo, troviamo cosparsi per tutti il libro, piccoli indizi che sviano o confermano i propri sospetti, che cambierete idea mille volte e alla fine penserete che l’autrice voglia prendervi per sfinimento ahahaha. Ma chi guiderà questa sospettosa indagine super segreta? Ecco che sopraggiunge il manzone prediletto, capeggiato in copertina con furore per noi. Ovviamente mi fermo qui, non solo perché desidero lasciare l’effetto sorpresa da parte del “ruolo” dello stesso, ma nello specifico per come verrà presentato. Sicuramente il mio consiglio primario è: non fidatevi dell’ovvio e lasciate che ogni singolo indizi passi nella vostra mente perché il bello di questo libro è…la sorpresa!!!

Cosa penso di questo libro? Reputo che Lara Dei abbia la capacità di creare sempre personaggi diversi dalle diverse “etichette” del momento perché Frida risulta una ragazza fragile ma non si fa abbattere dalle avversità, cresce migliorandosi e cerca in tutti i modi di alimentare la sua passione senza guardare in faccia nessuno. Tenace, di buon cuore e bella senza mai sminuirsi o sottovalutarsi. Invece, il nostro lui, sicuramente possiede una delle parti più controverse, finendo per risultare sempre dalla parte del torto. Però, per fortuna, non se ne esce mai con frasi da bad boy mancato, risultando maturo e coerente dall’inizio alla fine.

Tutta la storia ruota sul tema dei vini e la dimestichezza da parte dell’autrice, nel narrare e inserire nei giusti contesti, dimostra il grande studio posto in merito e divertendo il lettore con curiosità e interessi vari. Sicuramente non sono una sommelier pluripremiata ma conoscere alcune tipologie da utilizzare preventivamente in momento speciali, dimostrandomi fintamente esperta, risulta sempre utile, no? La scelta di amalgamare generi diversi è la ciliegina sulla torta, rendendo così l’opera completa e piena di sfaccettature sempre nuove e dinamiche. Difficilmente vi annoiate, anzi, avrete quasi difficoltà a staccarvi a causa della “magia di Lara”. Quando una persona possiede la capacità di reinventarsi sempre…ha il mio maggior sostegno.

Un libro adatto a tutti coloro che voglio qualcosa di nuovo, fresco e ammaliante, senza mai ridursi all’ovvio e creato appositamente per rapirvi a 360°. Una scrittura veloce ma mai frettolosa, accattivante senza diventare pensante e indagatrice per i palati più esigenti. Anche per quelle persone che desiderano un pizzico diverso di contemporary romance, questo libro è fatto per voi. Per me, Lara Dei, è una certezza…con lei non si sbaglia mai e Intrigo Divino oltre alla sua veste deliziosa e ricca, vi travolgerà senza permesso e vi condurrà nelle terre della Franciacorta, tra vini, misteri e segreti famigliari che vi terranno svegli la notte. Cosa state aspettando? Su, andate subito su amazon per recuperare la vostra copia.

PS: se non riuscite più a vivere senza la scrittura di Lara (vi capisco), potete recuperare:

Alla prossima dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...