Review Party: L’avventura – Mira Lyn Kelly

Buongiorno splendori, quest’oggi sono qui a parlarvi di un’autrice cui vi ho già parlato qualche mese fa, infatti il romanzo di cui vi parlerò oggi tratta del secondo volume della stessa serie. Ecco il mio parere su L’avventura, scritto da Mira Lyn Kelly e tradotto da Paola Ciccarelli – che ringrazio come sempre per la fiducia e per avermi dato modo di leggere il romanzo in anteprima.

Titolo: L’avventura
Autore: Mira Lyn Kelly
Serie: Slayers Hockey #2
Data di pubblicazione: 22 marzo 2022
Genere: Sport romance
Editore: Self publishing
Ebook: €3,50
Cartaceo: €12,22
LINK D’ACQUISTO

Mi basta uno sguardo per capire che… questa ragazza mi odia. Dovrei lasciarla perdere, trovare una coniglietta più che contenta di sedersi sulle mie ginocchia e dirmi che sono un grande e sexy stallone dell’hockey, il che è assolutamente vero, per la cronaca. Ma c’è qualcosa in questa rossa esuberante che mi attira. Ha un caratterino che la rende sensuale da impazzire e una bocca impertinente che mi ha stregato dalla sera in cui l’ho incontrata. Mi dice di dimenticarla, che non ci sarà mai niente tra di noi. Ma non è il tipo di donna che un uomo scorda facilmente. Soprattutto quando l’aria inizia a sfrigolare e scoppiettare ogni volta che siamo a tre metri l’uno dall’altra. Si è insinuata nella mia mente e sotto la mia pelle, e l’unica cosa a cui riesco a pensare è il modo in cui mi ha guardato quell’unica volta. Come se sapesse già come potrebbe essere tra di noi. Non sono il tipo d’uomo che una ragazza come lei porta a casa… Ma forse voglio esserlo.

È quasi inutile ripetermi: se Paola Ciccarelli chiama, io rispondo. Ed è stato un piacere ritrovare la penna di Mira Lyn Kelly, perché i suoi romanzi si leggono molto velocemente, sono dinamici e non annoiano. Quindi non posso che parlarvi de L’avventura, ovvero della storia di Quinn e George.

Vorrei partire dal presupposto che questa autrice mi fa impazzire, non so perché ma parte talmente in quarta che ogni volta mi sembra di essermi persa qualcosa, ma al contrario del primo volume di questa serie, almeno a sto giro ero preparata, e infatti la confusione è stata minore e almeno alcuni nomi erano famigliari. Rammento che la serie è composta da autoconclusivi, con protagonisti diversi.

Entrambi i protagonisti avevamo già avuto modo di conoscerli ma ovviamente leggere di loro è stato diverso e molto piacevole. Il libro si legge davvero molto velocemente, un po’ grazie alla scrittura dell’autrice e un bel po’ perché i fatti scorrono.

Dalla trama apprendiamo che lei, George, odia Quinn ma perché? È una domanda che mi sono fatta spesso all’inizio della lettura, cosa che comunque viene svelata a morsi ma il quadro generale si apprende abbastanza in fretta. Il tutto ha senso, come ha senso che a volte sia fin troppo facile perdersi un pezzo e di conseguenza farsi un’idea sbagliata.

Se George mi è piaciuta perché è rimasta coerente, anche se in preda agli ormoni e alla paura di soffrire e venire fregata, il personaggio che ho apprezzato maggiormente è stato Quinn e questo perché da un playboy incallito mi aspettavo di trovare qualcuno un po’ più borioso, invece non c’è niente da fare: mi ha conquistata.

Il rapporto tra i due cresce man mano e ho apprezzato che non accade tutto e subito – anche se l’autrice fa sembrare di sì perché ci sono svariati salti temporali, ma tutto viene spiegato, quindi almeno in questo non si ha la sensazione di aver saltato qualche pagina.

Quinn è decisamente quel tipo di personaggio che sa quello che vuole e che è disposto ad attendere il momento giusto per prenderselo, anche a costo di sentirsi dire di no un milione di volte e questo mi ha fatto sorridere, perché tanta persistenza non è facile trovarla. E lo stesso, volendo, si potrebbe dire di George, che nonostante voglia aprirsi, fidarsi e amare, comunque ha una paura folle e questo la spinge a crearsi uno scudo che però si sgretola ogni volta che incontra lo sguardo di lui. I due sono teneri, non ci sono veri e propri drammi e i sentimenti e la tensione aleggiano e sono sempre presenti, tanto da farli percepire al lettore.

I fatti sono interessanti, il tutto è ben strutturato e la lettura scorre che è una meraviglia. Non posso che consigliarvi questo libro anche solo per il voler credere che esistano ragazzi che nonostante i tanti sbagli commessi, non si tirano indietro di fronte a una sfida o davanti alla persona che sanno essere giusta. A volte uno sguardo fa la differenza e sudare e lottare per quella persona rendono solo più straordinario l’inizio di una storia.

Jess.

Serie:
#1 Il segreto – Recensione qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...