Recensione – Il cielo nei tuoi occhi – Selena Mercedi

 “La guardo, nella sua semplicità, nella sua dolcezza, nel suo essere così bella senza sforzarsi e senza accorgersene, nel suo essere così limpida e vera.”

Scheda Tecnica

Instagram @sele.tra.i.libri
Blog: seletrailibri.wordpress.com

Trama

“Non avevo mai provato delle sensazioni simili con nessuno, ma questa cosa non potrà mai, mai succedere… purtroppo lo sbaglio è che ormai è già successa.”

Phoenix, Arizona.

Taylor, giovane studentessa, è una ragazza timida e dolce che in silenzio porta dentro di sé il dolore della perdita della madre. Anche Jamie sa cosa significa perdere un genitore e proprio questa sofferenza l’ha portato lontano da casa per qualche anno, ma quando arriverà il momento di tornare sarà pronto a trovarsi di fronte due grandi occhi azzurri in cui perdersi?
Peccato che la bella Taylor sia la figlia del nuovo compagno e convivente di sua madre… e peccato che Jamie sia così brillante e divertente ma troppo grande per lei…
Ma soprattutto cosa può succedere quando due anime diverse ma allo stesso tempo così simili nel profondo si troveranno a convivere sotto lo stesso tetto come “fratelli” legati da un’intensa connessione?

Una storia d’amore, di famiglia e di errori del passato che, come fantasmi, tornano a bussare alla nostra porta quando meno ce lo aspettiamo.

Recensione

Benvenuti fanciulli in questa nuova recensione dolcina, ma non priva di emozioni, che mostra le capacità esordienti della caparbia Selene Mercedi. Convinta della sua opera e spronata dalle critiche costruttive, ha scelto di dare non solo un nuovo volto grafico (tramite le mie grinfie malefiche ahahah) ma offrire un libro corretto da ogni dimenticanza e rinvigorito di nuova fiamma. Un libro nato per addolcire il cuore e appassionare i lettori con la storia di Taylor e Jamie.

Come accennato dalla trama, i due protagonisti scalfiti da medesime sensazioni spiacevoli, a causa della mancata presenza di un genitore (per motivi diversi), vengono catapultati nella stessa casa perché i rispettivi genitori si sono innamorati e vogliono coniare il loro sogno per una famiglia perfetta. Ma sarà idilliaco il loro rapporto? Consapevole dell’enorme sforzo da parte dei propri figli, abbiamo un Paul (padre di Taylor detta Ty) e Katy (mamma di Taylor) molto concentrati sullo sviluppo della ragazza nella sua nuova casa, perché ancora colpita dalla scomparsa “forzata” di una mamma troppo concentrata sul proprio lavoro, per badare alla figlia. Taylor attraversa periodi altalenante, perché vorrebbe odiare immensamente la mamma ma non può fare a meno di volerle bene. Arrabbiata ma arresa all’inevitabile, decide di assecondare l’amore del padre, nei confronti di Katy senza ostacolare in nessun modo questa nuova unione dolce e ancora da maturare, concentrandosi sulla sua nuova vita e un’imminente arrivo nelle quattro mura domestiche: Jamie è di ritorno da Londra, destinazione Phoenix. Lo stesso ragazzo possiede dei segreti cicatrizzati nel tempo, ma evita di puntare il dito contro qualcuno, perché convinto di dover soffrire da solo. Tornare a casa, significa per lui, ricominciare una nuova strada perché rimasto completamente solo e tagliato da tutto quello che lui stesso a messo da parte.

Perché non posso essere anche io libera dalle mie solite paranoie, libera dai pregiudizi e dall’ansia per cose stupide?

Cosa penso di questo libro? Dalla trama, avevo la sensazione di aspettarmi una “superficiale” storia adolescenziale che aveva già detto tutto, prima ancora di iniziare. Ma…ebbene abbiamo un MA, la cara Selene ha saputo mixare alcuni capi saldi del genere, arricchendo il tutto di passione ed emozioni facilmente vicini ai lettori. Come le puntate di Dawson Creek, dove sei palesemente convinto di come si svolgeranno le cose, ma fremi nel conoscere il contenuto e le dinamiche perché affezionato hai personaggi. Ecco cosa succede leggendo Il cielo nei tuoi occhi, una dimostrazione di quanto dobbiamo lottare in quello che crediamo e quanto le cose che amiamo, possano farci sentire invincibili e forti, senza sminuire i problemi attuali. Ho apprezzato la volontà dell’autrice di toccare alcuni argomenti, senza mai risultare tediante, tra descrizioni tedianti e fuori luogo. Tutto possiede un ritmo deciso, scandagliato e ritmato al punto da farvi finire la lettura in un lampo.

Questa è la chiara dimostrazione che una storia non necessita di un linguaggio per forza forbito, per risultare credibile e che le diverse sensazioni possono essere toccate con mano dolce, per arrivare dritte al cuore. La semplicità nella stesura di questo libro, personalmente è stato un pregio perché assuefatta da tante storie troppo piene di argomenti ma nessuna empatia. Selene Mercedi va dritta al punto, senza passare dal via. Grande pregio per me.

Consiglio la lettura ai nuovi avventori dei romanzi rosa, perché potrebbero avvicinarsi senza problemi e rimanere ammaliati da questa scrittura pulita e sincera, senza troppi fronzoli. Anche se, apparentemente, sembra la solita storia sentita e risentita, vi assicuro che la sua vena originale è presente…va solo offerta una possibilità.

Alla prossima dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...