Recensione: Cole – Ashley Jade

Buongiorno splendori! Oggi sono qui a parlarvi di un secondo volume di una serie che sinceramente mi ha stupito, ma che nemmeno speravo più arrivasse. Sono rimasta colpita sotto tanti punti di vista, ma non troverete spoiler di nessun tipo, quindi… vi lascio al mio pensiero su Cole, di Jade Ashley.

Ringrazio la casa editrice per la copia in anteprima.

Titolo: Cole
Autrice: Ashley Jade
Serie: Royal Hearts Academy #2
Data di pubblicazione: 09 febbraio 2022
Genere: New Adult, bully romance
Editore: Hope Edizioni
Ebook: €2,79
LINK D’ACQUISTO

Cole Covington è il rubacuori più popolare della scuola. I ragazzi vorrebbero essere lui e le ragazze vorrebbero portarselo a letto. Tutte, tranne me. La sua spavalderia, il suo bell’aspetto e i suoi sorrisi civettuoli non mi incantano più. E nemmeno le sue prodezze come quarterback della squadra del liceo. Perché so cosa si cela sotto la scintillante armatura del “fortunato numero sette”. O, almeno, pensavo di saperlo. A volte, chi sembra avere tutto nasconde dentro di sé le più tragiche verità. E, a volte, l’unico modo per salvare qualcuno è camminare al suo fianco, anche se sta attraversando l’inferno. Sawyer Church è la “secchiona Bibbiagirl” della Royal Hearts Academy. Le ragazze la prendono in giro e i ragazzi sembrano non notarla. Tutti, tranne me. Dolce, formosa e sarcastica, è impossibile da ignorare e non importa quanto mi sforzi di farlo. A scuola l’hanno etichettata come bigotta e cicciona, ma, a differenza degli altri studenti, Sawyer è vera e non finge mai di essere qualcuno che non è… fino a quando non le chiedo di mentire per me. A volte, le anime più belle nascondono dentro di sé il più grande dei dolori.  E, a volte, l’unico modo per salvarle è combattere per loro, soprattutto quando nessun altro lo fa.

Ho scoperto la penna di Ashley Jade per puro caso, quasi due anni fa e se devo essere sincera nemmeno mi aspettavo che il secondo libro di questa serie sarebbe poi arrivato, per fortuna la casa editrice ci ha fatto la grazia e mi/ci ha dato modo di leggere la storia di Cole.

Ci credete che sono quasi senza parole? Questo libro è anticonvenzionale sotto tanti punti di vista, la storia della famiglia Covington non è semplice, non è rosa e fiori e soprattutto determinati eventi che sono successi hanno lasciato strascichi che da una parte mi hanno portato a comprendere il protagonista, ma che dell’altra possono anche far arrabbiare.

L’autrice in questo libro ha quasi messo il bene e il male a confronto, per poi mescolare le carte e anche il mio stomaco – dando libero sfogo alle farfalle che lo hanno governato.

Vi assicuro che non trattandosi di un libro breve sarebbe stato fin troppo facile perdersi, eppure ogni capitolo ti fa venire voglia di andare avanti, di collegare i punti ma soprattutto per scoprire gli avvenimenti.

Potrei dire molto su Cole, ma voglio parlare prima di Sawyer. Mi sono rivista molto in lei, all’inizio, e ho spesso invidiato la sua forza, il suo credo, il suo sperare sempre nel meglio. Man mano è cambiata, ma la forza non l’ha persa, anche se lei si è smarrita senza accorgersene. Ma siamo tutti pecorelle smarrite, no?

Conoscete il detto che quando tutto va bene, la fregatura è dietro l’angolo?

Ecco, in questo libro succedono talmente tante cose che fare una recensione non è semplice, ma questa è una storia che ho letteralmente sentito sulla pelle. Mi sono arrabbiata, ho sorriso, ho pianto… non so, forse è colpa degli ormoni, resta il punto che questa storia mi ha catturata e mi ha portato a non riuscire a staccarmi.

Si dice spesso che il primo libro di una serie sia imbattibile, che è il più bello ed emozionante, eppure la storia di Cole mi ha toccata di più. Lui è sbagliato sotto tanti punti di vista e questo perché è convinto di dover essere cattivo, di essere così, di meritare solo ciò… invece ha un animo buono. Anche perché parliamoci chiaramente: non molti hanno avuto modo di vivere determinate situazioni e sfiderei chiunque a uscirne del tutto incolume, soprattutto quando si è convinti di non essere abbastanza, di non essere mai visto. O di essere visto come quello sbagliato. Ho apprezzato che non sia cambiato con l’andare avanti della storia, infatti non è diventato il bravo ragazzo solo per amore, ma ha semplicemente lasciato cadere la maschera… pian piano.

Difficilmente amo le storie che parlano di studenti del liceo, eppure in questo caso sono rimasta quasi folgorata. Sicuramente è dipeso dagli argomenti trattati, sicuramente è perché di fronte mi sono trovata dei personaggi che sembrano più grandi… resta il punto che Cole ha fatto innamorare anche me, non solo Sawyer. Lui è… particolare, sicuramente stronzo sotto tanti punti di vista, ma quando tiene a qualcuno ci lascia il cuore – sì, quel cuore che spesso gli viene detto non avere.

Siete pronti a farvi stregare da lui ma anche da Sawyer, che è sicuramente la ragazza perfetta? Premetto che la perfezione non esiste e l’autrice lo ha mostrato, sviscerando e smontando tutte le convinzioni e le maschere che indossiamo tutti, giornalmente. Una storia davvero da non perdere, almeno per me!

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...