Recensione – Frantumi di sole – Vanessa B.

Scheda Tecnica

  • Titolo: Frantumi di sole
  • Genere: raccolta di poesie
  • Autore: Vanessa B. (cory.dona su Instagram e Corydona su Wattpad)

Trama

(Testo integralmente riportato dalla fonte)Raccolta di poesie scritte tra il 2015 e il 2017.
Dal testo (VII):
“Ameno inganno,
non voglio più farti innamorare:
ti abbandonerò per sempre,
eterno addio.”

Recensione

C’è della dolcezza, che definirei quasi insciente, nello scrivere poesia in questo modo: “Frantumi di sole” sembra essere stata pensata come un elogio alla bellezza…e la bellezza in questione, quella che dipinge le righe di questa raccolta, è una bellezza che è inconsapevole rispetto alla sua dolcezza, che attraversa le parole umilmente ignara della meraviglia che trascina al suo seguito, che vive nei termini pronunciati a mezz’aria, nell’intensità e non nella quantità del suo contenuto.

Ho amato profondamente questa raccolta e penso che Wattpad sia davvero fortunata ad ospitare capolavori come questo: la poesia non è per tutti, Vanessa B. – l’autrice di questo incanto – incarna uno dei pochi talenti wattpadiani in grado di comporre poesie nella piattaforma. I versi che si addensano in “Frantumi di sole” appartengono ad una persona che sa leggere nell’anima altrui, che sa scavare tra le parole in cerca della natura perennemente dicotomica di questa forma d’arte, che sa contemplare e vivere dentro agli spazi e ai momenti che essi creano.
E allora, con gli occhi incollati sulle lettere che scorrono languide ma celeri, riesci a carpire, come in un film, l’essenza di ogni singola parola intessuta in quelle macchie d’inchiostro e di vita: l’attesa, il rammarico, la pioggia, il dolore, il ricordo, il vuoto, il gelo e ancora l’attesa, l’estate, il sole, i sogni.

Potrei continuare all’infinito, ma neanche tutti i vocaboli del mondo potrebbero costruire la pellicola di questo bizzarro esperimento cinematografico, fatto soltanto di grafemi e immaginazione.
L’unicità di questa raccolta costituisce ed è essa stessa motivo della sua natura artistica.
Non mi dilungo oltre perché non voglio anticiparvi il contenuto, né cercare di dire troppo scrivendo frasi risulterebbero banali rispetto a quello che è lì, tra le righe di “Frantumi di sole”.
Dunque vi esorto a dare valore alla poesia passando anche per questa scrittrice emergente e vi lascio di seguito i versi che mi hanno più colpita: mettete in pausa per qualche secondo la frenesia di tutto ciò che costella la vostra quotidianità e godete di qualche attimo di mera poesia.

“[…]Voce che giungi di lontano,
guidami verso il tuo passo.
Quali vaghi occhi
ho mai incontrato?
E che certezza tremula
di una felicità?
Dissolto come il sale
è il passato.

Tornerà questo ricordo?
Scuote pensoso il capo
il nume del mio fiume[…]”

Gen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...