Recensione – Scommetto che mi ami – Francesca V. Capone

«Ti fermo subito. Una cosa ho imparato nella vita: mai, mai e poi mai, sottovalutare mio padre, mia sorella e soprattutto mia nonna. Lei ha mezzi di ogni tipo che noi due ci sogniamo. Lo scoprirà, in qualche modo lo farà, quindi tienilo sempre nei pantaloni.»

Scheda Tecnica

Trama

Dante Cherubini è un archeologo di trentadue anni. Trascorre la maggior parte del tempo in giro per il Mondo, tra uno scavo e l’altro. Per di più, tutte le donne cadono ai suoi piedi. Una vita da sogno in cui però ogni ragazza frequentata lo ha puntualmente mollato per il suo carattere definito “appiccicoso”. Ora si prospetta una nuova avventura: la possibilità di una grossa spedizione archeologica in Cina. Il problema? Mancanza di fondi. Dante otterrà il denaro solo e soltanto se vincerà una “semplice” scommessa: non può fare sesso per trenta giorni! Come se non bastasse, una modella sensuale e bellissima avrà il compito di mettergli i bastoni tra le ruote. E come se ancora non bastasse… Alex Turner, un’infermiera determinata e dagli occhi magnetici, dovrà prendersi cura di lui dopo un incidente causato da Giulio, l’assistente imbranato.
Per Dante il percorso sarà tutto in salita. I sentimenti inspiegabili e il piano ordito da una vecchia contessa annoiata saranno i gradini che lo condurranno alla meta finale: l’amore, quello vero stavolta.

Sequel – Scommetto che mi sposerai

Dante, l’archeologo più sexy del Colosseo, può finalmente vivere la sua storia d’amore con Alex. Si amano e niente ormai potrà più mettere loro i bastoni tra le ruote. Niente, a parte l’inaspettato matrimonio di Tristan Longwood, al secolo Gennaro Esposito. Non essendo Tristan un amico tradizionale, le sue nozze lampo si celebreranno dall’altra parte del mondo, alle Hawaii.
Tra malintesi, parenti particolari, un Nonno che non le manda a dire e Fefè, il volpino di pomerania più frizzante della storia, Alex e Dante scopriranno di avere ancora molto di cui parlare prima di realizzare il loro sogno d’amore.
Riusciranno a sopravvivere al matrimonio di Tristan?

Recensione

Avete mai avuto la sensazione che un determinato libro è capitato nel momento giusto? Ecco, vi urlo a gran voce che meno male è sopraggiunto il libro di Francesca perché la mia depressione avrebbe toccato vette altissime. Ok, la colpa è mia che desidero approcciarmi a libri pieni di grandi voli pindarici e dalla lacrima facile, ma molte volte ho la netta necessità di farmi una sana e grassa risata. Santa Francesca, subito. Se siete sopraggiunti fino a qui con la speranza di trovare un libro divertente e scritto come dio comanda, siete nel posto giusto.

Conoscendo l’autrice da vecchia data, ho seguito sempre tutto il suo percorso stilistico e dopo Chocolat Blanc non pensavo potesse fare di meglio…..ahhhh Cappellaia Matta come ti sbagliavi. Preparatevi perché questa storia ha una base che predispone tutti i palati più sofisticati perché parliamo di una scommessa. Ebbene sì, la nostra storia inizia con una Contessa, nel fiore del suo autunno, che cerca di capire cosa ne sarà della sua immensa eredità dopo la sua morte perché poco propensa a lasciarlo custodito ai suoi avari nipoti. Due personaggi molto molesti che cercheranno assiduamente di prelevare (neanche fosse un bancomat) tra moine e parole costruite, più soldi possibili alla loro cara Milly. La Contessa, però, viene indirizzata dal suo fedele maggiordomo, a indire una scommessa tra i due nipoti: volete i miei soldi? Dovete sudarveli!!!

Consapevole che entrambi i nipoti sarebbero capace di barare in malo modo, escogita una evoluzione più interessante: non saranno loro a sfidarsi ma dei “collaboratori” al loro posto. Morale della favola? Ci troviamo di fronte ad una nonna che desidera solo un minimo di responsabilità da parte dei nipoti che avevano tutte le opportunità per disdire questa follia…invece NO… piuttosto se ne lavano le mani e lasciano l’amaro destino a due perfetti estranei manovrati da un gioco più grande di loro. Ma chi sono questi due sfortun… ops volevo dire fortunati giocatori?

Da buongustaia mi concentro sul bocconcino di Dante, uno stallone patentato che lascia una scia di prede femminili ad ogni suo passo. Archeologo di fiducia, caro amico del nipote della Contessa, dovrà superare una grande prova per un bene superiore: raccattare fondi per un viaggio verso uno scavo dal profitto assicurato, oltra all’immensa gloria che ne giungerà. Ma cosa toccherà fare al nostro caro Dante moderno? Semplice, da playboy consumato dovrà diventare un santarellino per 30 giorni. Un libretto di leggi per una semplice constatazione…niente sesso. La Contessa, però, non si accontenta perché metterà alle costole del caro fanciullo, la contro parte della nipote: una modella bellissima e dal caratterino pungente.
Il destino non si può comandare perché nessuno aveva considerato il terzo elemento: l’imprevedibilità. Ecco che conosciamo l’infermiera Alex, una ragazza acqua e sapone che vive una vita semplice e, a tratti monotona, tra casa e lavoro cercando di arrivare a fine mese senza impazzire.

Cosa può succedere di peggio? Ehhhhh beh vi tocca scoprirlo perché l’inizio sarà un susseguirsi di colpi e risposte che porteranno l’attenzione del lettore alle stelle. Preparatevi perché troverete un personaggio secondario che diventerà il vostro migliore amico nel tempo di un fischio, ritrovandolo anche nel seguito della storia (online dal 15 Aprile).

Ecco a voi tutte le carte per giocare a questa partita a suon di compi di scena, imprevisti e grossissime risate. Conoscendo la scrittura di Francesca per le opere precedenti, devo ammettere che trovo un grande miglioramento nella sua stesura: scorrevole e ironico, non si perde mai in inutili dettagli o “pipponi” mentali, tutto risulta equilibrato e bilanciata tra momenti seri e simpatici, senza perdere di vista l’obbiettivo principale. Essendo un grande intreccio di situazioni, era semplicissimo perdersi o distrarsi ma l’autrice cerca sempre di ricordare cosa e dove ci troviamo con un linguaggio ricercato e diverso in ogni momento. Difficilmente riuscite a staccarvi perché ogni fine capito lancia un piccolo sassolino al prossimo, portando il lettore ad una lettura divertente e senza freni.

La prosa è molto pulita e fresca, anche nelle fasi più “incisive” non perde mai di vista la struttura e la corposità della scrittura. Ogni personaggio è ben caratterizzato e GRAZIE AL CIELO BENEDETTO non abbiamo un uomo senza cervello e tutto muscoli perché “ok Dante tanto gnocco e sicuro” non perde mai di solidità al terreno, possiede un cenno di umiltà e coerenza tale da lasciare un segno di umanità e fermezza. Ok, vi farà impazzire tra pettorali e astinenza ma, almeno riesce a compiere un ragionamento di senso compiuto senza sentirsi mai una divinità scesa in terra, catturando anche la parte interiore delle donne (e non solo). Una bella dimostrazione che il “bello” riesce anche a “ballare”.
Non mi soffermo molto su Alex perché, fin dall’inizio, avrete un colpo di scena pazzesco e non voglio rovinarvi la sorpresa ma posso solo accennarvi che possiede una nota di insicurezza impacciata tale da mettersi sempre in gioco senza mai arrendersi oppure farsi prendere dai voli estremi.

Un libro adatto a tutti, perfino a chi non ha mai letto nulla del genere romance/chicklit può approcciarsi senza nessun problema. Una lettura spensierata, divertente e ben scritta che permette di avvicinarsi alla bella lettura senza andare in libreria e smentendo ogni clichè sugli autori self: ci sono chicche che vi possono stravolgere ogni idea in merito. Super consigliato e se siete amanti dei doppi sensi ovunque, vi farà morire dal ridere ahahah vi dico solo che le farfalle in copertina sono un’elemento fisso per tutta la storia come ci ricorda Belen Rodriguez e la farfalla di Sanremo ahahahah.

Alla prossima dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...