#lavostravoce · Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Genere · Romance · Young Adult

36# La vostra voce – Una nota nel cuore – Ilaria Mossa

Buongiorno cari lettori, oggi inauguriamo una nuova rubrica, “La vostra voce”, un’idea nata in collaborazione con il blog Tra due mondi, per dare voce e spazio ai vostri scritti. Appuntamento fisso ogni martedì e giovedì.

Scheda Tecnica

Trama

A diciotto anni di distanza, il mio cuore era tornato a battere per lei. O forse non aveva mai smesso di farlo.

Alla Moz-Art è tempo di prime volte e cuori in subbuglio. Sono gli anni Novanta e in America si respira una certa aria di ribellione e cambiamento che non fatica a riversarsi anche sugli adolescenti. Marta non ha mai conosciuto un ragazzo introverso come Joseph. Anzi, i tipi come lui nemmeno li guarda. Ma, come spesso accade nella vita, l’amore si rivela nei luoghi più inaspettati e magari un ragazzo dagli occhi dolci e la grande capacità di ascoltare saprà aprire una breccia nel suo cuore.
I genitori di Marta, però, non vedono di buon occhio quel ragazzo insicuro, povero, tanto diverso da ciò che si aspettano per la propria bambina. Così, fra pazzie e incertezze, Marta e Joseph dovranno fare i conti con il futuro per capire se il cuore ha la priorità o gli ostacoli sono troppo grandi da superare. Il libro contiene lo spin off “18 anni dopo”.

Cinque buoni motivi per leggere il manoscritto

  1.  Se sei un’amante del romance, soprattutto degli amori adolescenziali;
  2.   Se sei una appassionata di musica;
  3.   Se sei alla ricerca di un romance diverso dal solito. La storia d’amore non è la sola protagonista. Troverai anche tematiche quali la famiglia, la musica, l’amicizia, il bullismo, l’omosessualità;
  4.   Se ti piacciono le storie delicate, realiste, un po’ drammatiche.
  5.   Se hai voglia di tornare indietro nel tempo, nell’America degli anni 90.

Estratti

Dopo quella sera, capii che l’amore era un processo lento, come un virus che ti entra nella pelle quando meno te l’aspetti e poi, all’improvviso, ti ritrovi con un mal di pancia atroce. Da un giorno all’altro, ti ritrovi ad amare una persona ma non sai nemmeno quando è iniziato, qual è stata la causa scatenante. Succede e basta. Il tuo cuore batte all’impazzata quando sei insieme a lei ma non capisci in quale esatto momento ha iniziato ad accelerare.

Avevo capito che Joseph era uno di quelli che si innamorano facilmente, uno di quelli che non hanno paura di mostrare le proprie debolezze. Uno di quelli che parlano poco ma ascoltano molto. E io, che di carattere ero sempre stata riservata, lo avevo accolto nel mio mondo senza remore. E lui ci era entrato a piedi scalzi senza paura di farsi male.

È proprio vero, la musica ti cattura, ti rapisce, ti rende sua. E potremmo anche impegnarci a non darle ascolto, potremmo opporre resistenza. Ma la verità è che è impossibile. Anche se non la cerchiamo, la musica ci raggiungerà comunque.

Dicono che devi essere in pace con te stesso per stare con qualcuno. Io ero in pace con me stesso quando ero insieme a lei. La mia anima si era già messa a nudo, era sparita ogni paura. Quella sera era il mio corpo a essere spoglio, oltre al mio cuore che batteva forte nel petto.

“È te che voglio”. Quante volte avevo sentito quelle parole? Ma il modo in cui lo disse Joseph fu differente, quasi un sussurro. La sua pelle calda sfiorava le mie dita, le fissava insicuro, ma io feci delle nostre mani un intreccio perfetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...