Recensione – Clocks – John McDillan

Scheda Tecnica

Trama

4° Atto della Trilogia del +1: Ogni cosa nella nostra vita ha bisogno di un “+1”. Anche una “Trilogia” ha bisogno di un libro in più… Chissà, Clocks sarà sempre portatore di Bizzarrismo e virtù?

Recensione

Cari lettori oggi vi parlo dell’ultimo volume della serie “The Bizarrism”: “Clocks” di John Mcdillan che ringrazio nuovamente per la fiducia.

“Certo, può essere un ottimo Prequel… ma anche un ottimo Spin-Off o Sequel”

Come ben avrete capito chi affronterà questo percorso sarà pronta a lasciarci la testa (metaforicamente parlando). In quest’ultimo viaggio riconfermo la mia opinione sull’autore: è un genio. Il suo modo di scrivere particolare, scorrevole ed enigmatico fa riflettere i lettori pagina dopo pagina. Ovviamente essendo questo un volume breve non mi dilungherò troppo.

“E’ un acconto sempli/zzarro. Breve. Semplice. Timido. Scandito… Ti farà riflettere, proprio come se stessi davanti ad uno specchio.”

Come sempre la copertina è  di colore nero con al centro una rifinitura color oro con in vista la figura di un orologio (elemento essenziale del libro). In questo volume ho avuto la pelle d’oca ci sono diverse riflessioni importanti e molto toccanti. Ho trovato uno stato di malinconia forse amplificato in questo breve volume ma come per i precedenti lo stato di attenzione del lettore è rivolto a tutte le pagine perché è una lettura folle ma piena di significato. Non so dirvi se leggerlo prima o dopo i precedenti quello che posso dirvi che questi libri andrebbero letti in punta di piedi. Non è sicuramente un genere per tutti ma la prosa di John Mcdillan mi ha fatto capire che sono una giovane donna Bizzarra al 99%. Le risate e la commozione non mancheranno ma solo a chi riuscirà a leggere il vero valore dell’opera nascosto tra le righe.

“Ognuno con la sua storia, ognuno col suo passo… Eravamo tutti insieme. Io e coi miei personaggi.”

Io sono felice di aver iniziato e terminato quest’avventura con il “Bizzarrismo” di John Mcdillan e mi auguro in futuro di poter leggere altro di suo! Voi vi sentite bizzarri (persone stravaganti e particolari) o “normali”?

Giada

2 pensieri riguardo “Recensione – Clocks – John McDillan”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...