@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · Contemporary Romance · contributors · Recensione · Review Party

Review party: Se solo ti accorgessi di me – Maria Rita Russo

Buongiorno splendori! Sapete una cosa? Sono veramente contenta di “festeggiare” la centesima recensione su questo blog con l’ultimo libro di Maria Rita Russo… e sapete perché? Perché fin dalle prime pagine, “Se solo ti accorgessi di me” ma mi ha decisamente catturata. Sappiate che il libro è già online ed è disponibile anche nel catalogo Kindle Unlimited e ringrazio di cuore l’autrice per avermi permesso di leggere questa storia in anteprima.

Titolo: Se solo ti accorgessi di me
Autore: Maria Rita Russo
Serie: Come in un romanzo rosa #1
Data di pubblicazione: 14 dicembre 2020
Genere: Cont. romance
Editore: Self publishing
DISP. SU KINDLE UNLIMITED!
Ebook: €2,99
Cartaceo: €12,00
LINK D’ACQUISTO

Mia ha ventidue anni quando pensa di aver trovato l’amore della sua vita: Daniel Mars. Peccato che lui non la pensi allo stesso modo. Difatti, Mia lo sorprende a letto con sua cugina Jocelyn e decide di troncare ogni rapporto con loro, persino con Greyson, fratello del suo ormai ex fidanzato, perché convinta che anche lui sia a conoscenza della tresca. Undici anni dopo, Mia è alle prese con la Sparkling & Lights Events, l’impresa di organizzazione di eventi di cui è a capo, e ha abbandonato da tempo ogni affare di cuore. Tutto cambia quando riceve l’invito al matrimonio di Jocelyn e Daniel, che la vogliono come testimone di nozze. A complicare le cose, il ritorno di Greyson dalla Francia per fondare la sua impresa di videogiochi: ha bisogno di qualcuno che organizzi l’evento d’inaugurazione della Mars Entertainment e quel qualcuno sembra essere proprio Mia. Quando si rivedono, due sono i pensieri che attraversano Mia: primo, il risentimento che covava nei confronti di Greyson non è mai svanito; secondo, deve mantenere le distanze perché i Mars portano solo guai. Due sono anche le considerazioni di Greyson: la prima è che Mia sia diventata ancora più bella, la seconda, invece, è che non può lasciarsi sfuggire di nuovo l’occasione di provare a conquistarla. L’organizzazione dell’inaugurazione li farà avvicinare, e Mia scoprirà non solo che Greyson non è l’uomo che ha sempre creduto che fosse, ma anche che le ha tenuto nascosto un segreto che rimescolerà ogni carta in gioco.

L’ho detto più volte, ci sono storie che sembrano chiamarti e non puoi che buttarti e renderti conto che era esattamente la lettura di cui avevi bisogno. Questo è il primo libro che leggo di Maria Rita Russo, ma so già che almeno di questa serie non mi perderò nemmeno un romanzo, perché non sono rimasta colpita solo dal suo modo di scrivere, ma anche dal modo che ha dato vita alla storia e ai suoi personaggi.

Ultimamente ho letto spesso storie che girano attorno al dare una seconda possibilità, alla rivalsa, ai sentimenti che non lasciano libertà di scelta, eppure questo continua ad essere un argomento che mi affascina: il perdono, il ritrovarsi, il conoscersi sotto una nuova veste. E Se solo ti accorgessi di me punta proprio su quest’ultimo punto, perché i personaggi si conoscevano già, ma non hanno mai avuto una storia, in realtà il loro rapporto è particolare perché lei, Mia, era la fidanzata del fratello di lui, Greyson. E lui ha sempre avuto una cotta per lei, ma lei sembra non averlo mai notato, talmente era innamorato di quel… beh, non proprio bravo ragazzo di Daniel.

“Noi eravamo il Sole e la Luna, non ci saremmo mai potuti avvicinare: non era previsto”.

Fin dalla trama, si scopre che la relazione tra Mia e Daniel non funziona perché lei lo trova a letto con sua cugina. Come cosa mi fa sorridere, ma cose del genere accadono veramente. Mia non aveva mai preso in considerazione il fratello di Daniel, perché – appunto – era suo fratello. Eppure i due hanno sempre avuto un cameratismo e una voglia di farsi sorridere. Il loro destino è da sempre stato intrecciato, ma quando Mia scopre la verità sulla tresca, decide di chiudere tutti i ponti con quel mondo. Almeno finché – anni dopo – non riceve l’invito al matrimonio della cugina con l’ex fidanzato. Costretta a partecipare, e consecutivamente obbligata a fare da testimone, capisce di non avere scampo. Ma credeva di essere salva fino al giorno delle nozze ma invece Mia e Greyson si rincontreranno prima. Lui sta per lanciare la sua azienda e grazie a suo fratello si ritrova – inconsapevolmente – a chiedere aiuto proprio a lei, che si occupa di organizzare eventi.

“È come se d’un tratto le mie emozioni fossero finite in un frullatore, mescolandosi in un mix confuso e pasticciato”.

Tra i due le scintille ci sono fin da subito, esattamente come le risposte sagaci e gli sguardi che a volte dicono più delle parole. Mia è molto diffidente, ma questo è perché dopo la scottatura non si è mai ripresa, e la fiducia la centellina. Da una parte penso sia normale, d’altra parte… credo che nessuno sarebbe riuscito a resistere a Greyson, con i suoi modi galanti, dolci, interessati. Lui fin da subito le fa capire il suo interesse, e man mano che la prosegue, non le ha mai fatto mancare la terra da sotto i piedi, perché il suo interesse è sempre stato vero, ma a volte le parole non bastano e i sentimenti diventano spaventosi. Almeno per Mia, perché per lui è sempre stato tutto chiaro, fin dal loro primo incontro, anche quando si è fatto indietro per il fratello.

“Pensavo che stare con lui mi avrebbe spaccato a metà, quando invece non aveva fatto altro che rimettere in sesto la me arrabbiata e rancorosa”.

Lasciarsi il passato alle spalle non è semplice, invece lasciarsi sfuggire le giuste occasioni è fin troppo facile. Ma non quando la persona che ti sta accanto ha le idee chiare e non ha paura di farti sentire apprezzata. Greyson non regala solo sicurezze a Mia, le fa anche capire che è destino, che sarebbero dovuti essere loro fin da subito, ma che non hanno perso un’occasione, magari quello non era il loro momento, ma adesso sì, e lasciar perdere, scappare e rifiutare tutto come se non avesse importanza, sarebbe solo uno sbaglio.

“Passato, presente e futuro sono qui di fronte a me e portano solo un nome, il suo”.

Faccio i miei più sentiti complimenti all’autrice, mi ha colpito molto come ha articolato la storia e creato le dinamiche e i personaggi. Mi ha fatto affezionare a loro e mi ha tenuta incollata alle pagine… storia decisamente consigliata. Avete capito che ci sarà un secondo volume? Non vedo l’ora di saperne di più sull’altra coppia… di cui, ovviamente, non vi svelo nulla, ma che l’autrice accenna a fine romanzo. Adoro! Dico solo questo.

punteggio

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...