@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · Contemporary Romance · contributors · Recensione · Review Party

Review Party: Una dolce vendetta – Kelsey Clayton

Buongiorno splendori! Come state? Io bene, anche perché sto per parlarvi di un’autrice inedita in Italia e che per l’ennesima volta ho avuto il piacere di conoscere e leggere in anteprima grazie a Paola Ciccarelli. Oramai so già da un bel po’ che questa traduttrice è una garanzia, ho letto già parecchie delle sue traduzioni, e non sono mai rimasta delusa… quindi oggi sono pronta a parlarvi di Una dolce vendetta di Kelsey Clayton. Mettetevi comodi…

Titolo: Una dolce vendetta
Autore: Kelsey Clayton
Serie: Haven Grace Prep #1
Data di pubblicazione: 3 dicembre 2020
Genere: New Adult
Editore: Self publishing
Ebook: €3,36
LINK D’ACQUISTO

Quando ero bambino, la mia migliore amica mi ha tradito nel peggior modo possibile, facendo a pezzi la mia famiglia. Mi ha rovinato la vita in un sol colpo e non ha nemmeno avuto il coraggio di avvertirmi. Ora, quasi dieci anni dopo, sono tornato nella città in cui sono cresciuto, determinato a fargliela pagare. Dicono che la vendetta sia un gioco pericoloso, ma non sono mai stato un tipo prudente. Non c’è niente al mondo che vorrei di più che scoprire la sua debolezza e usarla per distruggerla. La bugia che ha detto tanti anni fa sarà la sua rovina. Savannah Montgomery potrà anche essere la regina di ricchi mocciosi privilegiati, ma sta per trovare pane per i suoi denti.

Parto col dire che se siete amanti dell’hate to lovers, Una dolce vendetta non potete perdervelo, ma non solo per la storia in sé, ma anche perché la scrittura di Kelsey Clayton è molto scorrevole, intrigante e la cosa che ho apprezzato di più è l’aver permesso al lettore di collegare i vari punti salienti della storia in modo lento, facendo assaporare ogni passo con calma.

“Ci sono alcune cose nella vita che ti spezzano, che ti cambiano nel profondo”.

Sono tante le cose che non si capiscono e non si possono sapere dalla trama, come per esempio che Grayson e Savannah si conoscono da quando erano piccoli, che avevano un rapporto speciale, innocente, fatto di sentimenti puri. Grayson torna a casa dopo otto anni dall’ultima volta che si sono visti, ma nulla sarà rose e fiori. Lui non è più quel bambino pieno di gioia, con una famiglia unita e che il suo primo e ultimo pensiero verteva su quella bambina che gli faceva battere il cuore. Eppure è tornato per lei, per fargliela pagare, ma perché? Cos’è successo? Questo nemmeno Savannah lo sa. Ecco, lei è uno di quei personaggi che mi ha colpito, perché la sua vita è basata su determinate apparenze, quasi nessuno sa tutto di lei, eppure quando incontra dopo anni lo sguardo del suo vecchio amico, trema di paura, di ferite mai rimarginate e contando che il loro rapporto non va come aveva sempre sperato, la ferisce… eppure è talmente forte che continua a camminare a testa alta, mostrandosi forte e con un’armatura quasi intoccabile.

“La parte di me che una volta era dura come la pietra si sta sgretolando a contatto con lui”.

Tra un insulto, una battuta al vetriolo e gelosie e istigazioni varie, il rapporto tra i due si evolve, perché è vero che lui la odia senza che lei sappia il perché, ma è anche vero che i loro forti sentimenti nati da bambini, non sono spariti. E non è semplice ammetterlo.

“Come fai a contrastare dei sentimenti che sono praticamente radicati nel tuo cervello?”

Ce ne vuole prima che i due inizino a parlare di sentimenti, anche perché il loro rapporto è tutto in salita, fatto di piccoli misteri dolorosi, eppure continuano a cercarsi e a ferirsi. Ma nel momento in cui per sbaglio cedono, inizia a cambiare tutto, e quel tutto inizia a invadere ogni loro pensiero, ogni sensazione e la vendetta passa quasi in secondo piano. Come dicevo prima, Savannah è molto più forte di quello che sembra, nonostante i tanti problemi che nasconde alla luce del sole, comunque rimane a testa alta, anche nel momento in cui il suo più caro e vecchio amico, inizia a ricattarla… eppure è quasi come una resa, perché anche se rimane a testa alta, nel mentre inizia a sentire qualcosa, e lui la fa stare bene anche solo con uno sguardo, anche se la tratta male. Grayson sotto alcuni aspetti l’ho trovato troppo uomo alpha, troppo padrone della situazione – anche se poi tutto in realtà non è nelle sue mani e la possessività/gelosia è un’arma a doppio taglio, ma è proprio questo il bello del loro rapporto: i sentimenti, di qualsiasi natura siano, sono talmente forti che è impossibile non sentirli.

“Separati, siamo due anime spezzate che cercano di sopravvivere, ma insieme siamo perfettamente integri”.

In questo libro non si sta un attimo tranquilli, per tutto il tempo sai che le varie bombe lanciate in più punti dovranno esplodere, ma non si sa mai quando, non si sa grazie a chi e a come, ma soprattutto si sa che la “calma apparente”, è solo una facciata. Sì, anche quando la verità finalmente viene a galla. Ed è proprio questo che mi ha portato a divorare questo libro. Non importa quanto i sentimenti dei due siano radicati e forti, quanto si siano fatti male, quanto Grey sia restio a lasciarsi andare a credere che i sentimenti abbiano un’importanza… loro come sono un puzzle, e senza tutti i pezzi incastrati tra loro, il quadro generale non ha senso.

“Lo sapevo quando avevo nove anni e lo sa anche ora. Sei l’unica per me, Savannah, non c’è nessun’altra e non voglio vivere senza di te”.

Non voglio essere ripetitiva, ma la scrittura della Clayton mi ha colpita. Il suo modo di scrivere è fresco, scorrevole, ogni passaggio è sempre incentrato a rendere di più e mai di meno i personaggi ed è riuscita a creare un mondo dove le apparenze sono solo tali e che si vive meglio senza maschere. Davvero complimenti… quindi a quando il secondo volume di questa serie di autoconclusivi?

punteggio

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...