Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Casa Editrice · Commedia · Recensione

Recensione – Love & Psiche – Rael J.Kailani

Benvenuti fanciulli nella recensione più strampalata della storia. Come adeguarsi al personaggio? Diventando ad essi stessa personaggio ahahahah. Una commedia irriverente e controversa che porterà ogni lettore a chiedersi cosa frulla nella mente del nostro protagonista e, di riflesso, sull’autrice.

Informazioni del libro

  • Titolo: Love & Psiche
  • Autore: Rael J. Kailani
  • Editore: Self Publishing
  • Genere: Commedia romantica
  • Uscita: 15 Luglio 2020
  • Cartaceo: 13,99 euro
  • Ebook: 2,99 euro
  • Kindle Unlimited: disponibile

Trama

Povero Cedric XVII, con quel brutto complesso d’inferiorità. Lo capisco, non è facile essere il fratello minore di Eros. Il suo nome risuona tra le leggende da millenni. Quello di Ced ce lo scordiamo pure alle cene di famiglia.
Ma poteva scegliere un altro modo per superare la cosa. Replicare l’impresa di suo fratello, riscrivere la favola dell’amore senza tempo… doveva immaginarlo, che sarebbe finita male. Non è colpa sua, povero tesoro, è che ha preso una brutta botta, da piccolo. Quella volta che Eros l’ha lasciato cadere nel vulcano Haleakala. Ahimè, l’incidente non ha giovato al loro rapporto.
Comunque… Eros, per la sua Psiche, ha battuto un drago. Cedric, invece, si è fatto sconfiggere da un tombino.
Ma può ancora recuperare, deve solo scendere tra i mortali e darsi da fare.
Il posto, devo dire, è… beh, pittoresco. Gli inquilini… caratteristici. Ma la proprietaria mi sembra una personcina a modo.
E poi, Cedric è pur sempre mio figlio, progenie della grande Afrodite. Sono certa che riuscirà a far vincere il vero amore.
Altrimenti lo licenzio.

Recensione

Quella che vi racconterò è la storia di come l’amore abbia scoperto il vero significato di amare. È più comune di quanto crediate, non conoscere se stessi.

Avete presente il ruolo del “Cupido” e il valore del gesto indicativo della freccia che unisce due persone, per sempre?
Bene…tutto bello, idilliaco e perfetto…oppure no?
E se una freccia “designata” prende persone sbagliate?
Licenziare il “Cupido”? Naaaaaaaaaa troppo semplice!!! Prendiamo la figura alata e buttiamola sulla terra per riparare al danno causato e rimediare al disastro tragico per il curriculum dei maestri dell’amore.

Vi avverto, potrei essere un po’ melodrammatico di tanto in tanto. Ma vorrei vedere voi, se passate dall’etereo svolazzare nell’estate perenne con vesti di lino fatato e calzari alati, allo sciaguattare tra pozzanghere gelide in un completo gessato firmato Ermengildo Zegna.

Beh? Le poche volte che scendevo nel mondo dei mortali mi piaceva farlo con classe. Temo che tutte le mie buone intenzioni di fare un prologo come Terenzio se ne siano già andate a quella Musa. Forse dovevo iniziare con un proemio.

Non conoscendo altre pubblicazioni dell’autrice, la sua scrittura può prendere impreparati perché la voce narrante è quella di Cedric, noto (solo per noi) erede della stirpa dei cupidi, riconosciuto per la sua grande modestia, pazienza e amore per il prossim……no…no…ho sbagliato storia ahahahhah Cedric vi porterà alla pazienza in tempo zero perché conosceremo un personaggio egocentrico e a tratti schizofrenico tra ragionamenti pindarici ed amplificati. Un protagonista controverso tanto da essere amato od odiato con punti massimi oscillati dal carattere del lettore e il mood di lettura. Bisogna prenderlo con spirito di leggerezza e spensieratezza per divertirsi. Se parte prevenuti, passate avanti.

Affermo questa considerazione perché, se non riuscite a “sopportare” l’irruenza egoistica di Cedric, non riuscirete a digerire Psiche…la protagonista più sfortunata e “incasinata” tanto da fare un baffo alla mia vita sentimentale (ho detto tutto).

Ho apprezzato follemente la rivisitazione di “pilastri” mentali, dedicati al mondo perfetto e immacolato delle divinità greche perché risulteranno stravaganti, imperfetti e “umani” nella loro immortalità.

Anche la location stessa è un mix fatto da bizzarra voglia di esagerare e portare all’esasperazione Cedric e i suoi piani. Ogni singolo personaggio possiede un carattere, un ruolo e uno spessore. Come una buona commedia comanda, è necessario estrapolare un concetto semplice e renderlo machiavellico e Love & Psiche, rispecchia al meglio tutto questo.

Non nego la mia gratitudine nel leggere un opera così divertente in questo contesto storico attuale dove il buon umore sembra un sogno. Letture frizzanti e irriverenti come Love & Psiche, portano allegria dall’essere buffi e impacciati ma concreti e decisivi.

Questa freccia farà scattare il vero amore? Siete pronti ad entrare nella testa di Cedric (detto Egocentrico) e cadere da un tombino insieme a Psiche?
Bene, perché Love & Psiche aspetta solo voi!!!

Effetti collaterali: pazzia, risate isteriche voglia di innamorarsi ed entrare nella squadra miele, amore e cuoricini.

Alla prossima dalla CAPPELLAIA MATTA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...