@jeyb8 · Collaborazione - Casa Editrice · contributors · Genere · Historical Classic · Recensione · Romance

Recensione – Georgiana – Deborah Begali

Scheda Tecnica

Trama

Inghilterra, 1815. Georgiana Eagle è una donna intelligente e arguta che non ha ancora trovato l’amore della sua vita e che, sotto lo pseudonimo C.C. Eliot, si diletta a scrivere articoli pungenti contro le svenevoli convenzioni della nobiltà per il Wollenbridge Journal. Lucas Benedict è un capitano della marina di Sua maestà, appena rientrato in patria dopo aver combattuto le guerre napoleoniche. Affascinante e sicuro di sé, unico futuro erede del patrimonio della sua facoltosa famiglia, è stato cresciuto da una madre ipocondriaca e dalla dispotica zia Lady Asheby, che vuole a tutti i costi vederlo prendere moglie. Il primo incontro tra i due giovani non sembra far sperare per il meglio: entrambi, troppo orgogliosi, presuntuosi e fuori dagli schemi, amano vivere secondo le proprie regole e negano ogni sentimento. Ben presto, però, un’irrinunciabile proposta di matrimonio e l’avvento della stagione a Londra, stravolgeranno le loro esistenze…

Recensione

Cari lettori oggi vi parlo del romance storico “Georgiana” di Deborah Begali che ringrazio per la copia. Sono davvero felice di parlarvi di questo libro, era da tanto tempo che ero alla ricerca di un bel romance storico e devo dire questo romanzo ha fatto breccia nel mio cuore. Si denota sin dalle primissime pagine che dietro a questo scritto vi sia stato uno studio da parte dell’autrice per quanto riguarda il periodo del ‘800. L’ambientazione come le usanze di quel periodo sono descritte in una maniera impeccabile, piene di dettagli che arricchiscono la lettura pagina dopo pagina. I personaggi sono ben strutturati sia a livello estetico sia a livello psicologico e sono felice di aver trovato una protagonista femminile davvero caparbia. Parliamo di un romance scritto in terza persona, dove prevale la narrazione con le descrizioni, i dialoghi non mancheranno di certo, anche se sono di meno, ma devo dire che la cosa non mi ha disturbato.

Ho trovato la narrazione scorrevole e molto fine. Devo ammettere che i protagonisti mi hanno ricordato un po’ Elizabeth Bennet e Mr Darcy di orgoglio e pregiudizio di Jane Austen. Mi piace tanto quando vi è sì una storia d’amore ma non troppo smielata e soprattutto non banale, non mi piacciono le storie, dove tutto è “rose e fiori”, mi piacciono invece le storie che hanno un crescere man mano che si avanza nella lettura, ma soprattutto amo il rapporto odio/amore che si può creare tra i personaggi. Il libro di Deborah, è strutturato proprio come piace a me, infatti, non è mai lento o banale. “Georgiana” è stato un mix di emozioni per me ho riso, mi sono arrabbiata, ho amato proprio come la protagonista ma ho anche pianto tanto perché le emozioni sono davvero tangibili. Ammetto che c’è stato un attimo nella lettura in cui ho pensato al peggio, per questa ragione non riuscivo a smettere di piangere ma poi il mio cuore che sembra quasi spezzato si è ricomposto. Preparatevi tanti fazzoletti se come me siete delle persone empatiche e quindi molto emotive. 

La nostra protagonista è Georgiana Eagle, una donna tenace di libero pensiero che odia le congetture dell’alta società, purtroppo la sua situazione sociale è abbastanza critica, per non parlare della situazione economia e questo comporta che nessuno vuole prenderla in sposa. In quel periodo si convogliava a nozze per interessi economici non per amore, e Giorgiana è uno di quei personaggi che tiene testa a un esercito, una vera è propria “Girl Power”. Per volere del destino Giorgiana incontrerà Lucas Benedict, rampollo di alta società nonché capitano della marina di Sua maestà (il fatto che sia una figura importante della marina ha il suo fascino non credete?).

 “Se io fossi vostra moglie, vi farei dimenticare questa tristezza che vi porta, ad essere abominevole.”

Tra i due è subito odio nessun accenno alla possibilità di un sentimento forte come l’amore. A volte le persone che sono cosi diverse si completano, e poi tra l’odio e l’amore c’è una sottilissima linea. Una storia fatta di sfide continua, una società che impone le proprie regole e due personaggi fuori dal comune.

Non è certo la solita storia sdolcinata, e per quanto io ami i romance, sono stata felice di aver letto di una donna con un  bel carattere nonostante il periodo storico non permetta di far emergere la figura della donna. Georgiana è un personaggio che si ama sin dalle primissime pagine, Lucas invece beh dovrete capirlo fino in fondo, inizialmente vi potrà sembrare “antipatico” ma vi assicuro che vi farà sognare. Non aggiungerò altro sulla storia perché non voglio fare spoiler ma merita. Se amate i romance storici, non potete perdervi questo romanzo. Esiste anche un sequel di questa storia “Il 6 di Oxford Street” quando tutto sembra andare per il meglio il destino è pronto a scombussolare i piani!

Giada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...