@jeyb8 · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Recensione – Il mio respiro nei tuoi occhi – Anna Tipaldi

Scheda Tecnica

  • Titolo: Il mio respiro nei tuoi occhi
  • Sotto-trama: #sesoloavessi…ilcoraggio
  • Autore: Anna Tipaldi
  • Copertina flessibile : 190 pagine
  • Peso articolo : 345 g
  • ISBN-13 : 979-8649495462
  • Dimensioni e/o peso : 15.24 x 1.22 x 22.86 cm
  • Editore : Independently published
  • Data Pubblicazione: 27 giugno 2020
  • Cartaceo: 12,99 euro
  • Ebook: 2,99 euro
  • Kindle Unlimited: disponibilità

Trama

Grace è un interior designer che vive in centro a Milano con un passato burrascoso che tenta di dimenticare ad ogni costo. Ma a volte il destino gioca strani scherzi e la vita di Grace viene nuovamente sconvolta. L’arrivo di un nuovo inquilino riuscirà a farle battere ancora una volta il cuore e a regalarle il suo happy ending?

Recensione

Cari lettori oggi sono felice di parlarvi del romance “Il mio respiro nei tuoi occhi” di Anna Tipaldi che ringrazio di vero cuore per la copia e per la fiducia. Come da buona divoratrice ho letto questo libro in sole due ore. Essendo un genere a me affine mi ci sono buttata a capofitto. E’ un libro davvero, davvero intenso. Sebbene parliamo di 180 pagine, la qualità della storia è davvero ottima.

Il carattere di stampa utilizzato è inusuale ma devo dire che l’ho trovato molto piacevole anche perché le dimensioni del font non sono piccole per questo motivo, questo libro può essere letto da tutti anche chi magari ha difficoltà con le grandezze del testo.

La scrittura di Anna Tipaldi è dolce, semplice e travolgente: i dialoghi sono bene scritti e anche i concetti chiave sono molto chiari. I personaggi di questo romance sono ben delineati sia fisicamente sia psicologicamente (ho apprezzato davvero molto il lato psicologico capace di farci conoscere al meglio i personaggi).

Leggere questo libro è stato un vortice di emozioni, mi sono innamorata, mi sono emozionata, ho pianto e non nego di essermi arrabbiata. Si riesce ad andare in perfetta empatia con i personaggi e questa è una cosa molto importante. Premetto che non è la classica storia romantica tutta rosa e fiori anzi.. ma andiamo per gradi: la nostra protagonista è Grace un interior designer, una giovane donna dal carattere solare e molto dolce.

Una donna che ha delle ragnatele nell’armadio, un passato familiare non facile ma che l’ha resa la donna che è ora. Grace è fidanzata da diversi anni con Federico ma tra di loro si vede che si tratta di un rapporto affettivo fatto di abitudini non più la passione e il desidero iniziale, ma non avrebbe mai pensato di dover prendere la drastica decisione di chiudere il suo fidanzamento. O almeno è sempre stato per l’appunto un pensiero innocuo, ma con il susseguirsi di diversi avvenimenti scopriamo che la rottura è inevitabile. Grace vive con la sua coinquilina e amica Allyson solo loro due fino al fatidico giorno in cui Allyson non cerca un nuovo coinquilino.

Nelle loro vite compare Sebastian un ragazzo molto bello dagli occhi color ambra, vecchia conoscenza di Allyson. Grace ne è attratta fin dal primo momento in cui incrocia il suo sguardo e anche lui sembra non trovarla indifferente.  Sebastian non è solo un bel ragazzo anche dietro al suo sorriso si nasconde un passato tormentato, lo stesso che gli impedisce di godersi la vita come i suoi coetanei. Tra Grace e Sebastian c’è sintonia ma qualcosa non fa fare il primo passo e quindi Grace decide di andare avanti.

 “Ragione e passione sono una bomba a orologeria”

Nel suo andare avanti si ritroverà coinvolta in una storia malata fatta di possessione e violenza non solo fisica ma anche psicologica. Piegata e inerme non sa cosa fare ma il suo spiraglio di luce è proprio lì accanto a lei: Sebastian.

“Non potrò mai regalarti un lieto fine, perché io e te non saremo mai fine”

Un amore che lotta con i demoni del passato, un amore fragile che lega due anime che sembravano non riconoscersi nell’oscurità. Ma il destino è già scritto e a volte ci offre sempre una seconda occasione. Non posso dirvi molto altro sulla storia ma vi dirò questo: l’amore ha degli artigli che a volte di dilaniano, ma a volte sembrano quasi delle carezze, senza il nostro passato non saremmo in grado di decidere del nostro futuro e fare delle scelte per il nostro bene.

L’amore è complicato ma a volte dobbiamo guardare con gli occhi del cuore. Sono felice che l’autrice abbia affrontato la tematica della violenza in maniera molto delicata divenendo un grido per tutte quelle persone che purtroppo nei giorni nostri subiscono violenze rimanendo in silenzio. L’amore non è fatto di schiaffi, l’amore è fatto di coccole, baci sfiorati piccole cose che rendono i momenti preziosi. Essendo questo il primo romanzo dell’autrice non posso fare che complimentarmi di vero cuore per aver coltivato il suo più grande sogno: quello di pubblicare un romanzo e averlo fatto nel migliore dei modi affrontando in maniera dettagliata e non superficialmente il tema della violenza. Spero di poter leggere nuovamente un suo romanzo perché è stata in grado di emozionarmi davvero tanto quindi ti ringrazio Anna!

Giada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...