Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Genere · Narrativa Contemporanea · Recensione

Recensione – Disastrosa voglia di te – Abbye J. Leen

Benvenuti fanciulli in questa recensione molto controversa, che metterà a dura prova sia la mia capacità di espressione senza spoiler, che la vostra mente. Seguitemi perché ogni cosa avrà una spiegazione.
Ringrazio l’autrice per il confronto a fine lettura, dimostrando così la possibilità di incrociare autori pronti alla dialogo e alla crescita personale. Naturalmente ringrazio per la copia cartacea omaggiata.

Scheda Tecnica

Trama

May è una donna caparbia e risoluta. La sua più grande ambizione è quella di diventare un bravo chirurgo, la voglia di aiutare il prossimo e far di tutto per salvare delle vite è la sua missione, non ha il tempo per pensare all’amore.
Kayden è un pasticciere, silenzioso e passionale, con molte ombre nel suo passato.
Dal primo sguardo che si scambiano l’affinità sembra essere palese, ma Kayden è bloccato da ciò che gli è successo, anche se non riesce a resistere a quella che è l’attrazione più forte che abbia mai provato. E allora perché non cedere alla tentazione? In fondo lui sa come conquistare una donna e May, anche se non ha mai vissuto una storia di solo sesso, si lascia trascinare in un vortice di irrefrenabile sensualità. Lui la ferisce volontariamente eppure non può fare a meno di lei che gli si sta donando senza remore. Sembrerebbe una relazione che non porta a nulla, ma è innegabile il cambiamento che avviene in entrambi. May si lascia finalmente andare e Kayden ritrova l’entusiasmo per la vita che ha perso. Il passato, però, non fa sconti.
Riuscirà May a salvaguardare almeno un po’ il suo cuore? Kayden troverà la forza di affrontare i suoi demoni prima che sia troppo tardi?

Recensione

Prima di introdurre alcune nozioni sulla storia, desidero esprimere una mia considerazione che, nel caso specifico, cade a pennello. Chiunque di noi è consapevole che, nel caso specifico, cade a pennello. Chiunque di noi è consapevole che la lettura risulta un argomento molto soggettivo, ma ampliamo questo pensiero affermando la soggettività verso argomenti, situazioni e personaggi che alterano il nostro giudizio in maniera più o meno altalenante.
Esempio tangibile: io (Palma Caramia) sono particolarmente toccata da temi come la violenza fisica e mentale; un’altra persona può essere toccata dall’anoressia, ecc…
Questo pensiero verrà associato ad uno dei personaggi di questa storia. Veniamo a noi!!!

È solo questo che vuole da me, mi dico, così suggerisco alla mia mente che devo resistere e che è solo per puro piacere sessuale che reclama, solo questo. Però, chissà, magari un giorno riuscirò a non essere solo un corpo per lui. Forse un giorno si renderà conto che potremmo provare a essere due persone che sì, fanno sesso, ma anche molto altro insieme.

May è una donna intraprendente, in carriera nell’ospedale tra specializzanti e casi gravi, vive da sola e viene circondata da casi umani. Capiamo fin da subito la grande forza d’animo della protagonista, capace di superare tantissimi ostacoli con la forza d’animo.
Ma, una super notizia porterà una ventata di brio, tanto da riuscire a sottrarre l’accappatoio del suo super sexy vicino di casa, mostrando le grazie a noi lettrici bisognose di attenzione…come ti capisco May…ok…ok….torniamo seri e andiamo avanti.

Il caro fanciullo Kayden, non si esime dall’essere uno stronz* di prima categoria, proponendo a May un patto di alleanza da buon vicinato che si rispetti. Incontrarsi sporadicamente per fare “cosacce” e rimanere amici…May ma davvero ci devi pensare? Buttati!!! Perché non sai quanto te ricapita ahahahah.

Fa il lavoro che gli si addice di più.
I dolci sono tentatori, succulenti, buonissimi e difficilmente riesci a farne a meno ma lo zucchero, quell’ingrediente tanto appetibile, è dannoso per il nostro organismo. Se preso in quantità eccessive può causare patologie gravi, come diabete, Alzheim, ADH e persino patologie al cuore.
Buono ma dannoso, ecco quello che Kayden è per me.

Per ovviare a spoiler vari, mi soffermo sulla trama, concentrandomi sul tema e considerazioni generali.
Secondo il mio modesto parere, questa storia può scuotere il pubblico in due fazioni ben distinte, per un semplicissimo motivo: la protagonista May.
La narrazione possiede i POV alternati ma è palese la direzione degli eventi dedicato alla cara protagonista, fulcro di una personalità molto contrastante.
Da una parte May è una donna decisa sul lavoro, dedita al massimo delle potenzialità di mente e corpo ma indecisa sulla vita privata, al punto da far impazzire il lettore attraverso scelte da “sottona 2.0.”, senza polso e desiderio di volersi bene come persone.

Questo dettaglio può mettere in difficoltà l’opinione del pubblico. Nel mio caso specifico, mi sono rivista in tutte e per tutto, portandomi ad odiare la vecchia Palma “sottomessa” ed elogiare la nuova Palma “forte” che sa cosa vuole e rischia per questo…sempre!!!

Bene, Abbey ha volutamente cercato di esasperare una protagonista “problematica” per lanciare un messaggio ben preciso.
Rimanere in silenzio è molto simile (in alcuni casi, ovviamente) al sostenere all’infinito un sentimento tangibile anche se ti porta molta tristezza. Il titolo palesa molto il mood del libro.

Una storia di passione e ritmo travolgente che esulta dai classici canoni del genere, producendo in me, stupore, allegria, lotta costante e pizzico di passione. Non ragionare con “raziocinio” perché questo romanzo smonta ogni criterio in merito.

La lettura è fresca, in prima persona e con Pov alternati collegando questa lettura ad un pubblico molto ampio e variegato. Noterete anche il “tatto” dell’autrice nei confronti della vita, un susseguirsi di battiti e respiri che ci fanno sopravvivere ma, spesso, non vivere pienamente.
L’attimo sfuggente possiede un valore che non dobbiamo mai dimenticare…Mai!!!

Consiglio la visione di un editor perché alleggerire e sfoltire le scene e refusi non necessari. Sono certa che una buona impaginazione e rivisitazione della copertina, possano amplificare la bellezza di questo libro.

Consiglio questa storia a tutti voi, da prendere con consapevolezza.
Alla prossima dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...