Senza categoria

Recensione – The Day After – Martina Monti

Benvenuti fanciulli in questa nuova recensione dedicata ad un’autrice emergente che viene sostenuta dalla casa editrice I.D.E.A., una realtà editoriale nuova per me e mi complimento per il lavoro e la copertina convincente e inerente alla storia.
Ringrazio entrambi per la collaborazione e la copia omaggiata.

Scheda Tecnica

Trama

In un mondo che lotta per la sopravvivenza, il conflitto fra umani e thauriani sta per prendere una piega del tutto inaspettata. Una ribellione, una fuga e una confessione graveranno sulle vite degli ultimi terrestri, rimasti uniti sotto l’egida e l’addestramento dell’I.C.A. Cosa vogliono i thauriani dalla Terra? Perché stanno sterminando la popolazione? Logan Lambert si ritroverà ad essere il primo umano a dover affrontare in modo “pacifico” una realtà che è stata causa segreta di anni e anni di guerra.

Recensione

Dopo diverse recensioni fantasy, ultimamente prorompenti sul blog, ci dirigiamo verso un buon distopico ambientato in un contesto post-apocalittico. La vena fantascientifica verrà evidenziata dalla scelta dei personaggi che oscillano dagli uomini verso gli alieni, costretti alla guerra serrata perché il popolo “umano” ha distrutto il pianeta dei Thauriani attraverso un veleno (perché considerato inabitato), abitanti dalla sinuosità simile agli elfi.

La sua non era mai stata una razza violenta o aggressiva. Avevano attaccato l’umanità perché costretti. Il suo era diventato un popolo errante, scacciato dalle proprie case, privato del suo pianeta; rimaneva unito solo grazie alla fede e al dolore. Ogni giorno cercava di dimenticare come tutto fosse iniziato, ma era impossibile.

La guerra che si sviluppa è incisiva tanto da mettere in ballo il pensiero del lettore stesso, per scegliere da che parte stare. Ovviamente, essendo presente una guerra, va da se che lo scontro derivato sarà pesante e approfondito, avvincente e dedito ai colpi di scena all’ultimo colpo. Questo aspetto valorizza la veridicità della storia e concretizza il clima serioso e cupo dei fatti.

Ho apprezzato molto la struttura adoperata dalla scrittrice perché ha scelto di narrare a 360° sia la situazione che scaturisce l’astio tra le razze e i pensieri dei personaggi analizzando con i giusti tempi la storia.

Per ovvi motivi, essendo un distopico, abbiamo a che fare con un secolo molto estremizzato, dove la tecnologia avrà un ruolo chiave, non sempre positivo. Due razze contrastanti, porterà alla luce un’astio molto forte da partte degli alieni che, a loro volta, avranno le loro gatte da pelare mettendo in gioco i due protagonisti delle due fazioni.

Noteremo un evolversi dei personaggi, a causa di eventi e situazioni estreme e mutevoli, alterando il pensiero del lettore che, alla fine, troverà una certa dose di stabilità strutturale. Avrete anche la dose di romanticismo che aleggerisce il clima ostile del libro, alimentando un messaggio molto positivo e propositivo. Non sto qui a spoilerare di chi parlo perchè avviene dopo una buona parte del libro e desidero farvi fantasticare.

Un libro adatto alle persone che amano l’azione, con una dose di amore ma prepotentemente esplicito sul valore della diversità e il rispetto, obiettivo principale del libro.

Alla prossima dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...