Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Racconti · Recensione

Recensione – Amnesia – Ilaria Rita Bianconi

Benvenuti fanciulli in questa recensione dedicata al libro di Ilaria Rita Bianconi che ringrazio per la copia omaggiata e per la scelta di commissionarmi la copertina e l’impaginazione interna.
Ci tengo a precisare questi aspetti per risultare più trasparente possibile ed evitare pensieri discordanti e “mutati” visto il legame con la stessa autrice. E pienamente consapevole delle mie riflessioni, prima ancora dell’uscita di questa recensione. Veniamo a noi.

Scheda Tecnica

  • Titolo: Amnesia
  • Autore: Ilaria Rita Bianconi
  • Genere: racconto per ragazzi
  • Editore : Independently published
  • Data pubblicazione: 16 luglio 2020
  • Cartaceo: 6,23 euro
  • Ebook: 2,99 euro
  • Kindle Unlimited: Disponibile

Trama

Marco viene catapultato in una realtà che non riconosce si ritrova a vivere in un ambiente che non gli è famigliare. Da adolescente a uomo in una situazione di confusione e dubbi….

Recensione

Parlando di un racconto breve, per ovvi motivi, cercherò di non entrare troppo nello specifico ma analizzare alcuni aspetti che hanno colto nel segno e cosa ha fatto storcere il mio naso.

L’idea nasce con il confronto incrociato tra l’autrice ed Eleonora Mazzitelli, simbiosi utilizzata per l’avventura del nostro protagonista Marco.
La sua storia ha un passato molto travagliato e come si può immaginare dal titolo, per cause particolari (evito spoiler), perderà la memoria e la sua vita assumerà un velo di mistero nel giro di un attimo.
Cercare di descrivere la mente di una persona che non ricorda nulla è molto difficile, tanto da diventare argomento per tutta la storia. Tutti i personaggi che alimentano il racconto, aiuteranno la narrazione e gli eventi che si intrecciano in maniera semplice e lineare.

Considerando le dimensioni del racconto, è normale trovare frettolosa la narrazione e poco dettagliata nella serie di eventi. Personalmente, ho notato questo aspetto contro-producente perché avere una buona storia, ottime basi, ma poca argomentazione o inesistente patos, rende la lettura statica e mai vicina allo stato d’animo del protagonista, portando una barriera tra libro e lettore.

L’idea di unire illustrazioni alla storia è un’aspetto che apprezzo particolarmente, ma fatto con criterio. In questo caso specifico, ho trovato illustrazioni poco rifinite e frettolose, visto dall’ottica di una grafica che nota la differenza di “stile” e velocità”, considerando le illustrazioni inserite nelle precedenti pubblicazioni.

Nota a favore alla dolce poesia “Farfalla notturna” con un pizzico di amarezza ma profondità.

Credo che questa storia possiede i giusti presupposti ma doveva svilupparsi con tempi e dettagli maggiori.
Spero di aver esposto in maniera esaustiva il mio pensiero, che rimane puramente “personale”, illustrando i punti di forza e i punti deboli e migliorabili.

Conoscendo il “passato libresco” dell’autrice, sia dedicato ai romanzi che racconti brevi, ho aspettative precise che non rispecchiano questa uscita.

Alla prossima dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...