Amministratrice @unteconlapalma · Blog Tour · Collaborazione - Casa Editrice

Blog Tour 6# – Intervista – La Compagnia Bella – Luigi Pisti

PRESENTAZIONE
ESTRATTO BREVE
ANEDDOTO
ESTRATTO AUDIO
PRIMO VOLUME

 1. Benvenuta nel blog Un tè con la Palma, presentati brevemente e descrivi il tuo carattere con un aggettivo.

Il mio vero nome è Luigi Pistininzi che poi per evidenti esigenze l’ho diminuito in Pisti. Sono una persona che dice sempre la verità, mi piace stare in compagnia come godere la solitudine. Sono affabile, bonario e altruista.

 2. Come nasce questa storia?

Nasce dalla consueta ispirazione che mi arriva all’improvviso, quando un bel giorno e per tutto il giorno mi frullava per la testa un nome strano, Gajardone.

 3. Quanto tempo hai adoperato per studiare e costruire questa storia?

Circa un anno.

 4. In quale personaggio traspare la tua personalità?

Non c’è un personaggio in particolare, forse un paio mi di loro mi somigliano.

5. Quale consiglio offri ai futuri lettori che si prestano a leggere la tua storia?

Di avvicinarsi con fiducia a questo libro, un racconto divertente, appassionato con momenti anche drammatici, denso di riflessioni che si legge quasi tutto d’un fiato, che scorre velocemente.
La platea di lettori di una certa età non potranno che emozionarsi nel ricordare gli anni della loro gioventù mentre il pubblico giovane apprezzerà la vita di quel tempo, irripetibile e meravigliosa epoca che ormai è diventata storia.

6. Durante la narrazione non possiamo non osservare i nomi scelti per i personaggi, particolari e diversi dal solito, qualche curiosità in merito?       

Sono soprannomi nati da diverse ispirazioni, alcuni storpiati da nomi reali, altri venivano usati solitamente nelle borgate romane, altri letteralmente inventati come Gajardone, Gargarozzo, Storcinato, Straccio, Nizza, Du Bocce.

7. Quale personaggio è stato difficile da pensare e plasmare?

Sicuramente quello di Annetta, una figura femminile che all’inizio non avevo neanche previsto ma andando avanti con il racconto mi ha dato spunti così interessanti fino a diventare, direi, uno dei personaggi più importanti.

8. Quale messaggio desideri trasmettere?

Spero lasci al lettore quel pizzico di amaro in bocca mettendo a confronto due epoche, che non sono poi così lontane fra loro, pensando a quanta bellezza abbiamo lasciato indietro rispetto a questa civiltà in degrado.

9. A chi consigli il tuo libro?

Direi proprio che la lettura di questo libro è adatta per tutte le età.

10. Progetti futuri?

Il mio ultimo lavoro è in corso d’opera e sarà un libro di racconti con un unico tema, il sogno specchio della realtà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...