@jesslibri · contributors · New Adult · Recensione

Recensione: Bad obsession – Bianca Ferrari Paola Chiozza

Buongiorno splendori! Oggi sono qui a parlarvi di un libro che stavo aspettando da un bel po’ e che sapevo mi avrebbe regalato tante gioie… è con un enorme sorriso che sono qui a parlarvi di un romanzo scritto a quattro mani da due autrici che conoscevo – e adoro – già singolarmente ma che insieme si sono confermate una bomba: Bianca Ferrari e Paola Chiozza e quello che segue è il mio parere su Bad obsession.

Titolo: Bad obsession
Autore: Bianca Ferrari e Paola Chiozza
Serie: The Damned #1
Data di pubblicazione: 03 agosto 2020
Genere: New Adult
Editore: Self publishing
DISPONIBILE SU KINDLE UNLIMITED!
Ebook: €2,99
LINK D’ACQUISTO

Belle ragazze. Tatuaggi. Musica rock. Ecco ciò che ama Damian Kelly. Odia gli affari criminali della sua famiglia, vuole solo spaccare il mondo con la sua band, i Devil’s Skull. Nessuno può impedirgli di partecipare alla Boston Music Battle, anche se il destino ha ben altro in serbo per lui: una ragazza dalla voce angelica, virginea e con un crocifisso al collo.

Casa. Chiesa. Università. Ecco ciò che ama Chastity Nedley. E la musica. Ma non la musica che approverebbero suo fratello e il suo Dio. Lei desidera di più, qualcosa di proibito: esibirsi su un palco e cantare rock ’n’ roll. Sa di trasgredire, eppure non ha intenzione di rinunciare alla Boston Music Battle. Ciò che non sa è che dopo la competizione, niente sarà più come prima.

Perché l’incontro tra Damian e Chastity, inaspettato e casuale, ha l’intensità di un terremoto. Per Damian, Chastity rappresenta l’innocenza e la purezza. Ha deciso che la vuole, a ogni costo, anche se lei è l’unica che non dovrebbe desiderare. Per possederla è disposto a tutto: ricattarla, minacciarla e spingerla oltre ogni limite, là dove s’infrangono i confini tra il bene e il male, tra inferno e paradiso. Un’ossessione incontrollabile e pericolosa potrà mai trasformarsi in una ragione di vita?

Quando ho saputo che queste due autrici avevano in lavorazione un romanzo scritto a quattro mani ho iniziato a fremere; conoscendo la penna di entrambe, sapevo che sarebbe venuto fuori qualcosa di assolutamente particolare e ben fatto. E così è stato.

A fine lettura mi sono ritrovata ad osservare la copertina con più attenzione e se a primo acchito ho pensato che fosse un lavoro decisamente ben riuscito e che attirasse decisamente l’attenzione… ora riesco a vedere e a capire che in realtà la storia è già raccontata nella cover. O forse sarebbe meglio dire che rispecchia perfettamente il tutto ed è una cosa che adoro.

“Sono pronto a perdonare ognuno dei peccati che ti farò compiere”

Damian e Chastity. Il diavolo e l’acqua santa. A primo acchito sono veramente l’uno l’opposto dell’altro, eppure fin dal primo capitolo si scopre un animo diverso in Damian. Il loro primo incontro è stato decisamente spiazzante, quando sono arrivata alla fine del primo capitolo non ero certa di che cos’avrei trovato strada facendo, ma è stato bello scoprirlo e viverlo con loro. E la citazione qui sopra è solo una delle tante verità di questo romanzo.

“Siamo due mondi diversi che si incontrano sulla linea di un orizzonte che nessuno avrebbe mai pensato possibile per noi. Ma siamo lì e siamo insieme. Impariamoci e creiamo qualcosa di solo nostro”

Ad un certo punto ho pensato di non sopportare Chastity, forse l’ho vista troppo diversa da me, con una mente chiusa, devota a cose in cui credo a metà, ma in cui lei crede con tutta sé stessa. Man mano, invece, ho visto la purezza che la contraddistingue nel nome, nei pensieri e nel modo di vestire, venire meno. Ma il personaggio non prende totalmente un’altra strada, semplicemente si è diversificata, ha deciso di vedere il mondo, e decide di farlo da sola… cosa che fino a quel momento non aveva mai fatto perché era come rinchiusa in una teca di vetro. Anche volendo non poteva pensare di incontrare un ragazzo che la spaventa la sveglia (nel corpo e nell’animo) nello stesso momento. Damian è un insieme di caratteristiche ma la cosa che ho apprezzato di più è aver capito tutto e subito. E non lo dico solo perché gli è bastato sentirla cantare per ricordarsi di lei. I suoi modi per avvicinarla non sono decisamente stati convenzionali ma lui non lo è di natura e viene fuori che di convenzionale non ha niente nemmeno Chastity. Eppure riescono a creare una melodia solo loro.

“Nero su bianco. Io e lei. Stiamo per diventare una cosa sola”.

Bad obsession non è un semplice new adult, ed è quasi banale dire che la musica la fa da padrona ma non è da sottovalutare il sottofondo mafia che aleggia per la maggior parte del tempo nelle retrovie. È una storia passionale, c’è voglia di esplorare, di conoscersi, di viversi e poi ci sono delle mancanze… mancanza di una famiglia, il senso di soffocamento dovuto alla mancanza di libertà e poi c’è l’argomento più delicato: la fede. Quando si decide di parlare di Dio o della Chiesa, è normale rimanere un attimo sul chi va là ma da lettrice posso dirvi che mi sono sentita del tutto attratta dalla storia, dai personaggi e dal mondo che queste due autrici hanno creato. Ogni dettaglio è lì, davanti ai tuoi occhi, bisogna solo arrivarci e in quel percorso si vivono sensazioni intense, di ogni tipo. Preparatevi a vivere scene che vi strapperanno un sorriso e che vi faranno magari storcere un po’ il naso, ma posso assicurarvi che le autrici non hanno lasciato nulla al caso. Chastity aveva bisogno di uscire dal suo guscio e Damian doveva decisamente trovare la sua metà. E poco importano – sia a lui, sia a Chastity, ma in questo caso anche a me come lettrice poco è importato – i modi, i trucchi e i sotterfugi che ha usato per arrivare ad ottenere quello che voleva.

Purtroppo, però, sono arrivata alla fine della storia disperata. Pur sapendo che a settembre uscirà la seconda parte, mi ritrovo a dirvi che sono arrivata all’ultima pagina che cercavo già il seguito, perché non volevo credere di aver già finito il romanzo.

“Ci siamo fatti una promessa con gli occhi e col cuore, prima ancora che con la voce”.

In sintesi: Bad obsession è una storia intensa, ben scritta, piena di emozioni e passionale. Vi dico già che alcuni personaggi potreste non sopportarli – e ne avreste tutte le ragioni… ma avete adorato Romeo e Giulietta? Ecco, a me Damian e Chastity (in un certo senso) me li hanno ricordati. Le autrici non avrebbero potuto scrivere storia più intrigante, quindi Bianca, Paola, complimenti di cuore. Quando arriva settembre?

punteggio

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...