@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Recensione · Review Party · Sport Romance

Review Party: Three point shot – Martina Pirone

Buongiorno splendori! Oggi sono qui a parlarvi di una seconda edizione di un romanzo self che avevo adorato già in principio, ma devo ammettere che con i dovuti accorgimenti è solo migliorato… da oggi potete trovare su Amazon, e nel catalogo Kindle Unlimited, Three Point Shot di Martina Pirone. Che a proposito ringrazio per essersi fidata di me anche questa volta, dandomi l’opportunità di leggere il romanzo in anteprima, ma soprattutto per avermi citata nei ringraziamenti finali!

Titolo: Three point shot
Autore: Martina Pirone
Serie: Never let me down #1
Data di pubblicazione: 28 luglio 2020
Genere: Sport romance
Editore: Self publishing
Ebook: €0,99
DISPONIBILE SU KINDLE UNLIMITED!
LINK D’ACQUISTO

Dave ha 24 anni e pochi semplici obiettivi: diventare un giocatore di basket professionista, approdare in serie A e non soffrire più per colpa di una ragazza. Ma quando nella sua vita arriva Alida, esuberante italo-messicana dalle mille risorse e con una passione smodata per il basket, ignorare i suoi sentimenti per salvaguardare il proprio cuore diventa una partita quasi impossibile da giocare. Tra loro si accende subito una scintilla, ma se per Alida lui è molto più di un amico, Dave farà di tutto per togliere ossigeno alle divampanti emozioni che prova, quando quella “nanetta” tutto pepe si trova nelle vicinanze. E quando il loro rapporto giunge finalmente a una svolta decisiva, sarà il destino a offrire loro l’occasione di un tiro da tre o il rischio di una tremenda disfatta. E se le loro scelte per il futuro li mettessero su strade diverse? L’amore sarà più forte delle ambizioni di una vita intera?

Quando l’autrice mi ha fatto sapere di questa nuova edizione del romanzo sono rimasta un attimo perplessa… a parer mio andava bene così, non vedevo il senso di cambiare, aggiustare o modificare qualcosa. Mi sono ricreduta abbastanza in fretta. La storia ha subito parecchi cambiamenti, ma in meglio. La scrittura di Martina Pirone è migliorata – ma questo lo avevo notato con i successivi libri che avevo letto – ma in effetti questi accorgimenti e cambiamenti trovo che rendano Three point shot più… adulto, non so bene come spiegarlo.

La storia di Dave e Alida è un crescendo di sensazioni e questo accade grazie ai cambiamenti che avvengono nel loro rapporto. Tutto nasce grazie a un’uscita tra amici, un saluto, uno sguardo quasi inviperito dove il tutto finisce col parlare di basket, fare battute stupide e sorrisi rubati. Alida è un personaggio che ho apprezzato molto, non solo perché inizia ad avere a che fare con Dave e gli altri ragazzi grazie alla partenza della sua migliore amica, ma anche perché è una di quelle persone che sta in piedi anche da sola, che quando si mette in testa un obiettivo, fa di tutto per raggiungerlo. Forse mi piace anche perché è una di quelle ragazze tranquille, che spesso e volentieri preferisce passare la serata a casa piuttosto che andare in giro a fare baldoria.

Dave, come per la versione precedente, è uno di quei personaggi che ho apprezzato man mano. In questa versione è sicuramente più adulto, ma è uno di quei ragazzi che finge di non avere problemi, che finge di non vedere pur di ammettere la verità… nonostante poi si contraddica con gesti e spesso anche con le parole.

L’autrice è riuscita a rimanere in linea con quella che era la storia, l’ha solo aggiustata… anzi no, direi che è riuscita a migliorarla, ma voglio essere sincera, io oramai sto aspettando Riccardo – il migliore amico di Dave – e per fortuna manca poco!

In questo romanzo lo sport è importante, proprio come lo è la famiglia (soprattutto quella che ti crei e ti scegli), e l’amicizia. Grazie a questo romanzo ho passato delle ore tranquille, in buona compagnia, ma devo ammettere che mi sono trovata più volte con una stretta allo stomaco a causa di alcune scene o anche solo frasi di Dave e credo che sia proprio questo il fulcro del romanzo: aspettando, le gioie arrivano.

punteggio

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...