Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Contemporary Romance · Recensione

Recensione – Una vita da Film – Roberta Longo

Buongiorno fanciulli e benvenuti in questa recensione dedicata al libro di Roberta Longo che, in questa occasione, ci sfoggia un libro in solitaria. In passato, sul blog, ho recensito il suo primo libro a quattro mani e, in quella occasione, ero rimasta estasiata.
Ma questa volta Roberta si è superata con una storia che non parla di libri…non parla di film…parlo di entrambi.
Veniamo a noi!!!

Scheda tecnica

  • Titolo: Una vita da film
  • Autore: Roberta Longo
  • Editore: Self publishing
  • Genere: Contemporary romance
  • Finale: Conclusivo
  • Data di pubblicazione: 14 febbraio
  • Ebook: €0,99
  • Copertina flessibile: €9,90

Una vita da film – link diretto: The book was better https://www.amazon.it/dp/B084Q8WKJ5/ref=cm_sw_r_cp_apa_i_qkCrEbF262MBF

TRAMA

Un anno fa Amelia ha lasciato tutto per trasferirsi a Loano e iniziare una nuova vita con il lavoro dei sogni. È una commessa a La voce dei secoli, libreria di libri antichi, insieme a Giovanna, la proprietaria. Ha un ex fidanzato che ora è il suo migliore amico, un fratello per cui farebbe di tutto e un animo un po’ nerd. Tom è un attore famoso, ricco, bello e idolatrato dalle fan. Ha un migliore amico su cui contare, una famiglia di cui si dimentica spesso, un animo gentile e una fidanzata che è l’emblema della sensualità. Eppure, un giorno si ritrova a scappare dal set cinematografico in piena crisi di nervi. Cosa succede se un “topo da biblioteca” e un attore abituato ai riflettori si scontrano tra le vie di una piccola città sul mare? Esiste una strada comune, per due mondi così diversi?

RECENSIONE

“Io provo talvolta uno strano sentimento, soprattutto quando mi siete vicina come in questo momento. Mi par di avere nel cuore una corda invisibile, legata forte forte a un’altra simile, collocata nella corrispondente parte del vostro essere. Se un braccio di mare e duecento miglia di terra debbono separarci, temo che questa corda, che ci unisce, si strappi, e che la ferita sanguini internamente. Voi, però, mi dimenticherete.”
– Jane Eyre –

La nostra protagonista è Amelia presentata come una donna coraggiosa che prende baracca e burattini e cambia vita, casa e lavoro, lasciando il suo ex fidanzato perché non era più felice ma si sentiva trascinata in una vita non sua.
Questo cambio di rotta porterà Amelia ad affrontare i suoi dubbi e perplessità, attraversando la sua nuova routine tra il piacevole mondo dei libri…ehhhhh già il mio grande sogno è vissuto in prima persona da Amelia. Lavorando presso “La voce dei secoli” capiamo quanto le pagine di un libro possano cambiare una persona, farla rinascere e mutarla nel tempo, maturando i pensieri trasmessi. Questo costante osannare questa arte, mi ha reso fiera della mia passione.

Sono “solo” citazioni, frasi scritte da altri che, però, riescono a risvegliare qualcosa in chi le legge. Sono “solo”parole, eppure a chi le lascia entrare, svelano mondi, emozioni e storie magnifiche. Noi mostriamo loro quelle possibilità e loro, di solito, scelgono di coglierle.

Uno dei fattori amati, in questa prima parte (ricordatevi questo dettaglio perché ci ritorneremo), è la grinta di una donna tale da dimostrare quanto la nostra felicità può cavalcare tutti i problemi e affrontare a testa alta la propria strada. Sono felice di questi messaggi così forti e belli, in un’era difficile per la propria indipendenza e sicurezza.

“L’ho incontrato di persona. Proprio oggi. Se un uomo a pezzi chiacchiera allegramente con una fan, ride con lei e le stampa un bacio in fronte, allora sì, Tom Kelt è un uomo distrutto. Ma a me, e non credo di sbagliare, sembrava il solito Tom, gentile, sereno e sorridente”.

Dall’altra parte, invece, abbiamo il grande figone di Tom il famoso attore, lasciato in tronco e scottato da tutto e tutti. Anche in questo caso abbiamo un cambio di rotta/vita ma viviamo uno stato d’animo diverso. Dispiacere, ripensamenti e frustrazioni, porteranno il nostro caro-manzo attore a ritornare nella sua terra.
E da qui che le storie prendono piede e “prepotentemente” porteranno brio, amori, scottature e intrighi sul piatto del lettore.

Cosa penso di questa uscita?

“Quando la sorte t’è contraria e mancato t’è il successo, smettila di far castelli in aria e va a piangere sul…”
– Frankenstein Junior –

Sono felice di notare una grande crescita nella scrittura dell’autrice, tanto da rendere leggero e spensierato momenti della storia principale e secondaria (parleremo anche di questo punto). La struttura del libro è diviso in “tempi” per richiamare la tecnica dei film e delle parti fisiche di una storia. La narrazione avviene attraverso Pov dei due protagonisti che vengono alternati da citazioni che (secondo voi?) vengono alternati tra film e libri, trasposizione dei “mestieri/gusti” di Amelia e Tom, concludendo in veri e propri confronti pieni di basi che (voi lettori/amanti dei film) possiamo capire, concludendo con la classica domanda: sono meglio i libri o i film?

Io volevo trasmetter il mio amore per i libri, condividerlo, donarlo a chi ancora non lo possedeva. I libri non si regalano a caso. C’è una storia per ognuno di noi, per ogni singolo momento delle nostre vita, per ogni emozione che si vuole provare. Se leggi il libro giusto è come avere l’antidoto per la vita.

Penso che Roberta Longo ha scelto delle basi classiche, travolgendo stereotipi consueto (es. la protagonista non è una sottona … fortunatamente) portando novità per gli amanti del genere. Oltre alla storia primaria, l’autrice ha scelto di arricchire con una squadra di amici e componenti che compongono un quadro pieno di scoop, colpi di scena e momenti da commedia romantica. Finale aperto e controverso perché, non lascia certezza ma vuole dare a te (lettore) la scelta.
Mi piace tutto di questo libro, stile, storia e sviluppo, adatto a un pubblico ampio di ogni età e gusti, accoglie facilmente il gusto di molte persone.
Eh brava a Roberta.

Un bacio dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...