@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · Contemporary Romance · contributors · Recensione · Review Party

Review Party: Il mio chiodo fisso sei tu – Karla Sorensen

Buongiorno splendori! Oggi sono qui a parlarvi dell’ultimo libro di un’autrice che a piccoli passi ha conquistato senza remore il mio cuore. Di chi sto parlando? Di Karla Sorensen, con “Il mio chiodo fisso sei tu”, che trovate da oggi disponibile su Amazon e che ho avuto il grande piacere di poter leggere in anteprima grazie a Paola Ciccarelli che lo ha tradotto.

SCHEDA TECNICA

  • Titolo: Il mio chiodo fisso sei tu
  • Autore: Karla Sorensen
  • Serie: Ward family #1
  • Data di pubblicazione: 01 luglio 2020
  • Genere: Cont. romance
  • Editore: Self publishing
  • Ebook: €3,57
  • Cartaceo: €12,97
  • LINK D’ACQUISTO

TRAMA

Se a distanza di dieci anni ti è capitato di rivedere il ragazzo per cui avevi una cotta adolescenziale e scoprire che è diventato un vero stronzo, allora sai come si sente Molly Ward. L’ultima volta che Molly ha visto Noah Griffin è stato il triste giorno in cui ha deciso di intrufolarsi nella sua camera da letto attraverso la finestra e trasformare la sua cotta non corrisposta in qualcosa di più. Quel giorno è stato già abbastanza brutto, ma le cose stanno per peggiorare. Noah è diventato uno dei migliori giocatori di football del paese ed è appena ripiombato nella vita di Molly. Come nuova aggiunta alla rosa dei Washington Wolves, Noah è la chiave affinché Molly ottenga una promozione. Il problema è che Noah non vuole avere nulla a che fare con Molly, e il suo atteggiamento scontroso le sta rendendo molto difficile fare il suo lavoro. Ma si sbaglia di grosso se pensa che Molly si farà intimidire da un intrattabile giocatore di football, non importa quanto detesti starle accanto. Quando i due si trovano faccia a faccia, la loro avversione reciproca esplode in un’innegabile attrazione. Ma con quello che c’è in ballo, potrebbero far saltare in aria anche tutto il resto.

RECENSIONE

Parto col dire che quando finì di leggere la trilogia “Washington Wolves” chiesi subito a Paola Ciccarelli se ci fossero dei libri sulle sorelline di Logan e che quando mi rispose di sì feci i salti di gioia, soprattutto perché mi disse che se ne sarebbe occupata e che quindi avrei avuto la possibilità di leggere anche quelle storie.

Il mio chiodo fisso sei tu mi ha catturato facilmente ma ho iniziato veramente ad apprezzarlo a lettura ben avviata e questo perché le cose in questo romanzo procedono con calma ma soprattutto in modo lieve. Noah e Molly non si conoscono sul posto di lavoro, hanno già dei trascorsi – tra l’altro non positivi, però con l’andare avanti degli anni sono appunto andati avanti. Almeno credevano. E inizialmente lo pensano, anche perché sono cambiati, cresciuti ma soprattutto Noah, che è dedito al suo lavoro come non mai, si mostra persino abbastanza antipatico all’inizio. Ma Molly è uno di quei personaggi che si fa voler bene e in questo caso è riuscita quasi senza accorgersene a scalfire la sua corazza e ad infiltrarsi nelle piccole crepature. I due si ritrovano ad avere a che fare l’uno con l’altro costantemente a causa di un documentario che viene girato su di lui, solo che non avevano previsto di instaurare un rapporto, di trovare una chimica e di affezionarsi. E soprattutto non credevano di poter diventare quasi dei magneti. Molly è in grado di tirare fuori la parte migliore di Noah, ma la cosa bella è che nessuno dei due se ne rende conto.

Sapendo che questo romanzo sarebbe arrivato abbastanza presto, ho evitato di farmi viaggi mentali, anche se la curiosità era tanta. Alla fine in Effetto matrimonio conoscevamo le sorelline di Logan, in qualche modo ci eravamo tutti affezionati a loro e vederle adesso in versione adulta è stato bello e poter vivere le loro storie credo sia stata una scelta più che azzeccata. E non solo perché vediamo quanto si sia cementato il rapporto dell’intera famiglia negli anni, non solo perché ritroviamo i vecchi personaggi, ma anche e soprattutto perché su di loro c’era tanto da raccontare.

Sono dell’idea che a volte sia facile scrivere una storia, se i personaggi hanno spessore, un vissuto e una storia da raccontare e in questo caso la Sorensen è riuscita a costruire l’ennesimo libro fatto bene, che sa emozionare e far venire il batticuore. Verso la fine ho percepito spesso le sensazioni dei protagonisti e staccarsi è stato impossibile.

Alla fine del libro si scopre anche su chi sarà il prossimo volume della serie e… sì, non vedo l’ora di saperne di più, perché l’autrice in un paio di pagine è riuscita decisamente a scaturire la mia curiosità, facendomi già capire che ne vedremo delle belle e non vedo l’ora! Alla prossima, splendori, e grazie per essere arrivati fino a qui… fidatevi di una sognatrice romantica… questo libro vale decisamente la pena di leggerlo.

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...