Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Fantasy · Recensione

Recensione – Le Ceneri della Fenice – Vol.1 – Jane Fade Merrick

Scheda Tecnica

Trama

Fade vive abbandonata a se stessa, in continua lotta per tirare avanti in una società che ingoia chiunque non tenga il passo con il suo ritmo; con la sola compagnia di un coltello da cucina e di una cicatrice incastonata nella gamba che le ricordano ogni giorno chi è e perché si trovi lì. Mentre sta rubacchiando in un market, incontra Jag, un ragazzino dall’aspetto inquietante che la convince a unirsi a lui nel suo piano stramboide: diventare finanziatore principale di una delle band di maggior successo del momento, di cui è fan sfegatato, e – quanto pare – i soldi per farlo non gli mancano. Lasciatasi convincere incontrerà Nef, classico plaboy da strapazzo, che alla fine imparerà che il mondo non è tutto ai suoi piedi come pensava…

Recensione

Ecco a voi una delle storie più introverse e improbabili, ma magnetiche, di questo periodo. Abbiamo a che fare con una protagonista dal passato tormentato, ridotta alla sua stessa ombra tenebrosa e mitologica, allo stesso tempo.

[Fin dal primo giorno che era apparsa per quelle strade, si era mostrata come una ragazza dagli abiti e dall’aspetto consunti, dalla pelle chiara – come se non fosse stata mai baciata dai raggi del sole – e dai lunghi capelli rossi raccolti in una stramba acconciatura.
Quasi a voler rappresentare un inquietante mostro mitologico, consumava barattoli di cera per capelli per creare una lunga falce rossa che si protendeva in avanti dalla fronte e due falci minori slanciate indietro dalla nuca.]

Ridotta al vagabondaggio per sopravvivere, Fade non si fida di nessuno, non guarda in faccia nessuno, guadagna rubando e scappando dalla legge attraverso i suoi skateboard viola. Ma la quotidianità verrà spezzata da un nano con capelli rosa, troppo giovane e furbo per scombussolare la pacatezza e pazzia di Fade ma…l’apparenza inganna…clamorosamente!!!

[Per l’ennesima volta ripassò a mente i principi su cui era basata la sua esistenza: “Rubare solo l’essenziale per vivere, non disprezzare le cose e non sprecare niente, riutilizzare il più possibile qualunque cosa…”]

Jag è (praticamente) un bambino in balia del suo genio, al tal punto da coinvolgere la sua socia (obbligata) a seguirlo in una missione improbabile: entrare a far parte di una band musicale infernale, dagli ideali discutibili, che ammira profondamente e che idolatra come un vero fan.

[“Che idea strampalata!” continuò lei senza dargli troppo peso.
“Non è così! Loro mi accoglieranno! Il mio arrivo cambierà le loro esistenze!”
Quel tono di voce crescente catturò l’attenzione della ragazza: il bambino sembrava preso da una sorta di morsa ossessiva nei confronti della band.
“Non mi sei mai sembrato un tipo normale, ora ne ho la conferma” concluse con disprezzo.]

Devo dire che l’autrice ha cercato in tutti i modi di demoralizzarmi ma tra la trama curiosa e l’incipit della storia, le mie impressioni sono cambiante radicalmente.

[Con la mente il testo del libro che aveva rubato si preparò a fuggire quella notte stessa. “La Fenice è l’animale simbolo di risurrezione che ci insegna a non sottometterci al dominio degli altri, perchè il suo animo è nato libero e libero rimarrà per sempre”]

Ok, durante il primissimo approccio ci troviamo confusi perché non comprendiamo l’indirizzo intrapreso dell’autrice e passiamo alla curiosità per la sua vera introversa distanti dalla confort zone di chiunque.
Durante la lettura avrete una domanda fissa: ma dove stiamo arrivando. Cosa vuole ottenere l’autrice con questa storia?

Bene, potrete avere due tipologie di pensieri: la totale negazione o la totale ammirazione per una inclunazione particolare dei fatti.

Ci ritroviamo di fronte ad una storia dalle note emo, tristi e demoralizzanti, quindi non aspettatevi battute o l’iconia ma dialoghi e momenti cubi e oscuri dove il cuore di Fade vi porterà a comprendere un malessere viscerale, vissuta attraverso gli occhi di una persona dai tratti “depressi” e sfiduciati.

È una storia difficile da captare e comprendere, dalle mille interpretazioni e sfaccettature. Un viaggio fatto di grandi paure e insicurezze da lasciarti spaesato e incredulo.

Parlando di una serie, ci sono diverse domande inespresse che lasciano dei dubbi che (credo) verranno sviluppati in seguito.

Nel complesso reputo l’idea di base molto interessate ma, sono certa di confermare “l’esclusività della storia. Cosa intendo? Il clima tenebroso dell’intera ambientazione può essere vissuto in modo diverso. Vi troverete di fronte ad un libro “diverso”, e come tale, difficile da interpretare e capire, al punto di rischiare di “odiarlo”.

Inizierò a breve il secondo volume per confermarvi o smentirvi alcune informazioni lasciare in sospeso.

Un bacio dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

4 pensieri riguardo “Recensione – Le Ceneri della Fenice – Vol.1 – Jane Fade Merrick

  1. L’ha ripubblicato su Jane Fade Merricke ha commentato:
    Palma è una ragazza piena di vita che ha messo la sua energia al “servizio” della lettura. Quasi giornalmente pubblica recensioni, aiutando gli autori emergenti come me ad avere uno spot nel difficile mondo dell’editoria. La ringrazio per questa recensione che ha curato nei minimi dettagli e per la splendida foto promozionale che la mostra l’ottima graphic designer che è.
    La ringrazio anche per aver affrontato i temi del mio libro che non sono facili, dimostrandosi anche una persona che ha raggiunto la sua felicità ed equilibrio interiore dopo aver passato periodi bui. Questo ci insegna che la salvezza si trova dentro di noi, ma che una volta raggiunta la felicità ci si può anche adoperare per riversarla sugli altri.
    Grazie Palma!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...