Amministratrice @unteconlapalma · Erotico · Recensione

Recensione – Bruci sulla pelle – Danneel Rome

Buongiorno fanciulli, oggi parliamo di un libro molto curioso che, con la sua trama stuzzica l’interesse e il palato raffinato di una fanciulla propensa al genere erotico. Prima di avvisarci, fate un salto sulla recensione di Jess Libri per scoprire un punto di vista diverso dal mio, accentuato dal discostarsi dalla confort zone della mia contributors.

Fuori dal Tomo – Bruci sulla pelle – Danneel Rome _ Personaggio: Xylia Gregory

Scheda tecnica

Trama

Gabe Hupton ha trentasei anni, ed è il gigolo più pagato di Seattle. Soddisfare le donne, per lui, non è soltanto un mestiere, è quasi una vocazione. Ma le donne non sono le sole a poter godere delle sue prestazioni. Uomini molto ricchi sono disposti a sborsare cifre astronomiche pur di averlo nei propri letti, anche solo per una notte.  E Gabe si concede a chiunque, poiché c’è solo una cosa che gli interessa davvero: il denaro. Tutto comincerà però a cambiare quando i suoi occhi incontreranno per la prima volta quelli di Xylia. Sarà un colpo di fulmine, una passione travolgente che li sconvolgerà entrambi. Ma Gabe sarà disposto a rinunciare alla sua vita fatta di lusso per lei?

Una storia appassionante. Un sentimento tanto intenso quanto inaspettato. Un amore sconfinato e folle, che brucia sulla pelle…
Un erotico dalle tinte forti e dalle emozioni contrastanti.

Recensione

[È convinta che prima o poi lascerò il mio lavoro, dandole l’esclusiva, ma questo non accadrà mai! La mia professione è ciò che mi permette di vivere, di pagarmi il mio bellissimo attivo in centro, di accedere a qualsiasi festa privata della città. Il denaro apre tutte le porte, ma il sesso ancora di più. E quando sei un gigolò ricco e desiderato come me, puoi stare certo che le porte, non solo si apriranno al tuo passaggio, ma saranno il più delle volte già belle e sfondate. Per te!]

Ho conosciuto l’autrice e relativo libro, dopo la sua partecipazione ad una live sul profilo dove, tra una chiacchiera e l’altra, abbiamo scoperto alcuni retro-scena dell’opera.
Ammetto subito la mia immensa curiosità nei confronti della trama che offre un forte appiglio al mio interesse. Veniamo a noi.

Il nostro protagonista principale è Gabe Hupton, gigolò rinomato e conosciuto in tutta Seattle, tanto da fornirgli vitto e alloggio di lusso senza grandi sforzi. Diciamo che la nota diversa dal solito, è la totale trasparenza e incontrollabile smania di sesso tale da rendere Gabe un bocconcino prelibato per donne e uomini. Le cifre per una notte da sogno, più alte della storia.

[Chi è Gabe Huston? Cos’ha vissuto in passato? Com’è finito in questo giro, e perché? Ha una famiglia? Qualcuno con cui magari ha litigato e che non vuole più vederlo da quando ha deciso di fare questo lavoro? Oppure è solo al mondo? C’è qualcuno che gli vuol bene, che tiene a lui davvero? Oppure non è niente, ma soltanto una macchina del sesso buona solo a fare soldi? Gli piace la sua vita? O è insoddisfatto? È felice? Oppure sta morendo dentro e nessuno lo vede?]

Gabe viene mostrato come un uomo soddisfatto della vita, pienamente consapevole delle sue doti da seduttore e l’amante, senza provare nessun tipo di trasporto al di fuori degli affari.
E proprio durante una delle sue solite “sedute” con una cliente, che conosce Xylia. Una umile commessa presso una boutique rinomata, rimanendo sempre al suo posto senza mai offuscare il suo cuore dal nero denaro.
Le loro vite verranno incrociate, scontate e stuzzicare all’inverosimile.

Cosa penso di questa storia?
Partiamo subito dal tasto dolente per completare, successivamente, con aspetti positivi e ben strutturati.
Personalmente da grande amante del genere e solleticata dal mestiere di lui, mi aspettavo un certo approfondimento delle scene erotiche tra le parti. Ho trovato un “copione” troppo standardizzato e semplice ma, la cosa che mi mette il dubbio, è la scena più forte (ovvio niente spoiler) dove ho letto di una Danneel padrona della scena e spinta in dettagli approfonditi e reali.
Non aspetto di leggere la visita ginecologica ahahha ma dal personaggio di un gigolò desideravo più “esperienza”
L’aspetto positivo della storia è la caratterizzazione dei personaggi, in particolar modo di Gabe perché l’evoluzione è tangibile e ben spalmato nel tempo lasciando il lettore incollato costantemente sulla narrazione. Con questo non voglio dire che Xylia non sia argomentata ma si capisce subito la stella della storia.
Anche se la storia è palese nella sua semplicità, l’autrice riesce, tramite un certo equilibrio tra narrazione e dialogo, a scorrere le situazioni con naturalezza senza mai strafare.
Nel complesso ha trovato una storia piacevole e curiosa attraverso un episodio/aneddoto forte e d’impatto.
Ho amato lo stile di scrittura scorrevole e coinvolgente, non troverete momenti morti o saturi, apprezzato tantissimo.

Alla prossima dalla vostra CAPPELLAIA MATTA.

Un pensiero riguardo “Recensione – Bruci sulla pelle – Danneel Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...