@jesslibri · Collaborazione - Casa Editrice · Contemporary Romance · contributors · Review Party

Review Party: Che fretta c’era, maledetta quarantena! – Cinnie Maybe

Buongiorno splendori! Ebbene sì, oggi da parte mia dovete subirvi ben due recensioni, ma quella del romanzo di cui sto per parlarvi è molto particolare, un po’ perché non si tratta di un vero e proprio romanzo ma di una novella e un po’ perché il tema trattato è molto attuale, visto che si parla del covid o meglio della quarantena. Vorrei ringraziare la Delrai Edizioni per questa collaborazione e anche l’autrice perché ha deciso di mettere gratuitamente questa novella che trovate su Amazon sotto il nome di Cinnie Maybe, dal titolo “Che fretta c’era, maledetta quarantena!”

SCHEDA TECNICA

Titolo: Che fretta c’era, maledetta quarantena!
Autore: Cinnie Maybe
Editore: Delrai Edizioni
Genere: Cont. romance
Data di pubblicazione: 05 giugno 2020
Ebook: €0,00
LINK D’ACQUISTO

TRAMA

Il covid-19 ha sorpreso tutti e ci ha costretti a casa per giorni interi, che poi sono diventati settimane e addirittura mesi. Ecco allora che le vite di tutti sono soggette a cambiamenti radicali e sconvolgimenti. Così succede a Torino, a Matteo e Giulia, per esempio. I due sono coinquilini, da sempre legati da una strana alchimia che nessuno dei due ha mai provato ad approfondire, per timore, per imbarazzo e per cecità sentimentale. Durante i giorni di reclusione forzata, saranno però obbligati a guardare in faccia il loro rapporto come non è mai successo prima. Uno dovrà smettere di credere di avere una cotta per una collega di università, tutta Instagram e apparenze; l’altra dovrà trovare il coraggio di uscire dal guscio di migliore amica e credere in se stessa. E se la sfida di una cena romantica diventa un’occasione, magari persino in una situazione di emergenza sanitaria può sbocciare l’amore. Anche a Roma c’è qualcuno che con la quarantena ha dovuto rivedere la propria vita. Lorenzo è il fratello minore di Matteo, rimasto bloccato nella capitale proprio a causa del lockdown. Il ragazzo verrà messo a dura prova dalla clausura, sì, ma avrà anche l’occasione di ricostruire un rapporto con il padre che aveva perso negli anni, a causa della lontananza e della separazione non proprio amichevole dei suoi genitori. Inoltre, è durante la quarantena che farà amicizia dal balcone con la dirimpettaia Carolina dai capelli rossi. A lei il coronavirus ha tolto la stabilità economica della famiglia e il nuoto, la sua passione più grande, ma non tutti i mali vengono per nuocere. Durante la quarantena infatti, possono nascere nuove opportunità anche solo attraverso dei messaggi online.

RECENSIONE

Non è il primo libro firmato Delrai Edizioni che leggo e non è nemmeno la prima volta che leggo qualcosa scritto da Cinnie Maybe e mi è saltato subito all’occhio quanto siano stati dietro a questo progetto e non si può che apprezzare.

Anche se la novella conta poche pagine, l’autrice è riuscita a farci vivere, o rivivere, un po’ della quarantena: il dover stare chiusi in casa, il doversi preoccupare di qualsiasi cosa, dei sacrifici che si sono fatti, della privazione di spazi e libertà che abbiamo subito. Queste pagine ci mostrano quattro mondi diversi ma nello stesso tempo simili e lo fanno attraverso i pensieri di quattro persone: Matteo e Lorenzo che sono fratelli, Giulia e Carolina.

Dovete sapere che fin dalle prime pagine ho fatto il tipo per Giulia e Matteo, l’atmosfera tra coinquilini, cose non dette ma sentite e piccoli passi avanti, hanno un fascino a cui non so dire no, poi il tutto si svolge nella mia città (Torino), quindi anche non volendo ogni volta che l’autrice ha nominato posti per me ben conosciuti, un sorriso me lo ha strappato a prescindere; poi c’è Lorenzo che si trova a Roma dal padre ed è annoiato, scazzato e stufo, ed è fumando una sigaretta che si ritrova a mettere gli occhi addosso a una ragazza vista su un balcone del palazzo di fronte, ovvero Carolina. Se Giulia e Matteo vivono su un binario di cose non dette, contenute e devono aprire gli occhi e rendersi conto di tutto, Lorenzo e Carolina sono su un altro mondo. Loro due sono più piccoli, si sentono entrambi rinchiusi in casa, privati delle loro amicizie, dello sport, della libertà in generale ma alla fine sono quelli che mi hanno incuriosita maggiormente. Come ho detto il tutto nasce tramite un balcone ma… poi? Lorenzo attirerà l’attenzione della ragazza? Carolina avrà modo di rivederlo? Troverà in lui una sottospecie di valvola di sfogo?

In poche pagine l’autrice ha fatto partire la mia curiosità a mille e per quanto possa sembrare stupido, avrei preferito saperne di più, chissà se il tutto verrà sviluppato in modo più ampio.
Questa novella è davvero carina e ben scritta, e vi dà modo di conoscere un’autrice che magari non conoscevate ma che vi assicuro vale la pena seguire.

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...