@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · Contemporary Romance · contributors · Recensione

Recensione – The taste of love – Marta Mancinelli

Buongiorno splendori, oggi sono qui a parlarvi con un enorme sorriso di un’autrice italiana alla sua prima pubblicazione. Il romanzo di cui vi sto per parlare doveva uscire un po’ di tempo fa, ma diciamo che non era pronto e che il tempo che l’autrice si è presa è servito per rendere questo libro ancora più interessante… vi sto per parlare di The taste of love di Marta Mancinelli che potete trovare da oggi su Amazon e Kindle Unlimited!

Scheda tecnica

TRAMA

Quattordici partecipanti, tre giudici, un solo vincitore. In palio? Un posto di lavoro nella brigata di uno dei migliori ristoranti della città. Fra gli aspiranti chef c’è lei: Johanna Dixon. È una ragazza tenace e piena di speranze, pronta a conquistare la sua tanto agognata fetta di sogno. E poi c’è lui: Terrence Lee, prodigio della cucina e ben consapevole di essere il principe designato alla vittoria. Nessuno dei due però sembra aver fatto i conti con le ferite nascoste dal grembiule… e soprattutto con quello scomodo organo palpitante che forse rischierà di buttare entrambi in un’arena ben più minacciosa. Tra sfide prelibate e ricordi sgradevoli, ci sarà un posto in palio anche per l’amore? Affilate i coltelli, abbottonate le giacche, accendete i fuochi: che Chef War abbia inizio!

RECENSIONE

The taste of love doveva uscire mesi fa, sul mio profilo Instagram portai anche il cover reveal, ma alla fine la pubblicazione slittò con data da destinarsi e ci rimasi un po’ male, ma questo solo perché ero curiosissima. Sin da quando vidi la copertina sentivo che questo libro mi sarebbe piaciuto… devo ammettere che, però, non credevo che avrei avuto la possibilità e il piacere di leggerlo in anteprima. Dovevate vedere la mia faccia quando l’autrice mi ha contattato per chiedermelo… a parte questo, veniamo alla storia. Come ho già detto sopra, questo è il primo romanzo di Marta Mancinelli e spero non sia l’ultimo! Non potete saperlo ma io sono un’amante di Masterchef e di Bake off Italia (in questo caso anche per Damiano Carrara, ma dettagli), quindi il fatto di trovare un romanzo che parlasse di cucina, tra l’altro di un programma simile, l’ho trovato troppo invitante. E in tutti i sensi viste le tante ricette succulenti che vengono proposte.

A parer mio la storia parte col botto, Johanna si trova fin da subito a dover dimostrare di amare la cucina, e soprattutto deve dimostrare di essere brava – ma questo vale anche per tutti gli altri concorrenti – ma si sa, c’è sempre quella persona con cui leghi di più e quella che ti fa saltare i nervi facilmente. Tra lei e Terrence inizialmente non è semplice, le battutine sono all’ordine del giorno, esattamente come l’attrazione e il magnetismo che provano l’uno con l’altro. Le cose cambiano man mano e i due capiscono di poter fare un fronte unito. Almeno finché non arriva il momento di mettersi i bastoni tra le ruote.

Il programma in cui stanno partecipando è importante per entrambi e praticamente tutto il libro è incentrato su questo: la loro bravura, i loro sogni, i perché hanno accettato di partecipare. Eppure non c’è solo questo, tra i vari concorrenti nascono amicizie, c’è competizione, c’è voglia di scoprirsi, di gareggiare ma anche di essere un fronte unito. Insomma, è stato bello ritornare quasi come a scuola… dove dietro l’angolo ci sono scaramucce ma infine ci si spalleggia. Gli avvenimenti del romanzo non sono così scontati, il rapporto che stringono Terrence e Johanna non è solo fuoco e fiamme, ma è sicuramente uno di quei rapporti da vivere e da stringere. Avrei veramente tante cose da dire su questa storia, ma oramai lo sapete, sono contro gli spoiler quindi non posso dire altro. Mi sento di aggiungere che l’impaginazione del romanzo mi è piaciuta veramente tanto, la cura per i dettagli si vede e si apprezza ma soprattutto è stato bello leggere una storia che è un crescendo di passione, di tensione, di sbigottimento e di emozioni.

I sogni non si abbandonano e questo bisognerebbe tenero sempre a mente.
Marta, grazie per la fiducia e grazie per aver scritto questa bella storia!

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...