Amministratrice @unteconlapalma · Autobiografia · Blog Tour · Collaborazione - Autori Emergenti · Ricettario

Blog Tour_Biografia – Io mi battezzo…Rebecca – Raffaella Iannece Bonora

Blog Tour_Presentazione – Io mi battezzo…Rebecca – Raffaella Iannece Bonora
Blog Tour_Intervista – Io mi battezzo…Rebecca – Raffaella Iannece Bonora
Blog Tour_Ricetta – Io mi battezzo…Rebecca – Raffaella Iannece Bonora

Raffaella Iannece Bonora

Raffaella Iannece Bonora nasce lì dove si è fermato Cristo, esatto: ad Eboli, il 22 settembre. Sin da piccola si lascia rapire dal fascino delle pagine dei libri, imparando a leggere ben prima del tempo. Primo libro letto? Non lo ricorda, il preferito dell’infanzia però è stato sicuramente “la gabbianella e il gatto che le insegnò a volare” di Sepulvèda. Tutta la sua vita gira intorno alle lettere e ai colori, prova a scrivere un racconto in quinta elementare, dopo aver letto il primo volume della sua saga preferita: Harry Potter. Scopre l’horror con i Piccoli Brividi, si innamora di Lestat in Intervista col Vampiro di Anne Rice, non mancano letture molto diverse fra loro come Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, Il codice Da Vinci, Il Cacciatore di Aquiloni, Mille splendidi Soli, Memorie di una Geisha, Penelope alla guerra, tutto ciò fra un’interrogazione e l’altra al Liceo Artistico “C.Levi”, dove si diploma a pieni voti. Studiare è la sua più grande passione e così, nonostante qualche delusione e qualche ammaccatura collezionate durante le superiori, decide di iscriversi all’Università degli Studi di Salerno, facoltà di Lingue e Letterature straniere, indirizzo DaViMuS – Discipline Artistiche Visive Musicali e Spettacolo. Oltre a studiare per portarsi a casa qualche 30, la ragazza decide di diventare anche giornalista. A parte quelle già citate, Raffaella ama la musica – è una fan sfegatata di Bruce Springsteen, il cinema – troppi i film preferiti ma possismo dire che non si stanca mai di guardare “La leggenda del pianista sull’oceano” e i classici Disney, il teatro – sembrerà scontato ma il suo drammaturgo preferito è Lui, il Bardo, William Shakespeare, il disegno – nel 2018 ha inaugurato la sua prima personale “Mythos, tra dogma e colore” dedicata alla mitologia greca, la storia, l’epica e la letteratura – come per i film, difficile scegliere un libro preferito ma fra i migliori mai letti c’è sicuramente “Il Grande Gatsby” di F.S.Fitzgerald. Oggi, oltre ad aver pubblicato il suo primo libro, scrive per vari giornali e blog dove si occupa di eventi, cultura, recensioni di libri ed interviste, fa parte di una compagnia di teatro e, quando ha tempo scrive, disegna, cura le sue pagine – “Arte alla Spina”, “Tavola degli Otto”, “Raffaella_iannecebonora_author” – va al cinema, in teatro o … se ne sta acciambellata sul divano a sorseggiare una tisana, con il naso immerso in un bel libro. “Io mi battezzo…Rebecca” è la sua seconda pubblicazione, dopo “La Tavola degli Otto” edita da Scatole Parlanti. 

Rebecca de Pasquale

La nostra Rebecca nasce circa 40 anni fa, battezzata Sabato, come suo nonno, vide la luce nella ridente Eboli. La sua data di nascita è profetica: 14 luglio, la presa della Bastiglia, una figlia della rivoluzione. Cresce in una famiglia numerosa e amorevole, fra gli insegnamenti popolari e i giochi dell’infanzia, lotta già in giovane età per avere ciò che ad un maschietto, solitamente, è precluso. Studia, lavora, ama! Da Sabatino diventa Don Mauro quando, ad un certo punto, sente forte la vocazione dentro di sé ma non è quella la sua strada. Dalla chiesa passa all’arte, la sua voce fenomenale le garantisce l’ingresso a pieno titolo in conservatorio. Anni intensi fra spartiti e opere teatrali, eppure manca ancora qualcosa, un tocco di rosso per sentirsi se stessi, un colpo di ventaglio per sentirsi viva. Nasce Rebecca, finalmente donna come ha sempre sognato! Nel 2015 partecipa al Grande Fratello dove emerge per spontaneità e simpatia! Resterà in gara fino all’ultima puntata, definita dalla Marcuzzi “la regina della casa”. Rebecca è una donna ottimista, onesta, sincera, alla mano, senza peli sulla lingua! La sua più grande passione? La cucina, ama soprattutto pietanze salate e ricette della tradizione. Il suo piatto forte? “Lasagne alla Rebecca”. Come si preparano? Per scoprirlo e per sapere tutto ciò che di piccante e saporito che c’è da sapere su questa splendida donna, leggete “Io mi battezzo … Rebecca”. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...