#autoriinprimalinea · Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Collaborazione - Casa Editrice · Rosa · Senza categoria

#autoriinprimalinea – Ottocentotrantatrè – Silvia Ricco

Scheda Tecnica

Trama

Silvia è una ragazza molto giovane, estremamente sensibile ma determinata. Quando, dopo anni, rivede Flavio, esplode in lei un sentimento intenso e incontrollabile, che la porterà a fare tutto in funzione di quel ragazzo che le ha rapito il cuore e la mente. Affronterà distanze fisiche, ma si accorgerà che la distanza reale, più pericolosa, sarà quella creata dallo stesso Flavio. Silvia si ritroverà ben preso in un labirinto di passione e follia. Varrà davvero la pena di lasciarsi travolgere da un sentimento così totalizzante?
[…] come niente ci si ritrova rinchiusi in una stanza dalla quale, se non si è abbastanza lucidi e anche un po’ fortunati, si rischia di non uscire più.


Personaggi principali: Silvia e Flavio
Messaggio che l’autore vuole trasmettere:
Ciò che conta è trasmettere come ogni storia d’amore sembri ciclica. Trasmettere come tutti, leggendo, pensino “Smettila, non lo capisci? Lui non vale la pena di continuare.” e di come, le stesse persone che sono capaci di capirlo per Silvia, avendo amato oltre i limiti, nonostante sappiano ciò che è giusto fare, si siano comportati allo stesso modo almeno una volta nella vita. Ogni amore è diverso ma, profondamente simile, e son contenta sinceramente per chi, invece, non ha mai vissuto un amore nocivo, passivo e, allo stesso tempo, travolgente. E ne sono anche dispiaciuta perché per chiunque è un’esperienza che fa crescere, maturare, migliorare.
A chi consigliarlo: Ogni età avrà una maturità diversa nella lettura, quindi, è un libro per tutti.

Genere: Romanzo. Io stessa non saprei definirlo… qualche rivenditore online lo ha catalogato come romanzo rosa, altri come erotico e per adulti, altri ancora come romanzo di formazione. La verità è che ogni chiave di lettura potrebbe andar bene, il mio, però, è un messaggio chiaro e, quando qualcuno mi contatta dicendomi che sono arrivata proprio lì dove volevo arrivare, allora, il genere conta poco.
Ambiente: è ambientato tra Bari e Milano (da cui anche il titolo “Ottocentottantatré” che sono i chilometri tra le due città), con una apertura e chiusura nella città di Firenze.
Tempo della storia: Il romanzo è scritto in prima persona. La protagonista, Silvia, racconta la sua esperienza. Si divide così il romanzo in due parti: una narrazione del passato e di ciò che c’è stato e una narrazione del presente e del viaggio fisico e spirituale che la protagonista si ritrova a fare per riabilitarsi da una storia d’amore che, in realtà, non c’è mai stata.

Linguaggio: Il libro è interamente scritto in italiano, è giovanile, la protagonista ha solo vent’anni. Ci sono diciassette frasi di canzoni in italiano che fungono da “colonna sonora” e che mi hanno aiutato a enfatizzare le emozioni e le vicende dei capitoli interessati.

Aneddoto su Ottocentottantatré: Il libro l’ho scritto in cinque giorni e cinque notti nel mese di giugno 2019. Non sono uscita dalla mia cameretta per il tempo che è stato necessario per scriverlo se non per bisogni fisiologici. Al quinto giorno, dopo aver salvato l’ultima frase, presa da un mix di rabbia e coraggio, ho inviato il lavoro a tre case editrici. Senza correggerlo e, soprattutto, senza modificare quei piccoli particolari che facevano riferimento a personaggi ed eventi realmente esistiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...