Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Distopico · Paranormal Romance · Recensione · Urban Fantasy

Recensione – Eleinda_Una Leggenda dal Futuro (Eleinda #1) – Valentina Bellettini

[«Beh, se vuoi rinchiuderti in una tana, fai pure». Scherzò. «Puoi rapirmi, come nelle favole! E se mi rinchiudessi in una torre con te, io sarei felice; non m’importerebbe niente del principe!»
La cosa fece divertire il drago: «La principessa non vuole essere salvata?»
«Il mio eroe ha quattro zampe».]

Scheda del libro

Titolo: Eleinda – Una Leggenda dal Futuro (Eleinda #1)
Autrice: Valentina Bellettini
Editore: Self-Publishing
Genere: Urban Fantasy/Paranormal Romance/Distopico
Data di pubblicazione: 5 Luglio 2017
Formato: cartaceo ed ebook
Pagine: 268
ISBN: 978-1545285022
Prezzo: € 13,26 cartaceo / € 2,99 ebook
Link per l’acquisto: https://amzn.to/2OBJ1UW

Trama

Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.
A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.
Ma è un’invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale.
Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.
Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.
Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.
Vuole amarlo, perché superati i vent’anni non credeva più all’esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.
È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.
Né uomini né draghi sono al sicuro.

Biografia

Prendo il mondo carico della sua storia e dei suoi miti, lo confronto con il presente e ne osservo tutte le sfaccettature.
Nell’universo della mia immaginazione cambiano alcuni tratti: mescolo il tempo, restituisco la vita a creature leggendarie, e scelgo come protagonisti dei protagonisti che non avranno vita facile vita facile.
Un po’ come me.
Qualunque mia storia potrebbe trattare del nostro passato così come del nostro presente o del prossimo futuro…
Ciò che è certo,  è  che al di là del mondo immaginato c’è una storia vera.
Spesso la mia.

Sito internet di Valentina Bellettini

Aneddoto curioso sulla scrittura/pubblicazione del libro

Ci sarebbe da scrivere un altro libro per raccontare la storia di questo libro! L’idea è nata nel lontano 2006, con ben chiaro il messaggio che volevo trasmettere, e il rapporto totalizzante della ragazza con il drago. Allora s’intitolava “Una leggenda scritta nel destino“. Ho passato due anni a costruire la trama nella mia testa, prendendo appunti su vari fogli di carta che poi ho ripreso in fase di stesura, una fase che è durata tre anni. Nell’attesa di vederlo pubblicato da un editore ho raccolto tutte le opinioni possibili sia da parte dei lettori sia dalle figure professionali; tra concorsi e schede di valutazione ho revisionato continuamente il romanzo, tenendo conto di ogni critica. Nel contempo era nata l’idea di un secondo volume, da qui la scelta di cambiare il titolo in “Eleinda – Una Leggenda dal Futuro“. Nel 2014 ho trovato l’editore interessato alla pubblicazione. Due anni dopo, però, sono stata io a chiedere l’annullamento del contratto per passare all’autopubblicazione! Nel 2017 ho dunque pubblicato la nuova edizione di “Eleinda – Una Leggenda dal Futuro“, revisionandola ancora, ovviamente, aggiungendo alla storia ben oltre 50 pagine.Credo che, fosse per me, non smetterei mai di correggere e apportare modifiche; fortuna che mi sono inventata il seguito e i volumi di ampliamento (prequel, spin-off, Eleinda 3…)!

Commento

Amanti del fantasy e non solo, non lasciatevi scappare questo meraviglioso romanzo!
La trama è originale e ben strutturata, creando un bel mix di fantasy, fantascienza e anche molto amore (anche se di un amore non comune). Il tutto è così coinvolgente, misterioso e avventuroso che è impossibile staccarsi dal libro, si vuole arrivare presto alla fine (con un finale spaventoso, che mette i brividi) per scoprire come finirà l’avventura di Eleonora e Indaco. (@buona_lettura88)

Vorresti l’Esclusivo Racconto Inedito
“Eleinda – L’Essere Prodotto” GRATIS?

Scaricalo in formato ePub, mobi o PDF in meno di 10 Secondi.

Recensione

[«Oggi, 21 dicembre 2012, è ormai chiaro che abbiamo scampato l’Apocalisse. Fuori da ogni dubbio, la società può finalmente tirare un sospiro di sollievo… sì, certo. Non sa che in realtà si è sbagliata di qualche anno».]

Iniziamo questa recensione ringraziando l’autrice per aver omaggiato la copia cartacea e aver partecipato al progetto #autoriinprimalinea mostrando curiosità inerenti a questo mondo distopico e urban fantasy pieno di dettagli utili da narrare.

[«Lo sa, non è sempre stato così», disse l’anziano. «Una volta c’era l’informazione libera: con l’avvento di Internet le persone erano curiose, perciò capaci di farsi un’idea propria, esattamente come lei». La indicò, e la sua mano era ferma e decisa, non tremolante come la ragazza si sarebbe aspettata. «La conoscenza scatena discussioni, opposizioni, ribellione; governare è più semplice quando c’è ignoranza. Per questo si sono mosse delle strategie per boicottare il web: Hanno diffuso talmente tante informazioni false da confondere la verità, scatenando dubbi e incertezze; sono riusciti persino a coinvolgere dei siti che prima d’allora erano considerati attendibili, e così facendo, Internet ha perso tutta la sua credibilità».]

Ci troviamo in un contesto storico dove la nostra amata tecnologia ha fatto passi da gigante, tanto da diventare di uso e costumo di tutti e indispensabile per molti. La nostra protagonista è Eleonora Giusti, una ragazza un pelo discostante dalla strada intrapresa da molti suoi coetanei, al punto da negare a se stessa uno dei progetti più importanti e innovativi per la storia moderna.

Ed è qui che conosciamo la European Technology, un noto laboratorio e produttore nella sede di Milano, di una nuova versione di animali domestici creati su misura per noi, ovviamente artificialmente.

Considerando anche gli studi da veterinaria, capiamo subito la negazione da parte di Eleonora per questa idea e pratica ma, per una serie di circostante, verrà intrecciata al destino di uno di queste creature.

“È impossibile riprodurre specie già estinte”; fu proprio questa frase a stimolare la mia ambizione. Certo, un DNA frammentato e danneggiato è impossibile da ricostruire, eppure io avevo un jolly da giocare. Proprio da questi appunti cominciai i miei studi: cogliendo questa sfida, il dottor Brandi iniziò una nuova vita. Nessun altro avrebbe avuto la possibilità di farlo perché io sapevo…quindi chi, se non me, poteva essere l’artefice della svolta dell’umanità, quella che comunemente chiamano “Apocalisse”?
Un giorno mi ringrazierete.»]

Capiamo dalla copertina che, l’animale sopra citato, sarà un drago ma, ovviamente, non possediamo nessuna informazione in merito perché costruito a laboratorio… o forse no?

Bene…è qui che parte la nostra avventura tra Eleonora e Indaco, un magnifico drago che seguirà la scia del suo destino, attraverso gli occhi di una ragazza umana. Tra loro ci sarà un legame profondo, viscerale e unito dal sentimento per eccellenza. L’amore visto come emozione vera, sincera superata anche dalla differenza di razza e portando al crollo di ideali fissi, dedicati. Questo rapporto è stato il dettaglio che, personalmente, ha reso unico questo libro perché Valentina Bellettini ha cercato di andare oltre i soliti stereotipi tra uomo e drago, creando una storia fatta da momenti di riflessione ben argomentati.

[“Conosco le leggi del mondo e te ne farò dono, supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare e guarirai da tutte le malattie perché sei un essere speciale e io avrò cura di te.”]

Abbiamo a che fare con una narrazione iniziale più lenta, per permettere di avere tutte le basi per la corsa finale. Ma, come letto nei dati precedenti, è presente una serie fatta da prequel e seguiti della storia, quindi capiamo bene che alcune domande presenti nel primo volume oppure spiragli aperti, hanno un susseguirsi nei successivi volume. Analizzando, nel complesso, trovate una prosa piacevole ed equilibrata, dialoghi diretti tra uomo e animale senza mai discostarsi dalle proprie origini.

Un libro dedicato ad un pubblico ampio perché rivolge uno sguardo ai più giovani, tramite messaggi positivi e profondi, e i più grandi ricordando quanto l’emozione vera va vissuto e cercato sempre, anche nelle cose impossibili e lottare per questo.

Ho apprezzato la primissima visione (nella mia mente) di ricordi come la storia di Eragon e il cambio di rotta attraverso una storia bella, ben scritta e moralmente giusta.

Consigliato e un bacio dalla vostra CAPPELLAIA MATTA,
Palma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...