@jesslibri · Collaborazione - Casa Editrice · Contemporary Romance · contributors · Recensione · Review Party

Review Party – Vorrei solo averti qui – Kennedy Ryan

Buongiorno splendori! Oggi vi parla di un libro che ho avuto modo e piacere di leggere in anteprima. Questo romanzo è il primo di una serie di autoconclusivi scritti da un’autrice acclamata e con questa serie mi ha letteralmente conquistata. Sto parlando di Vorrei solo averti qui di Kennedy Ryan, edito da Newton Compton Editori.

Scheda tecnica

TRAMA

August e Iris sanno di essere fatti l’uno per l’altra. Ma il tempismo dei loro incontri è sempre stato pessimo e così, nonostante la sintonia che c’era tra loro, hanno finito per prendere strade diverse. Lui è diventato una stella dell’NBA e lei combatte con la sua quotidianità. Ma non si sono mai dimenticati. Nel corso degli anni, nei loro momenti più bui, August e Iris ripensano all’unico, indimenticabile bacio che si sono scambiati. A quella notte, a quel bivio che ha cambiato le loro vite per sempre. E anche se sanno che è difficile, continuano a sperare in una seconda occasione.

RECENSIONE

Dalla trama di questo libro si capisce poco e niente ma in questo romanzo c’è una storia piena di eventi e nessuno di questi potrebbe è stato messo lì a caso, ma soprattutto ci sono emozioni che per forza di cose ti travolgono. Iris e August s’incontrano ma subito dopo si separano, eppure non lo fanno mai sul serio. Le loro strade continuano ad intrecciarsi ma nulla è semplice. Il dolore è sempre dietro l’angolo e viene spontaneo chiedersi che cosa avrebbero potuto fare durante quel loro primo incontro. Iris è un personaggio molto forte, che non ha avuto un’infanzia facile e che per forza di cose lo diventa ancora più forte man mano che la storia prosegue. Inizialmente ha le idee chiare, non abbandona i suoi ideali ma poi viene letteralmente sbattuta in un mondo che non voleva ma che affronta. E proseguendo si ritrova ad abbandonare sogni, ambizioni, quasi la sua stessa vita. Ma lo fa a testa alta per le persone che ama.

August è un bravo ragazzo, forse definirlo così è persino riduttivo ma è quello che è e non lo dico per sminuirlo. Quello che accomuna i protagonisti è il sentirsi soli, diversi, ma capiscono subito che non è e non sarà mai solo quello. L’elettricità che li avvolge mi sembrava quasi di toccarla man mano che leggevo.

Avete presente il film Sliding doors? Lo chiedo perché questo romanzo gira attorno alle scelte: cosa sarebbe successo se quella sera, quando si sono incontrati, Iris non avesse rifiutato il bacio di August? Cosa sarebbe successo se non avesse svoltato l’angolo tornando alla sua vita, quella che sembrava patina ma che era tutto il contrario?

Iris non doveva separarsi dal bravo ragazzo, sì, proprio quello che le fa mancare qualche battito, che in qualche modo ha visto oltre la corazza e con cui è riuscita a parlare di cose che ha tenuto per sé stessa per anni… ma ha dovuto.

I sentimenti non fanno da semplice contorno, infatti si spazia dalla paura, alla forza, all’amore, all’odio, alla forza d’animo.

Il libro parla di un lungo periodo e l’autrice è riuscito a gestirlo bene, facendoci vedere i vari incontri dei protagonisti ma soprattutto ci fa sentire quello che provano, quello che vorrebbero dirsi, che vorrebbero fare ma non possono. Una domanda ricorrente che i due si fanno è: “può mancarti qualcosa che non hai mai avuto?” L’autrice ha dato anche una risposta… sì, si può.

Devo ammettere che i fatti raccontati non sono tutti leggeri e l’autrice ha avuto un gran coraggio nello scrivere il tutto e lo ha fatto con la dovuta cura, non sorvolando niente, dando il giusto tempo per affrontare tutti i fatti. E non solo ai protagonisti, ma anche a noi lettori. Non me lo aspettavo, non lo nego, ma non me lo aspettavo proprio perché dalla trama potrebbe sembrare il solito romance, ma non è così.

Questo libro potrebbe essere anche definito uno sport romance, visto che August è un giocatore di basket e Iris ama lo sport, ma ripeto, c’è molto di più. Forse potrebbe essere definito spoiler, ma in realtà non credo… non ci sono solo Iris e August, c’è anche un altro personaggio, purtroppo importante, che ha una rilevanza, che odierete tutti. È a causa di questo personaggio se la protagonista stravolge la sua vita, lasciando tutto quello che voleva e si ritrova a vivere una vita che non avrebbe mai voluto per sé. È a causa sua se si è dovuta mettere l’ennesima corazza addosso. È a causa sua se soffre. È grazie a lui se conosce e capisce l’amore.

Quello che mi sento di dirvi è che questo è un romanzo forte, alcune scene potrebbero toccare molto. L’autrice ha deciso di trattare degli argomenti delicati ma nello stesso tempo ha anche voluto far vedere come rinascere, come riprendere in mano la propria vita.

È una storia che mi ha conquistata sin dal primo capitolo, ma che forse non è adatto a tutti. È una storia di sofferenza, di rinascita e speranza e non credo che definirlo solo un contemporary romance le renda giustizia, ma sono del parere che dovreste darle una possibilità, perché come ho detto più volte: nulla è come sembra e soprattutto è scritto bene e la storia merita. Merita talmente tanto che per me è da cinque stelle.

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...