Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti

Recensione – Non mi inganni – Laura Di Flaviano

Buongiorno fanciulli e benvenuti nella recensione in collaborazione con Laura Di Flaviano e la sua prima opera letta dalla sottoscritta (spero non l’ultima) intitolata Non mi inganni. Andiamo subito al nocciolo della questione:

Scheda Tecnica

Sinossi

Drake è un giovane avvocato che preferisce fare il fotografo e Laura è la sua inaspettata psicoterapeuta. Nonostante un inizio poco promettente e ancor meno collaborativo, ricco di provocazioni, dialoghi vivaci e battute pungenti, Laura impara a guardare oltre le maschere di Drake e tra i due nasce un rapporto inaspettato e complesso. Laura convive con un ricordo doloroso che influenza ogni sua scelta personale mentre Drake deve fare i conti con le conseguenze di un passato che non può più ignorare. La paura di rivivere determinate situazioni e di incappare negli stessi errori li spaventa, fino a quando non capiranno che per ritrovare la serenità serve il coraggio di mettersi in gioco.

Recensione

Cosa può succedere se tuo padre, presidente di un noto studio di avvocati, ti costringe a seguire delle sedute con un psicoterapeuta? E tu sei, evidentemente,  non propenso a fare nulla in merito al tuo caratteraccio scontroso e pieno di sé? 

[Gregory Evans aveva deciso che ogni avvocato dello studio doveva frequentare un analista. Si passò una mano sul volto, stanco e irritato. “Che idiozia! Che perdita di tempo!” sbuffò. Suo padre, come al solito, non glielo aveva nemmeno chiesto, glielo aveva imposto e Drake non era riuscito a rifiutarsi! Non ne era più in grado, dannazione!]

Il nostro caro figlio prodigo è Drake Evans, ragazzo problematico e distaccato dalle problematiche altrui fino a quando non intralciano la sua via. Anche se viene mostrato come un figlio attacca guai, si mostra sempre disponibile in caso di necessità nello studio, soprattutto se viene richiesto il suo aiuto da parte del fratello (fisicamente identico al fratello ma caratterialmente opposti) perché legato particolarmente.  Scopriamo fin da subito che Drake è un personaggio controverso e pieno di lati messi in ombra dal suo carattere e modo di fare sfrontato (aggiungerei). 
Visto che risulta obbligato dal padre a seguire queste sedute, decide di dare un pizzico di pepe a tutto questo e far arrabbiare definitivamente il padre, ostacolando il lavoro della persona che si troverà sotto al suo passaggio. Ecco che compare la nostra sventurata dottoressa Laura West che, spaventata da questo uomo rude e senza filtri, avrà non pochi problemi a gestirlo.

Ok, lo so cosa state pensato? Fermatevi e non proseguire con quel pensiero. Può sembrare l’inizio di una storia Harmony ma, vi deludono, miei cari fanciulli perché l’autrice ci offre un piacevole twist alla nostra storia che verrà sviluppata e argomentata in un modo estremamente inaspettato e moltooooooo interessante. Fidatevi della vostra Cappellaia Matta.

[“Drake porta la maschera del gemello cattivo da così tanto tempo che, a volta, nemmeno io riesco a capire quando è sincero e quando mente. In effetti è un personaggio sfuggente” le sorrise. “Buona fortuna. Con lui ce ne vuole sempre un po’ ” le augurò uscendo.]

Devo essere sincera, quando ho intuito l’incipit del libro ho pensato “chissà come riuscirà a cambiare le carte in tavola la nostra Laura”, bene la mia idea è stata subito confermata dall’approccio inusuale tra Drake e la dottoressa West (da questo momento in poi utilizzerò il termine “autrice” per non confonderci con la protagonista) Laura. Capiamo subito che la stessa dottoressa possiede, sfortunatamente, un passato molto tormentato fatto dalla perdita di suo marito che, ancora oggi, segna la sua vita in maniera irrimediabile.

Non mi inganni è una rivelazione perché vi troverete di fronte ad una storia d’amore che viene avvolta da un percorso di crescita da parte di entrambi i personaggi. Possiedono una cosa in comune: la paura in diverse sfumature: la paura di se stessi, la paura delle proprie azioni, la paura per il prossimo e via discorrendo. Riusciamo, insieme alla prosa delicata e avvolgente dell’autrice, a seguire passo passo tutti i pensieri narrati nello stesso capitolo che risulterà lungo e tortuoso. La stessa Laura avrà molto da dire e da fare prima di raggiungere un certo equilibrio e Drake darà filo da torcere in tutti i sensi. Ho apprezzato questo sviluppo molto introspettivo dove la stessa psichiatra necessità di analizzare costantemente la sua persona per comprendere e agire con cognizione.

Percepite la verità nelle parole dei protagonisti, la loro paura, passione, deliri e risate che avvolgono l’intera storia. Accompagnato da una prosa scorrevole ed equilibrata, riuscite a leggere in un baleno questa storia molto interessante e piena di messaggi utili per persone che stanno attraversando un momento di stallo. Ho amato (ok, sono di parte) il finale e continuo a definire la scrittura di Laura Di Flaviano : magnetica.

Cosa state aspettando? Fate un salto subito su amazon.

Ringrazio Laura per la fiducia riposta in me.

Un bacio dalla vostra CAPPELLAIA MATTA,
Palma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...