@arte_alla_spina · contributors · Recensione

Recensione – The Selection _ Vol.1 – Kiera Cass

Scheda Tecnica

Sinossi

Molti anni dopo la Quarta guerra mondiale, in un Paese lontano, devastato dalla miseria e dalla fame, l’erede al trono sceglie la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Così, per trentacinque ragazze la Selezione diventa l’occasione di tutta una vita. L’opportunità di sfuggire a un destino di fatica e povertà. Di conquistare il cuore del bellissimo principe Maxon, e di sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America Singer è un incubo. A sedici anni, l’ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa tra le mura di un palazzo che non conosce ed entrare a far parte di una gara crudele. In nome di una corona – e di un uomo – che non desidera. Niente e nessuno, infatti, potrà strapparle dal cuore il ragazzo che ama in gran segreto: il coraggioso e irrequieto Aspen, l’amico di sempre, che vorrebbe sposare più di ogni altra cosa al mondo. Poi, però, America incontra il principe Maxon, e la situazione si complica. Perché Maxon è tutto ciò che Aspen non sarà mai: affascinante, gentile, premuroso e immensamente ricco. E può regalarle un’esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare…

Recensione

Hello drunk! Oggi vi parlo di “The Selection”! The Selection è il primo volume di tre, di una saga che negli anni ha collezionato anche prequel e racconti brevi, scritta da Keira Cass, è stato best seller n.1 del New York Times e Booklist lo ha definito “Avvincente come Hunger Games ma molto meno violento”.

The Selection parte molto bene, è un libro che non annoia, prende sin dalle prime pagine, Keira trova subito, e poi durante tutto il romanzo, il modo giusto per darci le informazioni di cui abbiamo bisogno sulla realtà distopica nella quale siamo immersi, senza mai diventare didascalica. Il mondo di Illèa è ben descritto, anche le nozioni storiche e sociali vengono elargite senza mai appesantire la narrazione, in perfetto equilibrio con la trama.

Lo stile di scrittura è sempre incalzante, veloce, ovviamente dobbiamo tener conto che è si distopico ma è anche un young adult, dunque ciò che a noi può sembrare strano, è perfetto per la fascia d’età alla quale si rivolge. Come Booklist anche io ho avvertito qualcosa di Hunger Games, alcuni dettagli, alcune sfumature, ma a conti fatti le storie sono molto diverse ed anche i personaggi.

I personaggi sono ben caratterizzati, forse si poteva fare qualcosina in più ma… voglio ricordarvi che questo è solo il primo, insomma qui abbiamo appena tastato il terreno, sono certa che le soddisfazioni maggiori arriveranno dai volumi successivi … America è una ragazza forte, caparbia, decisa e giusta…ma è anche una adolescente che si porta addosso non solo il peso della sua difficile età, ma anche quello della sua difficile condizione: “Non potevamo permetterci il lusso di nutrire desideri: noi avevamo necessità”. 

Il libro ci presenta un mondo distopico che, però, a conti fatti, non è tanto diverso dal nostro, i sentimenti umani, le emozioni, abitudini, modi di fare, sono gli stessi del nostro presente, per fare un esempio il mondo di Selection non è distante dal nostro come lo era quello di The Giver. Qualche volta l’autrice perde un po’ di smalto, sottovalutando alcune situazioni invece importanti, sottovaluta ad esempio il dolore di una ragazza di 16 anni che sta dicendo addio a tutto ciò che ama e lo sta facendo contro la sua volontà, sottovaluta alcuni momenti di paura e di ansia ma si riprende perfettamente. Il libro è molto equilibrato, è spiritoso e profondo allo stesso tempo, le problematiche di un futuro lontano vengono ben giocate per farci riflettere sulle problematiche dei nostri tempi, iniziando dalle più elementari come la scarsità di cibo, la pessima istruzione che, in alcune parti del mondo, ad Illèa come qui da noi, sono le cause principali di delinquenza e rivolte.

Ci fa riflettere anche sulla condizione femminile, argomento sempre più attuale… del resto parliamo di un Reame dove 35 ragazze vengono raccolte in un castello a contendersi un principe ed una corona, è leggermente maschilista non trovate? Il Regno di Illèa, come il nostro, non è perfetto… “ma perchè tutti pensavano che la cosa dipendesse solo dalla bellezza?” Si sfoga America nei primi capitoli, “Magari avevano ragione e il principe Maxon non aveva bisogno di una moglie con cui parlare ma solo di una bambolina graziosa. Rabbrividii all’idea di un futuro simile, ma mi consolai perchè per quel ruolo c’erano molte ragazze più attraenti di me.” Eccolo qui, siamo arrivati al fulcro di tutto il romanzo: il principe Maxon… diventa difficile recensire un libro senza spoilerare ma sappiate che lui è il vero Principe con la P maiuscola…ed allora come si fa a resistere a quello sguardo?

La nostra America è una ragazza dal sangue caldo ma con la testa sulle spalle… non mancheranno conversazioni pungenti e colpi di testa… Tutto sommato The Selection è una bella lettura, mi ha incuriosita, dunque sono quasi certa che leggerò gli altri 4 ma…se proprio devo trovare un difetto … credo che la Cass, almeno nel primo, abbia camminato con il freno a mano tirato. Mi spiego meglio: il bello di un distopico è che puoi inventarti di tutto, qualsiasi assurdità è normale! Keira era partita molto bene su questo punto poi però la storia romantica, i bei vestiti, le amicizie hanno avuto la meglio e, a parte un colpo di scena verso la fine, il libro ha iniziato ad “appiattirsi” un po’, io avrei aggiunto più pepe, più azione, più verve. Per il resto trovo che sia un libro piacevole, una saga piacevole, non è il romanzo dell’anno, non è il più bello che abbia mai letto, non è il mio distopico preferito però… però è ben strutturato, ben scritto e sa fare compagnia. 

Al prossimo boccale di lettere!

La vostra Arte_alla_spina

Un pensiero riguardo “Recensione – The Selection _ Vol.1 – Kiera Cass

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...