@arte_alla_spina · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Fuori dal Tomo

Fuori dal Tomo – Le due leggende – Chiara Floridia & Elisa Migliorelli_ Personaggio: Enan

Salve lettori! Non vedo l’ora di presentarvi Enan, personaggio di “Le due leggende”, libro scritto da Chiara Floridia & Elisa Migliorelli! Ma non perdiamoci in chiacchiere, corriamo da lei! Come ho fatto ad incontrarlo? Semplice! Enan è fuggitalo via dall’inchiostro per venirmi a parlare di sé, del resto “Fuori dal Tomo” nasce per questo, per dare spazio ai personaggi!

Trama 

Quattro menti, un’unica grande storia. Enan, coraggioso avventuriero, partirà per raggiungere una meta lontana e pericolosa, guidato dalla sua più grande passione per i draghi. Kei, abile spadaccino, concluderà il suo lungo pellegrinaggio. Enya, ascoltatrice della natura, vaga per le terre di Alemos assieme alla sua fedele seguace Liin alla ricerca di un luogo a cui appartenere davvero. Luce, esperta tiratrice, reclamerà la sua libertà. Quattro storie differenti che si intersecano, quattro personalità che si scontrano e poi si adagiano, si alleano per sopravvivere. Immersi nel freddo e nella neve, ove gli unici cuori pulsanti battono nei loro petti, resisteranno contro avversità peggiori rischiando di perdere tutto. Parole non dette, sussurrate, gesti da ricordare, sguardi che gridano verità, sacrifici… la scoperta di nuovi desideri che spesso spaventano, il cambiamento di sé. La morte sfiorata, la consapevolezza di una vita dura ma immensamente bella, paesaggi e creature oscure, pericolose.  Fra le montagne, nei meandri più lontani e inesplorati di Alemos, si celano le due leggende. Enan, Kei, Luce ed Enya saranno disposti a tutto pur di scoprirle. Mentalità in contrasto, improbabili alleanze, ciò che li unisce davvero è il folle desiderio di avventura.

1. Ciao Enan, presentati.

Ehi, ciao. Non sono abituato a parlare di me, ma… posso provare. Dunque, di solito si inizia col dire l’età. Ho vent’anni e vivo in un paesello sconosciuto, lontano dalla capitale di Alemos e dal Mare Arsil. Ehm, sono coraggioso e anche premuroso, così dice la locandiera. Una volta l’ho difesa da due burberi maneschi che stavano facendo un po’ troppa confusione, e avevo solo dieci anni. Io preferisco definirmi intrepido e amante dell’avventura.

2. Il tuo più grande pregio e il più grande difetto.

Ehm, un pregio? Mi considero bravo nel maneggiare la spada, ma forse voi intendete caratterialmente. Non so davvero quale sia il mio pregio, forse la grande dedizione verso gli obiettivi che mi pongo di raggiungere. Non mi arrendo, e continuo imperterrito. Il mio difetto, invece, temo sia l’incapacità – a volte – di comprendere situazioni che non mi riguardano. Mh, sapete forse la troppa dedizione non è un pregio, perché sarei disposto a tutto pur di raggiungere lo scopo prefissato, e non riuscirei più a pensare lucidamente. Seguo l’istinto. 

3. Qual è la tua più grande passione? 

I draghi. È una passione che mi ha tramandato mio nonno… così come il desiderio – e il bisogno – di viaggiare, di esplorare… di intraprendere delle avventure. Per me lo studio dei draghi è vita, conosco ogni specie della nostra terra e sarebbe fantastico se riuscissi a vederli tutti. Purtroppo finora ho avuto pochi incontri ravvicinati…

4. Com è il mondo nel quale vivi? 

Beh, è… fantastico. Così grande e così tanto da scoprire. Alemos è il complesso di terre occidentali, mentre Khelus di quelle orientali. Fra noi non c’è molta comunicazione, infatti il Mare Arsil è solcato unicamente da grandi navi mercantili. Non nego che sarebbe bello approdare a Khelus, vedere e scoprire tutte le differenze che fungono da muro. Magari un giorno accadrà, da semplice pensiero diventerà un obiettivo da realizzare, ma per adesso sto bene ad Alemos, nella mia amata terra.

5. Parlaci della tua arma, ha una storia? 

Oltre ad avere una storia per me ricca di significato, ha anche un nome ed è Spirito del Drago. Potrei descriverla ad occhi chiusi riportando ogni suo più piccolo dettaglio e non vi annoiereste, ma la domanda è un’altra. Apparteneva a mio nonno, e fu lui stesso a forgiarla; in essa ha depositato parte della sua anima. Per me mio nonno è un idolo, desideravo tanto intraprendere la sua stessa vita, e quando è diventato troppo vecchio per compiere quei lunghi viaggi che tanto amava, mi ha ceduto il suo spadone. È pesante, ed è anche ingombrante, ma io non sceglierei mai un’arma diversa dalla Spirito del Drago. Ora mi appartiene, è un’estensione di me ed è come un terzo braccio.

6. Hai amici? Una famiglia? Famiglia?

Mio nonno, il padre di mio padre. Ho soltanto lui. Entrambi i miei genitori sono morti per delle circostanze che preferisco non raccontare, e chiedere – o persino supplicare – sarebbe inutile. Non rivango il loro passato, che riposino in pace. Non ho amici, ma conosco tutta la gente del mio paese. Non sono un tipo socievole, o meglio non mi avvicino mai alle persone per incominciare una conversazione perché non mi interessa interagire. Sono sempre stato molto concentrato sull’allenamento e spesso aiuto mio nonno con commissioni e faccende varie che a lui ormai – a causa dell’età avanzata- non riescono più. 

7. Qual è la tua missione?

Raggiungere il Picco Gelato, la vetta più alta di tutta Alemos, per trovare e affrontare il leggendario Drago Bianco. Se mio nonno avesse potuto camminare, se la vecchiaia non l’avesse ghermito, avrebbe intrapreso lui questo viaggio. Ed è per tale motivo che mi ha ceduto la sua Spirito del Drago e una mappa contenente tutti i suoi saperi. 

8. Sei innamorato? 

Ehm, no. Ho ben altro a cui pensare, adesso!

9. Cosa pensi dell’autrice? 

Che è fantastica e mi ha sempre ascoltato. Ha carpito da subito il mio carattere e mi tratta come un figlio. Ripete in continuazione di amare il mio sorriso, ma… dice anche che la farò dannare – e non poco – nel secondo romanzo… eppure, non capisco come. 

10. Ti rincontreremo?

Certo, come anticipato mi rivedrete nel sequel. Però, adesso, posso partire per il Picco Gelato? Mi state rallentando 😉

Il romanzo si può leggere gratuitamente su Wattpad al seguente link https://www.wattpad.com/user/IromanzidiWisteria 

La pagina fb di riferimento è I Romanzi di Wisteria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...