@arte_alla_spina · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Fuori dal Tomo

Fuori dal Tomo – Yohnna e il baluardo dei deserti – Andreina Grieco _ Personaggio: Horèb

Salve lettori! Non vedo l’ora di presentarvi Horèb, personaggio di “Yohnna e il baluardo dei deserti”, libro scritto da Andreina Grieco! Ma non perdiamoci in chiacchiere, corriamo da lui!

Come ho fatto ad incontrarlo? Semplice! Horèb è fuggito via dall’inchiostro per venirmi a parlare di sé, del resto “Fuori dal Tomo” nasce per questo, per dare spazio ai personaggi!

Yohnna, giovane arrotino, sopravvive ad alterne fortune con il suo talento per i pugnali da lancio, la sua furbizia e una certa dose di sarcasmo. Smarrito nel deserto, in preda alla sete stappa una bottiglia trovata tra le sabbie e libera il malefico Jinn protettore del deserto. Dovrà imparare a convivere con l’abominio che ha liberato perché lo spirito lo perseguiterà con la scusa di un terzo desiderio ancora da esprimere.
Horèb, gigantesco Jinn dallo spiccato humor nero, svolge alla perfezione il compito di guardiano dei deserti, salvo fatto il vizio di divorare esseri umani. Liberato dopo secoli, deve fare i conti con una nuova vi fatto il vizio di divorare esseri umani. Liberato dopo secoli, deve fare i conti con una nuova vita in cui non può più uccidere, pena la dannazione eterna. Ma le tentazioni sono sempre in agguato.
Tra palazzi sontuosi, combattimenti a colpi di sciabola e duelli di magia, Yohnna trascina il Jinn in una partita d’astuzia dall’esito incerto. Ma non è importante sapere chi vince finchè si continua a giocare.

Intervista

1. Ciao Horèb, che onore averti qui… piacere…ei! Quella è la mia mano, non puoi mangiarla! Dicevamo… presentati ai nostri lettori!

Figurati, anche perché con una mano non ci faccio molto, ci vogliono almeno 10 umani alla volta.
Salve a tutti, sono Horèb, o Il Corvo nella vostra lingua, o Il Sacro Baluardo dei Sette Deserti se volete il nome ufficiale. Quando ti danno un nome più lungo di un versetto della Torah, i soprannomi sono inevitabili.

2. Cos’è un Jinn?

Gli zotici ignoranti come Yohnna pensano che siamo degli esseri maligni portatori di disgrazia, capaci di far perdere i raccolti e far abortire le vacche. Invece siamo degli spiriti antichi  nati dal fuoco,  secondi in potenza solo agli Angeli. Di aspetto siamo simili agli umani anche se alti come torri e capaci di mutare forma a piacimento. Il fumo che vedi qua intorno sono sempre io, nella mia forma più elementare.

3. Cosa significa essere un protettore dei deserti?

Il mio compito consiste nel proteggere il deserto e le zone limitrofe dalle presenze maligne. Sono molto serio e perfezionista nel mio lavoro. Mostri, demoni e satanisti sono stati completamente debellati. Ogni tanto è capitato qualche “incidente”, ho ucciso e divorato qualche migliaio di esseri umani. Per questo mi hanno rinchiuso in una bottiglia per 157 anni, ci crederesti? Non c’è proprio riconoscenza a questo mondo.

4. Già, che ingrati…a proposito, hem… Come va con la tua nuova dieta (e no, non mi sto offrendo come spuntino)?

Hai mai provato a stare a dieta? E’ veramente dura, le tentazioni sono sempre in agguato. E poi vi mettete anche voi umani a provocarmi. Soprattutto Yohnna.

5. Cosa pensi del genere umano?

Non ho ancora capito perché tutta la creazione ruota intorno a degli esseri insulsi nati dall’argilla. Da quel che ho visto nei secoli, non fate che scannarvi tra di voi, e il problema dovrei essere io che ogni tanto ho fatto fuori qualcuno per divertimento.

6. Cosa pensi di Yohnna?

Devo dire la verità, è il primo umano che ho conosciuto veramente. Prima della mia “dieta”, avevano la tendenza a morire troppo presto. Il ragazzino mi diverte, ha sempre la risposta pronta, anche se spesso mi dà sui nervi e tenta di fregarmi. Se ogni tanto ci riesce, è solo perché ha una fortuna sfacciata.

7. Se fossi un essere umano, cosa ti piacerebbe fare?

E cosa piacerebbe fare a te se diventassi uno scarafaggio? Mi stai chiedendo più o meno questo. Se fosse una condizione temporanea, mi piacerebbe levarmi qualche curiosità, tipo perché usate sempre solo la mano destra o la sinistra, o perché i maschi quando vedono una femmina non capiscono più nulla. Se fosse una condizione permanente, penso che cercherei il primo burrone per buttarmi di sotto.

8. Quali sono i tuoi poteri?

Facciamo prima a dire cosa non posso fare. Non posso fare atti contrari al mio mandato di custode dei deserti, non posso giocare con le anime, non posso violare la mente umana senza autorizzazione, nè contrastare la magia di qualcuno più in alto di me nella gerarchia. Non mi piace mentire e il mio Onore mi impedisce di andare contro la parola data. Per il resto chiedi pure. Vuoi un desiderio anche tu? Se vuoi posso tornare più o meno ogni due o tre mesi per tentare di esaudirtelo.

9. Cosa pensi della tua autrice?

Nel primo libro ancora si è salvata perché spesso ho rubato la scena a quello che crede di essere il protagonista. Ho letto la bozza del secondo libro e… spero per lei che non ci incroceremo mai perché ho una certa fantasia nell’inventare torture bibliche.

10. Ti rincontreremo?

Sì, “Yohnna e il Baluardo dei Deserti” avrà a breve un seguito, ambientato due anni dopo, in cui si vede cosa succede a Yohnna dopo che l’ho perseguitato per altri due anni. Si lamenta tanto che gli rovino l’esistenza ma secondo me in realtà non può fare a meno di me.

Contatti

Sito Ufficiale: http://andreinagrieco.it/
Pagina facebook: http://fb.me/baluardodeserti
Link acquisto: Amazon: https://amzn.to/2OBszFm
Ig: @andreina.grieco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...