@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @irene_stasi_scrittrice

Scheda Tecnica

  • Nome autore: Irene Stasi
  • Titolo opera: “Il tempo non è mai abbastanza”
  • Genere: Narrativa contemporanea
  • Data di pubblicazione: 23 luglio 2019

Trama

Alice lavora in una clinica veterinaria, ha ventisei anni, una sorella di nome Beatrice e tanta voglia dell’unica cosa che invece non può avere: la vita. Succede sempre così: amiamo le cose che non tornano indietro. Capita con le occasioni quando si perdono, con l’amore quando scappa, ma anche con il tempo quando ci dicono che non è abbastanza. Come si trasforma la vita di una ragazza giovane, quando diventa a scadenza? Ha più valore il tempo che c’è, o quello che manca? Ma soprattutto, davanti alla morte, come si fa a lasciare spazio anche al coraggio di amare? Irene Stasi ci racconta di come tutto può cambiare, di come a volte le lacrime ricoprano il sorriso e di come le cose belle possano comunque accadere. Perché a volte è inevitabile soffrire, ma a modo suo, l’amore ci salva sempre.

  • Formati eBook e cartaceo
  • Prezzo Cartaceo €17,00
  • Prezzo Ebook €7,99
  • Dove si trova il romanzo: Librerie & Store online (Mondadoristore, Feltrinelli, Ibs, Amazon, ecc)
  • Titoli altri libri pubblicati: “Oltre ogni distanza” (2015), “Ali di carta” (2016), “A due passi da te” (2017)

Social

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Credo non esista una Irene persona senza l’Irene autrice perché penso di aver da sempre impiegato tutta me stessa nella scrittura. Non ricordo un periodo della mia vita in cui non abbia avuto carta e penna tra le mani. Ho portato parte di me in quello che scrivevo. Forse la me persona è una tipa determinata e ambiziosa che con umiltà e in punta di piedi prova a perseguire i suoi sogni. Forse la me autrice fa la stessa cosa perché dopotutto non c’è appagamento più grande che realizzare se stessi e essere così felici da toccare il cielo con un dito e la scrittura… beh, la scrittura è il mio cielo! Quello che provo a raggiungere ogni volta senza timore di mettermi in gioco.

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Avevo esigenza di raccontare emozioni forti, di descrivere ancora una volta situazioni che capitano nella vita di ognuno. Ho voluto condividere una storia reale, fatta di sofferenza ma soprattutto di speranza, quella che nessuno dovrebbe mai perdere. Il tempo non è mai abbastanza è la voglia di dire a tutti che le cose brutte capitano, ma rialzarsi è possibile, basta solo crederci per poi rendersi conto che la vita è bella… alcune volte dura, è vero, ma quando tutto sembra perduto, basta forse cambiare l’angolazione da dove si guardano le cose.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

Suppongo che in ogni pagina io abbia cercato di lasciare un messaggio più o meno significativo, ma quello che penso prevalga su tutti è lasperanza, quella che ognuno di noi dovrebbe avere sempre.

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

Emozioni. Ogni volta che scrivo provo a trasmettere e-m-o-z-i-o-n-i. Tento di raggiungere le corde del cuore, di sfiorare la parte più nascosta di ognuno di noi e far avvertire sulla pelle ciò che racconto. Successivamente faccio in modo che i personaggi appaiano reali e siano in grado di tenere compagnia, sussurrando al lettore “Guarda che certe cose non capitano solo a te, non sei solo. Non sei l’unico.” perché in fondo suppongo che avere l’impressione di condividere qualcosa con qualcuno, ci faccia sentire meno soli.

E infine sentirsi dire, “con il tuo libro mi hai emozionata” credo sia la gioia più grande, l’unica in grado di farti sentire esattamente nel posto giusto al momento giusto e ti rassicuri perché forse non hai sbagliato proprio tutto nella tua vita.

  • Come mai hai scelto questo genere?

Credo di non aver scelto nulla è stata la storia a scegliere me.

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

E’ come chiedere a una madre di suo figlio, non sarà mai obiettiva. Quello che posso dire è cosa spero possieda il mio romanzo e in cuor mio ciò che desidero abbia, sono tutti gli elementi che gli consentano di restare nella mente e nel cuore di chi si è perso e poi ritrovato nelle sue pagine. Vorrei fosse qualcosa di magico, una di quelle emozioni che non dimentichi facilmente e che custodirai gelosamente per sempre.

  • Perché hai scelto di parlarmi di questa storia e non di altre che hai pubblicato?

Perché è quella più recente. Il libro è uscito il 23 luglio 2019 e com’è giusto che sia, sto provando a dargli la stessa luce che ho tentato di dare agli altri.

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Credo di identificarmi in ognuno dei miei personaggi e non lo dico per indecisione, ma perché in ognuno di loro c’è una piccola o grande parte di me. La caratteristica che invece più mi accomuna alla protagonista, Alice, è il timore di essermi risparmiata e non aver sempre fatto tutto quello che avrei desiderato fare nella vita. Non mi sono mai accontentata è vero, ma qualche volta sono scesa a compromessi con la parte più razionale di me, quella che mi istiga a seguire sempre ciò che è “più giusto” rispetto a ciò che è “sbagliato” facendomi perdere ogni tanto, quello che avrei voluto veramente. E così troppe volte io come tutti, diamo per scontati i giorni, la vita, il tempo, quello che va via e non torna indietro e all’improvviso capisci che tu non sei più tu, niente è più come prima e chi avevi accanto è andato via per sempre.

Dovremmo smettere di perderci nel superfluo e dar peso alle cose che sono veramente importanti e ad un certo punto della storia sua Alice me lo insegna.

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

In linea generale so già come finirà la storia, ma mentre scrivo i personaggi prendono vita e spesso mi portano verso sentieri che non avrei mai pensato di esplorare. E’ per questo che ogni storia è sempre una nuova scoperta, sai come inizia, pensi di sapere come finisce, ma nel frattempo tutto può succedere e all’improvviso ti rendi conto di non avere più nessun potere.

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

La scrittura per me rappresenta tutto. Non mi immaginerei senza e non credo che sarei ciò che sono senza. Ho iniziato a scrivere il mio primo romanzo a 24 anni, ma già da prima tra disegni o creazione di fumetti provavo a riportare le mie emozioni su carta. Ho sempre avuto l’esigenza di tirare fuori ciò che avevo dentro e così un giorno ho capito che questa era la mia passione più grande.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

Sì, ho due lavori in cantiere. Uno già pronto, scritto a 4 mani con l’autrice e collega Luana Papa (che spero esca quanto meno per l’inizio del nuovo anno) e un altro in lavorazione. Quest’ultimo sarà un romanzo molto importante per me perché credo servirà per la mia maturazione di donna e di autrice.

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

Gli consiglierei di leggerlo perché nel bene e nel male cerca di essere lo specchio della vita, esortando “nonostante tutti i nonostante” a non arrendersi mai.
P.s. Scusate ma non sono mai stata brava a vendermi!!! XD

Domanda plus

  • Ti lascio libero/a di aggiungere tutto quello che vuoi sui tuoi romanzi e il lavoro che c’è stato dietro, o il tuo amore per la lettura e la scrittura.

Vi do solo un consiglio:
“Vivete un’esistenza che sia sempre all’altezza dei vostri sogni” e abbiate il coraggio di rischiare. Nulla si ottiene senza passione e sacrificio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...