@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @luanapapa_scrittrice

Scheda Tecnica

  • Nome autore: Luana Papa
  • Titolo opera: Il mio posto nel mondo
  • Genere: Romanzo rosa
  • Data di pubblicazione: 03 giugno 2019

Trama

Zac ha vent’anni e da qualche tempo vive a New-York, dove si è trasferito per studiare e per scappare da un dolore inconfessabile. Quando però fra i corridoi dell’università si scontra con Rebekah, capisce che possiamo allontanarci da un luogo, ma mai da quello che ci portiamo dentro. Fra di loro si crea quella complicità innata che lega alcuni sconosciuti fin dal primo sguardo, ma per amare davvero, il cuore deve essere al posto giusto. Zac invece, il suo, lo ha lasciato per strada senza avere più il coraggio di tornare indietro a raccoglierlo. E così accade quello che succede davanti a molte cose belle: una parte di noi vorrebbe fare un passo avanti, l’altra vorrebbe voltarsi e farne cento indietro. Perché qualche volta la persona giusta arriva nel momento sbagliato, e l’amore è così, inaspettato: ci affanniamo a cercarlo e non si fa trovare, poi arriva quando non lo cercavamo affatto.

  • Formati: Ebook e cartaceo
  • Prezzo Cartaceo €16,00
  • Prezzo Ebook €7,99
  • Dove si trova il romanzo: Disponibile in tutte le librerie e store online
  • Titoli altri libri pubblicati: Il migliore amico di mio fratello, Il migliore amico di mio fratello 2, Il migliore amico di mio fratello 3

Social

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Sono nata a Palermo nell’ottobre del 1996.
Studentessa universitaria, nel 2016 conseguo l’attestato di Esperta in criminologia e Scienze Forensi. La scrittura è sempre stata la mia più grande passione e nel 2016 ho pubblicato il romanzo “Il migliore amico di mio fratello”, il primo di una trilogia che ad oggi conta più di 12 milioni di letture. Nel 2016  il romanzo esce in libreria seguito da “Il migliore amico di mio fratello 2” (2017) e “Il migliore amico di mio fratello 3” (2018).  Il mio profilo Wattpad segna 30 mila iscritti.

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Dopo aver scritto il volume conclusivo della mia trilogia “Il migliore amico di mio fratello” sentivo un vuoto dentro di me. Sentivo il bisogno di mettermi alla prova, di scrivere qualcosa che fosse molto diverso da quello che erano stati i miei precedenti romanzi. I lettori volevano uno spin-off della trilogia e così ho accontentato chi mi ha sempre supportato.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

Il messaggio che voglio trasmettere con il mio libro non è uno solo, ma sono tanti. Uno di questi è che non bisogna mai mollare, sembra contato come messaggio, ma il trauma di perdere una persona a noi cara non è facile da superare. Di conseguenza l’amore, come nel caso di Zac, è in grado di curare le peggiori ferite. E seppur questo può arrivare nel momento sbagliato, l’amore vero, esiste. Ha solo bisogno di un po’ di tempo prima di trovare la strada giusta per arrivare a noi.

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

Con le mie parole voglio in qualche modo confortare il lettore, rassicurarlo. Nel mio romanzo parlo di perdite, crescita personale, amore tormentato, ma anche di bullismo. Ecco, affrontando quest’ultimo tema io voglio che ogni lettore si senta bene con se stesso. Che non si senta sbagliato o diverso. Perché la diversità non esiste, è solo un limite che vuole creare o imporre chi di cuore non ne ha.

  • Come mai hai scelto questo genere?

Io amo i Romance, di conseguenza è il genere che mi riesce meglio. Forse, in futuro sperimenterò altri generi ma per il momento, il Romance è il genere che sento più “mio”.

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

Nulla. Questa è una domanda alla quale non so rispondere, o meglio, preferisco non rispondere. Credo che sia il lettore a doverlo dire attraverso le emozioni che la storia riesce a trasmettergli. Io sono qui, con la speranza che le mie parole siano riuscite a trasmettere qualcosa di bello nel cuore di ogni persona che ha voluto dare fiducia nel mio libro.

  • Perché hai scelto di parlarmi di questa storia e non di altre che hai pubblicato?

In realtà non c’è un perché. Forse perché “Il mio posto nel mondo” è il mio ultimo romanzo. Forse perché in questo periodo lo sento molto più vicino al mio stato d’animo.

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Zac Malik. Lui è fragile, finge di essere forte ma in realtà, dentro di sé sta combattendo la sua più grande battaglia.

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

Dalla prima all’ultima parola, sono i personaggi che mi guidano. Io non faccio schemi, non organizzo mai il mio lavoro. Semplicemente mi siedo davanti al computer e una volta che le mie mani si incontrano con i tasti della tastiera inizia il tutto. Io mi lascio solo trasportare dalle emozioni.

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

Ho iniziato a scrivere all’età di 11 anni.
Per me la scrittura è vita. Ho iniziato a scrivere in un momento brutto della mia vita e lei è stata la sola a tendermi una mano quando ne avevo più bisogno.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

Sì, sto lavorando a un romanzo a quattro mani con la mia carissima amica e collega Irene Stasi che credo uscirà nel 2020 e poi sto lavorando a un altro romanzo che sta già prendendo forma. Con questo sono ancora all’inizio ma i  personaggi hanno già trovato la loro strada.

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

Se vuoi leggere un romanzo dove non si parla solo di amore, ma anche di rinascita e crescita interiore, se vuoi una storia dove puoi ritrovare anche un po’ te stessa/o, se sei alla ricerca del tuo posto nel mondo allora il mio romanzo fa per te.

Domanda plus

  • Ti lascio libero/a di aggiungere tutto quello che vuoi sui tuoi romanzi e il lavoro che c’è stato dietro, o il tuo amore per la lettura e la scrittura.

Se è possibile, vorrei fare una dedica ai lettori.
Vorrei dedicargli la dedica iniziale del mio romanzo.
A te che sei l’unica persona
in grado di cambiare la trama
della tua vita ricordati che
in qualsiasi posto nel mondo tu sarai,
ciò che è destinato a te troverà sempre
il modo di raggiungerti.

A presto,
Luana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...