@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @martina.pirone.23

Scheda Tecnica

  • Nome autore: Martina Pirone
  • Titolo opera: Un’estate al mare
  • Genere: Contemporary romance
  • Data di pubblicazione: 23 luglio 2019

Trama

Ture e Arianna si conoscono sin da bambini e, da sempre, vanno d’accordo come cane e gatto.Hanno ventotto anni, quando, per diversi motivi, si ritrovano costretti a collaborare fianco a fianco, per tutta l’estate, nel Lido Enea, lo stabilimento balneare che li ha visti crescere e azzuffarsi nel corso degli anni.Riusciranno i due a superare vecchi diverbi e a collaborare come dei veri professionisti? Una festa sulla spiaggia potrà cambiare definitivamente il loro rapporto?

  • Formati Ebook e cartaceo
  • Prezzo Cartaceo €11.90
  • Prezzo Ebook €1.99
  • Dove si trova il romanzo: Amazon
  • Kindle Unlimited?
  • Titoli altri libri pubblicati: Three point shot (Never let me down series 1 autoconclusivo)

Social

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Mi reputo una persona solare, amo cucinare, stare insieme agli amici e sono una grande tifosa di basket (Alé, Virtus Roma, Alé) la musica è una mia fedele compagna come nei romanzi, nella vita scandisce ogni momento della mia giornata. Collaboro per il blog Libri riflessi in un specchio e sono molto felice di partecipare a questa iniziativa!

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

L’amore per una terra a me molto cara, la Sicilia. La necessità di tornare in quei posti, anche se non fisicamente, che mi hanno rapito il cuore da adolescente. La voglia di mettermi in gioco con una storia fresca, estiva, divertente, ma che avesse anche un background quanto possibile originale e non superficiale.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

Mi piacerebbe che arrivasse la voglia di stare insieme di Ture e Arianna, il rispetto che vige tra loro che pur commettendo errori come tutti noi, hanno un rapporto di stima reciproca

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

Vorrei che il lettore si divertisse prima di tutto e che si lasci affascinare dalle meraviglie sicule che ho cercato di riportare nel romanzo.

  • Come mai hai scelto questo genere?

Adoro leggere le commedie romantiche e ho provato a darne una mia versione

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

L’ambientazione italiana, credo e penso che anche le dinamiche tra i due protagonisti siano un minimo diverse almeno dai romanzi che ho letto finora.

  • Perché hai scelto di parlarmi di questa storia e non di altre che hai pubblicato?

Perché è l’ultimo lavoro e mi faceva piacere condividerlo con voi!

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Dei miei personaggi, quello che mi somiglia di più è Alida, la protagonista di Three point shot, in Un’estate al mare, se proprio dovessi trovarne uno, sarebbe Nancy, la migliore amica di Arianna.

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

So già dove voglio andare, i personaggi, a volte, mi indicano il come arrivarci.

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

La scrittura è un rifugio, un luogo tutto mio. Scribacchio da sempre, sognavo di diventare giornalista al liceo, ma lo faccio seriamente da un paio di anni.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

Certo! Al secondo volume della Never let me down series, che sarà sempre autoconclusivo.

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

Caro lettore, sarei molto lieta se tu scegliessi di darmi una possibilità leggendo i miei romanzi; sono storie romantiche e divertenti molto vicine alla realtà di tutti i giorni che donano un pizzico di magia e di speranza ai loro protagonisti nei quali ognuno di noi si può identificare.

Domanda plus

  • Ti lascio libero/a di aggiungere tutto quello che vuoi sui tuoi romanzi e il lavoro che c’è stato dietro, o il tuo amore per la lettura e la scrittura.

Non sono una persona di molte parole, vi posso dire che credo molto in quello che faccio, in quello che voglio diventare e soprattutto in chi sono anche se le insicurezze, a volte, gettano un po’ di nebbia sul mio cammino. Sto lavorando sodo per cercare di migliorare sempre di più al fine di regalarvi storie sempre più belle. Concludo citando i versi di una poesia di Estefania Mitre (erroneamente attribuita a Frida Kahlo), parole che nel tempo sono diventate il filo conduttore delle mie storie.

Ti meriti un amore
che ti ascolti quando canti,
che ti appoggi quando fai il ridicolo,
che rispetti il tuo essere libera,
che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...