@arte_alla_spina · @greta.guerrieri · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Fuori dal Tomo

Fuori dal Tomo – Chocolat Blanc – Francesca Capone _ Personaggio: Clio

Oggi ci tuffiamo nel dolce mondo di “Chocolat Blanc”, universo scaturito dalla penna di Francesca Capone. Per assaporarlo al meglio eccovi servita l’intervista a Clio! Bon apetit!

Trama

Clio ha ventotto anni, è laureata in Economia e sogna di lavorare per una multinazionale. Un giorno Eros Rigobelli, sexy proprietario di una potente azienda di dolciumi, la contatta per un colloquio. Clio è al settimo cielo, certa di essere ormai ad un passo dal realizzare ogni suo obiettivo. Durante il loro incontro, però, Eros le spiega il vero compito per cui la vuole assumere: Clio deve infiltrarsi al Chocolat Blanc, la migliore pasticceria della città, allo scopo di sottrarre delle ricette. In cambio, a lavoro finito, Eros la assumerà nella sua azienda, la Tricks.Clio accetta, sicura di farcela in poco tempo. Tuttavia, tutto si complica quando conosce Romeo Ventura, l’affascinante capo pasticciere che, con la sua dedizione a torte e biscotti, le farà comprendere le svariate sfaccettature di un sogno ma soprattutto dell’amore.

Ciao Clio… Siccome, sei pratica, passiamo al tuo curriculum: cognome, età, titolo di studio…

Clio Cherubini, ventotto anni (alla soglia del ventinove) e sono laureata con lode in Economia. Un titolo di studio sudatissimo  dato che mio padre era contrario. Mi voleva laureata in lettere, come se avermi dato il nome di una musa non fosse stato più che sufficiente per complicarmi la vita. 

Parlaci un po’ del tuo passato.

Ho avuto un’infanzia normale, per quanto possa essere normale l’infanzia da figlia di un professore di lettere. Poi, quando avevo all’incirca tredici anni tutto è stato stravolto: mia madre ha abbandonato la nostra famiglia, lasciando me e mio fratello gemello Dante in balia di nostro padre. Lui, inutile dirlo, non ha preso bene la fuga della mamma e quindi era spesso depresso e intrattabile. Per fortuna, nostra nonna ha sopperito alle mancanze dei nostri genitori.

Cosa fai per vivere?

Attualmente lavoro come aiuto pasticciere al Chocolat Blanc, uno tra i più famosi laboratori di dolci della città. Starai pensando che non c’entra nulla con i miei studi. Be’… In realtà ho deciso di farmi assumere con uno scopo ben preciso ma è meglio spiegarlo nella prossima domanda.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Lavorare per una multinazionale, in un ufficio mega galattico e arrivare presto al ruolo di dirigente. In altre parole, voglio fare i soldi!
Proprio per questo, ora, lavoro al Chocolat Blanc. Eros Rigobelli, il proprietario di un’enorme azienda di dolciumi, quotata persino in borsa, mi assumerà solo se riuscirò a rubare delle ricette da questa insulsa pasticceria in modo che Tricks, così si chiama l’azienda, possa produrre una nuova linea di dolci.

Cosa pensi dell’amore?

L’amore… Perché questa domanda? L’amore neanche esiste. Magari possiamo parlare di sesso, di affetto e di simpatia ma dubito che ci sia davvero un sentimento così potente da unire due persone per la vita. Sinceramente, semmai mi sposerò, conto di accalappiare un bel milionario che mi permetta di continuare la mia carriera. Se non dovesse accadere, mi piacerebbe sposare il mio lavoro.

Qual è il tuo dolce preferito?

No. Mi avvalgo della facoltà di non rispondere. Ho sfacchinato fino a mezz’ora fa in laboratorio e non voglio sentir parlare di dolci! Quello schiavista isterico di Romeo Ventura, il vice capo chef, mi massacra. Oggi mi ha fatto trottare da una parte all’altra senza ritegno, senza neanche rivolgermi una briciola di rispetto. Odio i dolci! E odio lui!

Qual è il tuo personaggio preferito?

Sono due. Diego, il mio migliore amico fin dai tempi delle elementari, e Greta. Lei all’inizio era la mia coinquilina e la persona più speciale del mondo, poi Diego se ne è innamorato e quindi adesso è anche la sua fidanzata. Adoro quei due, sono la mia famiglia quasi più di quella vera. Greta mi sprona in ogni situazione permettendomi di raggiungere i miei obiettivi e Diego… Uhm, lui è un eterno bambinone, ne ho bisogno per ricordarmi che la vita può anche essere divertente. Non potrei mai rinunciare a loro.

E quale quello che proprio non sopporti?

Chef Romeo Ventura! A lui rinuncerei molto volentieri. Quell’idiota si è ricordato di una notte di cinque anni fa, in cui avevamo fatto sesso, e adesso si sta vendicando su di me per non averlo mai richiamato. Ma andiamo! Era un ragazzino di appena diciannove anni e io mi ero laureata quella stessa mattina. Sul serio credeva che lo avrei richiamato dopo un’insipida sveltina in auto?Non lo sopporto!

Se potessi dire una cosa alla tua autrice, quale sarebbe?

Hai un’oretta libera? Perché ne avrei proprio un bel po’ di cosette da dire a quella sadica senza appello! Di tante pasticcerie, di tanti vice chef mi propina proprio un capo che ho sedotto e abbandonato quando era un poppante?! Giuro che se prendo Francesca la uccido a mani nude!

Perché i lettori dovrebbero leggere la tua storia?

Stai scherzando? Mi hai vista? Sono sexy, bellissima, con un aspetto da vedova nera dagli di ghiaccio e come se non bastasse la mia intelligenza può deliziare qualunque lettore. Ma, considerando la grande porzione di pubblico femminile, ti dico: dovreste leggerlo per Romeo. Odio ammetterlo ma anche lui è sexy da perdere il fiato, ora che di anni ne ha ventiquattro: quei capelli castani ribelli, quegli occhi color caramello che ti fanno sciogliere e la sua arguzia nel controbattere alle mie battute…
Ok, forse non mi stavi chiedendo questo.
Riprovo. Chocolat Blanc è un romance dolce e delicato ma anche molto ironico e sensuale. Si legge con facilità e soprattutto aiuta a sorridere. Se avete avuto una brutta giornata, leggendo la mia storia vi sentirete meglio, questo ve lo prometto. Sempre se chef Romeo mi consentirà di arrivare viva a domani!

Potete seguire Francesca su IG:
ᖴᖇᗩᑎᑕEᔕᑕᗩ ᐯ. ᑕᗩᑭOᑎE � (@francesca.v.capone) • Instagram photos and videos

Baci
Raffaella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...