Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · intervista

Intervista – Mariella Strippoli _ autrice del libro LEGATI IN UN MUTO ABBRACCIO

Benvenuta nel blog Un te con la Palma, per presentare al meglio il tuo personaggio, parlaci di te e di quello che fai nella tua vita.

Salve, mi chiamo Mariella Strippoli, ho 52 anni, sono sposata ed ho un figlio. Sono un’insegnante di ballo e di zumba e la mia vita si svolge per la maggior parte a scuola di ballo. Sono anche contitolare di un bar bistrot ed è proprio qui che sono iniziate le conversazioni con amici e clienti e dalle quali ha preso il via il progetto del libro.

Leggendo il titolo del libro, salta subito all’occhio la scritta “storie a tavolino”, cosa significa?

Appunto “storie a tavolino” perché chiacchierando davanti ad un caffè spesso avvengono confidenze e piccole confessioni di insospettabili.

Hai scelto di raccontare episodi di vita vera tratti da episodi veramente accaduti, quanto tempo hai impiegato per raccogliere queste testimonianza?

Ci è voluto circa un anno di lavoro per raccogliere le confidenze che hanno portato poi alla realizzazione del libro.

Come reagivano le persone quando parlavi di questo progetto?

Le reazioni sono state differenti; qualcuno ha aderito in modo entusiastico al progetto, alcuni sono stati molto titubanti prima di dare la propria adesione, altri si sono rifiutati di collaborare, intimoriti all’idea di rendere pubblica una vicenda personale. Nonostante per tutti sia stato garantito l’anonimato.  Sono davvero grata a coloro che mi hanno regalato un pezzo della propria vita, così intimo e personale. Una grande prova di fiducia.

Come mai racconti brevi?

Ho scelto di realizzare racconti brevi per dare più incisività al libro, piccoli stralci di vita vissuta da leggere tutto d’un fiato.

Ci saranno altri racconti futuri? Stai continuando a ricercare la felicità negli occhi delle persone?

Sono sempre alla ricerca della felicità negli occhi delle persone, ma per il prossimo futuro non ci saranno altri racconti di questo genere, nonostante la disponibilità di molte persone che si sono rivolte a me dopo la pubblicazione del mio libro, desiderose di narrare episodi d’amore vissuto.

Cosa desideri trasmettere con il tuo libro?

Finalità del mio libro non è mai stata quella di dare giudizi o consigli, bensì quella di abbracciare idealmente tutte le persone , di qualsiasi età, mostrando come il desiderio di essere amati riguardi tutti senza distinzione alcuna

Ti ringrazio di cuore per aver accettato quest’intervista.  Concludo ponendo una domanda molto particolare, cosa ti auguri per il tuo futuro da scrittrice?

Io spero vivamente di continuare con questa mia passione che mi porta a leggere tanto ed a scrivere di sentimenti.Attualmente sto ultimando il mio secondo libro, questa volta un romanzo, che spero possa vedere la luce al più presto. 
Ringrazio Palma con stima e sincera simpatia .

Ringrazio Mariella per aver partecipato a questa intervista. Se vuoi sapere di più, in merito al suo libro, lascio il link diretto della recensione.

Recensione – Legami in un muto abbraccio – Storie a tavolino – Mariella Strippoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...