@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @maurix_r

Scheda Tecnica

  • Nome autore: Maura R.
  • Titolo opera: A domani
  • Genere:  Romance
  • Data di pubblicazione: 15 maggio 2019

Trama

“Voglio essere il tuo posto nel mondo se me lo permetterai”

L’avvocato Andrea Furlan non ha tempo da perdere in relazioni sentimentali e quando incontra il suo nuovo cliente, capisce da subito che Leonardo Cacciari potrebbe rappresentare un pericolo. L’arrogante imprenditore è determinato a conquistare la donna dal cuore di ghiaccio e non è intenzionato a fermarsi finché non sarà sua. Fermamente convinta che il rapporto dovesse rimanere strettamente professionale non aveva però calcolato l’intemperanza di Leonardo. Andrea dovrà scegliere se cedere a quell’uomo oppure allontanarlo per sempre.

  • Formati Ebook e cartaceo
  • Prezzo Cartaceo € 9,40
  • Prezzo Ebook € 2,99
  • Dove si trova il romanzo: Su tutti gli store online
  • Titoli altri libri pubblicati: Oggi è già Domani

Social

Instagram: https://www.instagram.com/maurix_r/
Pagina FB: https://www.facebook.com/MauraErre77/?__tn__=%2Cd%2CP-R&eid=ARA-rWYqInOWD7w3z10GEOCmjQipOOGXQSxqZPmptwiZPYqNOU2y8M_jpuoRIQBEvgeBqhfSixkMsjI4

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Direi che non sono poi così diversa: Maura R. autrice rispecchia in buona parte Maura persona. All’apparenza posso sembrare una donna restia al confronto, un po’ chiusa in se stessa, in realtà è tutto il contrario, fondamentalmente si tratta unicamente di una questione di timidezza. Superato lo scoglio iniziale mi piace comunicare, osservare, e cambiare idea là dove questo porti a un miglioramento. Quello che sono è scritto nei miei romanzi, c’è sempre una parte dell’autore tra le parole che lascia su carta.

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Scrivere A domani più che altro è stato un “viaggio personale”, avevo bisogno di evadere dalla quotidianità, sentivo l’esigenza di mettermi in gioco, di iniziare un progetto e portarlo a conclusione. È nato così, è nato per me.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

Il messaggio è semplice: non ha importanza quante cicatrici tu possa portare nell’anima o sulla pelle, devi trovare la forza di reagire, di guardare oltre, c’è sempre qualcosa di buono che ci aspetta. Talvolta siamo annebbiati dalla sofferenza, o dal non perdonarci qualcosa, e non siamo in grado di riconoscere le “seconde possibilità” che abbiamo proprio lì sotto il naso.

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

La forza di scommettere su se stessi e pensare: “se può farlo lei posso farlo anch’io” . Mai rinunciare al proprio sogno; e poi indubbiamente condividere le stesse emozioni che ho provato scrivendo dei miei personaggi.

  • Come mai hai scelto questo genere?

In realtà questo è un tasto “dolente” , non scelgo un genere. Scrivo quello che mi piace davvero. Non sono in grado di pianificare la mia scrittura e questo non è sempre un vantaggio, purtroppo!

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

Credo che cinque possa immedesimarsi in questa storia. Il punto di forza è proprio la protagonista, una donna moderna, indipendente, che soffre ma che non si fa sopraffare dai sentimenti. Ama e lo fa con dedizione non rinunciando però a quello in cui crede.  D’altronde i sentimenti e la lotta per affrontare le proprie paure sono temi che appartengono a tutti.

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Per quel che mi riguarda non credo ci sia uno nel quale mi identifichi di più, ma alcune lettrici sostengono di rivedermi in Andrea.  Non confermo e non smentisco!

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

Assolutamente, oltre alle linee generali della storia, so già il finale e talvolta mi capita di scriverne una bozza, per me è fondamentale sapere dove e come desidero finisca la narrazione.

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

Direi che è il mezzo migliore con cui riesco ad esprimere i sentimenti e pensieri. E’ una passione ma non solo è anche un po’ tormento.  Vivo il brivido di non sapere sino alla fine dove la scrittura mi condurrà, chi incontrerò, di quali emozioni dovrò spogliarmi.

Scrivere seriamente, intendo pensando a un manoscritto, da non molto tempo. Ho iniziato la stesura di “A domani” a settembre 2015.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

In realtà sono mesi che ho ultimato un manoscritto, ma è lì in attesa di una mia decisione. Forse non è ancora arrivato il suo momento.

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

Sono la persona meno indicata, avendolo scritto io qualsiasi cosa gli dicessi peccherei di presunzione. Da lettrice invece sono spudorata, quando leggo un libro che mi piace la frase è  la seguente: “Devi leggerlo assolutamente! Voglio parlarne con qualcuno per cui leggilo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...