@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · Contemporary Romance · contributors · Review Party

Review Party – Queste nostre macerie – Eleonora Fasolino

Buongiorno splendori, se come me avete adorato Amabile inferno di Eleonora Fasolino, sono lieta di comunicarvi che da oggi trovate su Amazon (e nel catalogo Kindle Unlimited) la novella che segue il libro, ovvero Queste nostre macerie. Ma di che cosa parla esattamente? E soprattutto, cosa ne ho pensato?

Prima di lasciarvi alla scheda tecnica e alla recensione, volevo ringraziare di cuore l’autrice per avermi concesso di leggere in anteprima questa novella e per avermi dato fiducia. Grazie di cuore!

Scheda tecnica

  • Titolo: Queste nostre macerie
  • Autore: Eleonora Fasolino
  • Novella di Amabile inferno
  • Editore: Self publishing
  • Genere: Contemporary romance
  • Finale: Conclusivo
  • Data di pubblicazione: 9 dicembre 2019
  • Ebook: €1,99
  • Copertina flessibile: €6,92
  • DISPONIBILE SU KINDLE UNLIMITED!
  • Link d’acquisto

Trama

Il Dandy, la Lady, Manfredi.
È cominciato tutto così in fondo.
Le loro vite si sono intrecciate sino a fondersi e, ora che molti segreti sono stati svelati, sembra arrivato il momento di ricominciare.
Fabrizio Montelieri desidera risposarsi, Virginia Levanti sbarrare le porte a un passato doloroso, Manfredi Vergara comprendere la preziosità che il futuro ha ancora da offrirgli, senza più temerlo – non può più temerlo adesso, d’altra parte: ha con sé Melania. Eppure i ricordi sono fatti di eternità, e lo sanno bene Fabrizio, Virginia e Manfredi, che proveranno a scrivere una degna fine per riaffacciarsi a un principio del tutto. Un principio scritto da nuove scelte, da nuove possibilità e soprattutto da una vita oltre le macerie. Perché non è mai tardi per imparare a essere felici.

Recensione

Quando è uscito il primo libro di Eleonora Fasolino, definirmi contenta è riduttivo… dovete sapere che conosco l’autrice da tanti anni, fin dai tempi in cui scriveva fanfiction su EFP. In quegli anni sono state tante le chiacchierate e le risate, e quando si è decisa a pubblicare ci siamo sentite ed è inutile dirvi che presi il libro il giorno di uscita. Lo lessi con calma, perché Eleonora ha un modo di scrivere che ti cattura ma che pretende attenzione. Non perché la scrittura non sia fluida, tutt’altro, ma con lei ogni dettaglio è importante e niente è messo lì per puro caso.

Queste nostre macerie ci mostra, in parte, cosa succede ai vecchi protagonisti (Melania e Manfredi) ma soprattutto vediamo il percorso dai migliori amici del nostro amato prete/professore. Virginia e Fabrizio sono personaggi che abbiamo avuto modo di conoscere ma non in modo approfondito, almeno non nel primo libro. In questa novella vediamo il loro percorso, capiamo determinate scelte prese e affrontiamo i loro sentimenti, la loro relazione. Li vediamo progredire, ma soprattutto capiamo il legame che hanno come trio, perché anche se Virginia e Fabrizio sono una coppia, Manfredi è sempre presente. Lo è stato, lo è e lo sarà sempre.

Ritengo che l’autrice sia riuscita a mostrare varie sfumature dell’amore, alcune scene potrebbero far storcere il naso, arrivando a dire no a una determinata scelta soprattutto. Scelta che per me ha chiuso un cerchio e che non portando squilibrio, è stata più che adatta… anche perché quella stessa scelta porta ad altri avvenimenti. Avvenimenti per niente trascurabili e che sviluppano maggiormente la trama e la storia.

Il Dandy, la Lady… ho sempre sperato in un lieto fine, e rivederli mi ha fatto molto piacere, anche perché ripeto… per me è stata una chiusura di un cerchio. Il tutto si legge velocemente, trattandosi di una novella e di conseguenza di poco meno di un centinaio di pagine, ma secondo me il tutto serve a dare un senso a vari avvenimenti, anche perché non ripercorrerete scene già viste, sarà tutto nuovo.

L’autrice ha in stesura il seguito di Amabile inferno, e lo so non perché me lo abbia detto in anteprima ma perché in questa stessa novella avrete modo di scorgere i primi capitoli, dove la curiosità sorgerà per forza di cose. Ennesima dimostrazione che la Fasolino è un “mostro”, visto che non si sa quando tutto ciò verrà alla luce.

Con un sorriso vi ringrazio per aver letto fin qui, ringrazio ancora l’autrice per la disponibilità e la fiducia ma soprattutto vi consiglio di recuperare la lettura di Amabile inferno (se non lo avete già letto) e di buttarvi su questa novella, perché aiuterà il puzzle a diventare quasi completo.

Jess.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...