@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @carlottaleto

Scheda Tecnica

  • Nome autore: Carlotta Leto
  • Titolo opera: Le Profezie del Destino: la saga completa
  • Genere: Urban-fantasy
  • Data di pubblicazione: 24 marzo 2019

Trama

Il Bene e il Male sono in lotta dagli albori del mondo. Anche se nel corso dei secoli è stato raggiunto con fatica un precario equilibrio tra le due forze, angeli e demoni continuano a scontrarsi e a cercare un modo per sopraffare l’altra fazione. E con la scoperta di tre antichissime profezie sembrano aver finalmente trovato la scusa per darsi apertamente battaglia, e rompere l’equilibrio. I prescelti saranno chiamati a compiere il loro destino; prima fra tutti Angelica, una semplice studentessa torinese la cui esistenza verrà per sempre stravolta dalla comparsa di uno dei demoni più potenti degli Inferi. La ragazza scoprirà di essere la protagonista di una delle tre profezie, e dovrà affrontare una scelta che cambierà la sua vita per sempre. Il suo destino richiederà da lei un enorme sacrificio in nome di un amore impossibile. La sua strada si incrocerà con quella degli altri prescelti e una volta che tutte le profezie si saranno realizzate, dovrà essere presa l’ultima fatale decisione. L’equilibrio tra Luce e Tenebra verrà spezzato? Il mondo che conosciamo cambierà per sempre? O dei semplici umani saranno in grado di salvare il libero arbitrio? Questo volume racchiude la saga completa, ovvero i tre volumi “La Ragazza Gemini”, “Fratelli di Sangue” e “Il Demone Angelico”.

  • Formati Ebook e cartaceo
  • Prezzo Cartaceo €21.32
  • Prezzo Ebook €3,90
  • Dove si trova il romanzo: Amazon
  • Kindle Unlimited? No
  • Titoli altri libri pubblicati: La Ragazza Gemini – Fratelli di Sangue – Il Demone Angelico

Social

Instagram https://www.instagram.com/carlottaleto/?hl=it

PaginaFacebookhttps://www.facebook.com/leprofeziedeldestinosaga/?ref=bookmarks

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Sono una ragazza semplice, timida e un po’ introversa. Amo leggere sin da quando ero bambina, amo i dolci (sia prepararli che mangiarli) e sono un’appassionata di telefilm. Scrivere mi aiuta a esprimere me stessa, è la perfetta valvola di sfogo quando sono un po’ giù di morale; mi aiuta a sbloccare la mente e a lasciare a briglia sciolte la fantasia. Mi diverte sempre dare vita a nuovi personaggi, inventare storie di vite che si intrecciano, e farlo con una buona tazza di tè tra le mani e il mio cagnolino accanto lo rende ancora più speciale. Per me è la perfetta idea di un sabato pomeriggio (lo so, sono proprio un topo da biblioteca!).

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Volevo mettere alla prova me stessa. Dopo aver scritto diverse storie senza mai riuscire a terminarle, finalmente volevo tenere duro e portare un progetto fino alla sua conclusione. Questa storia racchiude un pezzetto della mia anima, del mio modo di pensare; è sempre importante ricordarsi che dietro a ogni libro c’è una persona che si è impegnata tanto per portare quella storia davanti ai lettori. Io so bene di essere ancora alle prime armi, questa è la mia prima trilogia, il mio primo esperimento di pubblicazione, ma ho cercato di dare un significato ai miei personaggi, ho cercato di fare in modo che ognuno di loro potesse raccontare qualcosa di unico, dando spunti per riflettere. Perché la fantasia è fatta per portarci lontano dalla realtà, ma allo stesso tempo deve saper offrire ragionamenti per una crescita personale.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

Il mio libro è dedicato soprattutto ai giovani, ma a volte è bene che anche gli adulti non dimentichino che il mondo non è bianco o nero: questo è il messaggio principale della mia storia. Non esiste un confine davvero netto tra bene e male, giusto o sbagliato; il mondo è fatto da sfumature di colori, e tocca a noi dare loro un significato, senza giudicare prima di conoscere a fondo una persona o una situazione.

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

Ognuno dei miei personaggi ha qualcosa da trasmettere: Angelica ci insegna che a volte bisogna rischiare per inseguire l’amore; Emil ci fa capire che dobbiamo avere il coraggio di assumerci la responsabilità delle decisioni che prendiamo; Hana ci insegna che dobbiamo imparare a perdonare; Vassago ci ricorda che non è mai troppo tardi per cambiare. Ognuno di noi si porta dietro un bagaglio personale di cui deve tenere conto, ma che non deve prendere il sopravvento nelle decisioni, perché siamo noi a scegliere il nostro destino.

  • Come mai hai scelto questo genere?

Il fantasy, più precisamente l’urban-fantasy e il dark-fantasy, è il mio genere per eccellenza. Leggo libri soprattutto appartenenti a questa categoria ed è l’unico genere letterario che mi permetta davvero di dare il massimo. La fantasia è una parte importante dell’umanità, noi siamo gli unici esseri viventi che davvero sono in grado di creare qualcosa dal nulla. Non riuscirei mai a scrivere un libro senza includere qualche particolare fantasioso e fuori dalla realtà, non fa parte della mia natura.

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

Credo che sia una storia fuori dagli schemi. Ho cercato di dare originalità ai miei personaggi. A una prima occhiata alcuni di loro potrebbero apparire banali ma ho sempre cercato di dare quella nota caratteriale in più che li definisca, che cambi la prima impressione che si è avuta di loro. Bisogna sempre cercare di carpire la vera anima del personaggio perché è lì che si nascondono briciole dell’anima della scrittrice. La particolarità della mia trilogia risiede proprio in quanto io sia riuscita a infondere di me stessa nella storia.

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Angelica è stato il primo personaggio che ho creato ed è in lei che troverete la maggior parte della mia personalità. Timida, introversa e un po’ annoiata dalla routine quotidiana, quando vuole sa anche essere coraggiosa. In lei ho espresso parte del mio sconforto adolescenziale, quell’inquietudine cosmica che tutti abbiamo provato almeno una volta quando eravamo ragazzini.

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

Solitamente parto con un’idea generale dell’inizio, alcune parti dello sviluppo e il finale. Sono sprazzi di storia che poi trovano un filo comune nei dettagli. Però è chiaro che se durante la stesura mi vengono in mente nuove idee o un finale migliore, allora la natura della storia stessa può cambiare. Quello che conosco di certo sono i personaggi; tendo sempre a crearli prima di sapere dove la storia mi porterà.

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

Ho iniziato a scrivere quando avevo dodici anni. Tenevo un diario in cui annotavo tutti i pensieri e le idee bizzarre che mi venivano in mente. Solo durante le scuole superiori ho iniziato ad avere idee concrete per dei veri e propri romanzi. La scrittura ha sempre avuto una grande importanza per me, mi ha aiutato ad affrontare momenti difficili e rimane la miglior distrazione per evadere dalla vita quotidiana. Racchiude una piccola forma di libertà.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

Certo, la mente di una scrittrice è sempre in movimento. Questa sarà una trilogia, ma credo che ci vorrà parecchio tempo prima che veda la luce; il testo è in continuare revisione, aggiungo sempre nuovi dettagli e miglioro intere parti. Desidero che il lavoro finale sia ricco e ben scritto, e questo richiede tempo e tanta pazienza. Però prima o poi dovrò smettere di revisionare giusto? Il troppo stroppia.

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

“Sei un amante dei romanzi urban-fanatsy? Ti intrigano le storie su angeli e demoni? Allora questo libro fa per te! Aspetta che cali la sera, una bella tazza di tè tra le mani o una coppetta di gelato, e immergiti nella lettura. E poi fammi sapere cosa ne pensi! È importante il tuo parere!” Credo che sarebbero queste le mie parole. Gli scrittori amano scrivere per dare emozioni e possono riuscire a migliorare in questo solo se i lettori esprimono opinioni sincere sul loro lavoro; è importante specialmente per gli autori emergenti. Che siano elogi o critiche costruttive, fa sempre piacere vedere il proprio libro recensito. D’altronde, senza lettori le parole di uno scrittore non avrebbero senso.

Domanda plus

  • Ti lascio libero/a di aggiungere tutto quello che vuoi sui tuoi romanzi e il lavoro che c’è stato dietro, o il tuo amore per la lettura e la scrittura.

Non è stato facile per me decidere di pubblicare la mia trilogia. Sono sempre stata molto timida, e mi provoca sempre una strana sensazione di trepidazione vedere un lettore con il mio libro tra le mani. So che tra quelle pagine troverà ciò che sono, parti della mia anima saranno a nudo davanti ai suoi occhi, e questo mi spaventa sempre un po’. Tengo molto alla scrittura; so che affermarsi come veri e propri scrittori è difficile, un percorso lungo e tortuoso, che richiede una buona dose di pazienza e tanta voglia di mettersi in gioco. Ma chiunque, se dotato di buona volontà e determinazione, può riuscire ad arrivare fino in fondo. Perciò se questo è il vostro sogno nel cassetto, leggete, leggete tanto. La lettura vi renderà più sensibili, più profondi e libererà la vostra mente. Siate sempre fieri di essere lettori e abbiate sempre il coraggio di inseguire i vostri sogni.

Spero che possiate trovare la mia trilogia interessante, che vi innamoriate dei personaggi così com’è successo a me; loro sono sempre lì, in fila a sorridermi per ricordarmi questo mio piccolo traguardo. Buona lettura a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...