@nancyautrice · contributors · Rosa

Recensione – Come il sole all’improvviso – Karen Morgan

Scheda Tecnica

Trama

ROMANZO AUTO CONCLUSIVO

Paul Robinson è un giocatore di basket della Garfield High School. Bello. Sexy. Popolare.Queste sono le tre parole che potrebbero rappresentarlo. Ma un giorno qualcosa è cambiato. Si è avvicinato a me. Ha parlato a Stecca, la ragazza che tutti giudicano, ma che nessuno conosce. Lui è stato l’unica speranza in un mondo marcio. Paul Robinson è stato la luce in un cielo che sembrava destinato a essere grigio per sempre. Paul Robinson non è uno qualunque. E io, April Johnson, non sono più una qualunque.

Recensione

April Johnson è una ragazza come tutte le altre, con la differenza che rimane orfana dei suoi genitori, ed è quindi costretta ad andare a vivere con la zia in un altro paese. Questa sua perdita la porterà a ingozzarsi di cibo e poi vomitare nel bagno, tutto ciò accade sempre a scuola, nei bagni, dove nessuno può vederla. La situazione comincia a sfuggirle di mano, è consapevole di essere diventata bulimica, e come se non bastasse il suo fisico ne risente portandola a subire del pesante bullismo.

Paul Robinson, unico figlio di una famiglia all’apparenza perfetta, ma, non tutto è oro ciò che luccica. Lui sa che il padre va a letto con la sua segretaria, e la madre per paura di ripercussioni sociali sta zitta a subisce. Paul però non ci sta, cerca di ribellarsi, ma si sente soltanto dire che lui deve preoccuparsi solo dei suoi voti e del football.

April e Paul si conosco solo superficialmente, lei è soprannominata “Stecca” per il suo essere troppo magra. L’ennesimo atto di bullismo nel confronto della giovane li farà incontrare, sì, perché lui prenderà le sue difese dinnanzi ai visi perplessi dei suoi amici.

Il modo in cui ti ami è il modo in cui insegni agli altri ad amarti.

Il loro avvicinamento sarà inevitabile, lui da subito riuscirà a confidarsi con lei e April capirà che di lui si potrà fidare. La ragazza le racconterà dalla morta prematura dei suoi genitori e di cosa rappresenta per lei sua zia.

A ogni modo, lei è la persona più importante della mia vita. L’unica famiglia che mi è rimasta, l’unica che mi fa sentire vicina a mia madre, è stata la mia unica roccia in un mare in tempesta.  Sarei potuta annegare nel dolore, ma lei è stata la mia ancora di salvezza.

D’altro canto lui comincerà a sentirsi compreso e ascoltato, troverà in lei una persona con cui confidarsi ed essere se stesso, perché si sa, quando fai parte di una squadra di football, e sei popolare molte volte non puoi esprimerti come meglio vorresti.

Tu mi fai sentire meno solo, mi fai sentire compreso. Mi fai credere che non tutte le persone sono uguali, che c’è ancora qualcuno di speciale.

Il loro rapporto non sarà subito facile, i continui attacchi subiti (anche dagli amici e dalle amiche di lui) la faranno spesso star male fino al punto di rischiare di crollare. Paul cercherà in tutti i modi di proteggerla e farla stare bene, finendo per cominciare a provare qualcosa per lei.

Esito, la guardo e mi rendo conto che le tengo la mano. Mi chino dolcemente verso di lei, le guardo le labbra e lei osserva le mie. Riesco a sentire il suo respiro che si unisce al mio e le do un bacio, dolce e delicato. Eppure nonostante sia lieve, il cuore esplode nel petto con una forza pazzesca e riesco quasi a sentire i battiti del cuore di April. Mi allontano perdendomi nei suoi occhi che in questo momento sono verdi. Osservo poi le guance rosse.

Cominceranno a vedersi fuori scuola nonostante i pettegolezzi dei loro coetanei, la loro amicizia senza che se ne rendessero conto si trasforma in un legame che va oltre l’amicizia. Per lui è un miracolo averla incontrata.

La vedo ridere e correre tra la gente. È libera ed è felice, come non l’avevo mai vista prima d’ora. La sua risata è una sinfonia perfetta e mi fa battere il cuore. I suoi capelli sono liberi nell’aria, sono stupendi. Sembrano dei fili d’oro anche se sono castani. Il suo corpo, esile e minuto, in questo momento sembra il più forte e il più bello che abbia mai visto. E il suo sorriso.. bé, è la mia felicità. Quando April sorride mi sento completo.

April vede in lui il miracolo e la felicità che tanto desiderava, riuscirà grazie a lui a rivivere in modo gioioso il giorno del compleanno della madre. Per Paul la sua felicità diventa una missione, notare la sua gioia è per lui una emozione senza precedenti.

E in un attimo la vedo. La lanterna nel cielo, la sua luce raggiunge mia madre. Ripenso a lei, al suo viso angelico, alla sua voce, al suo sorriso in tutti momenti passati assieme. Paul mi stringe a sé e mi dà un bacio tra i capelli. Restiamo incantati a guardare la piccola luce allontanarsi, finché non svanisce accanto a una stella che brilla. Ecco è lei. È mia madre. Sorrido e penso: Ciao mamma.

Da quel momento sembra che i due giovani abbiano ormai maturato un forte sentimento uno per l’altra ed è proprio Paul ad ammettere a se stesso quanto sia forte il suo amore per quella esile e dolce ragazza.

Amo April Johnson, tanto, e non avrei mai creduto che un giorno sarei arrivato a provare qualcosa di simile per qualcuno. Come l’ho capito? Potrei dire che è perché ogni volta che sono con lei il mio cuore batte all’impazzata. Potrei limitarmi a questo, ma non è così. La guardo e vedo la persona più bella che abbia mai potuto conoscere. La osservo e nonostante il suo viso pallido e i suoi occhi spesso spenti, lei per me risplende più di qualunque altro e quando sorride la sua luminosità abbaglia. Mi piace il suono della sua risata. Mi piace il modo in cui arrossisce quando si imbarazza. Adoro la sua delicatezza e la sua spontaneità. Lei è dolce e gentile, non farebbe del male a nessuno, perché sa cosa significa provare dolore. Sa essere divertente e spensierata.

I due giovani si dichiarano amore reciproco, non riescono più a tenere certi limiti per cui la loro relazione diventa più profonda. Per April  e  Paul fare l’amore con una persona che gli ha cambiato la vita è una emozione unica.

Mi rendo conto che sono fottuto. Con lei è tutto amplificato, quando abbiamo fatto l’amore, per me, è stato come se fosse per la prima volta. È stato magico, speciale e ho aperto gli occhi su una realtà: sono completamente innamorato di questa ragazza e si… sono fottuto.

  1. La loro storia prosegue felicemente fino a quando April viene messa di nuovo alla prova, un avvenimento che rischia di stravolgere la vita sua e di Paul per sempre, lui non vuole arrendersi e fa di tutto per starle vicino e farle capire che non l’avrebbe abbandonata, nonostante lei per via del suo nuovo dolore non vede nulla oltre il grigiume del suo futuro. Paul non ci sta e drasticamente l’affronta e riesce di nuovo ad aiutarla.

Sei stato il mio primo in tutto, mi hai fatto conoscere l’amore, mi hai fatta sentire bella e accettata, hai creduto in me, mi hai fatta ridere e divertire, mi sei stato vicino nei momenti più bui, e potrei continuare..

Il peggio sembra passato, la famiglia di April è di nuovo felice e la stessa April grazie all’aiuto di Paul riesce a trovare la sua serenità.

Mi guardo allo specchio e mi piace l’immagine che vedo. Il riflesso è quello di una ragazza forte, che nella vita ne ha passate tante, ma c’è l’ha fatta. Si c’è l’ho fatta. April Johnson è sempre stata forte, doveva solo crederci. E per quanto mi faccia strano parlare di me in terza persona, è la verità. Il bullismo è un fenomeno difficile da arrestare, ma non si può rimanere fermi a guardare. Bisogna fare qualcosa, così come ho fatto io. Quindi: denunciate. Tutti noi siamo potenti, possiamo superare qualsiasi ostacolo, dobbiamo crederci e sperare.

La vita non è facile, è una sfida continua, ma noi dobbiamo essere più tosti di lei. Non è facile, ma è bella. Non vergognatevi mai di quello che siete. Non vergognatevi mai di un vostro difetto, è il dettaglio che vi rende unici. Divertitevi, fatelo a più non posso. Circondatevi di persone che vi vogliono bene, loro saranno una seconda famiglia. Saranno la vostra ancora di salvezza.

Non c’è bisogno che vi dica quanto ho ammirato lo stile della scrittura dell’autrice, questo romanzo oltre a farmi riflettere, mi ha commossa. Consigliato a tutti. Soprattutto a chi ama leggere romanzi che parla di emozioni vere e autentiche.

Nancy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...