@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @pizzicotta

Scheda Tecnica

Nome autore: Erika Lenti

Titolo opera: Il lato nascosto dell’amore

Genere: Contemporary romance

Data di pubblicazione: 14 maggio 2019

Trama

Da quando un incidente le ha deturpato parte del viso, Adelia vive nascosta tra le quattro mura della sua stanza. Esce di notte, quando piove, con il cappuccio alzato. Solo nell’oscurità profonda riesce davvero a sentirsi libera. Nel buio, e nel vecchio cinema del signor Baxter, dove ha iniziato a lavorare.
È tra quelle poltrone rosse che Noah, talentuoso fotografo tornato in città per il matrimonio della sorella, la vede. Vede il suo lato perfetto, il profilo che le cicatrici non sono riuscite a segnare, e ne rimane affascinato. Ma Noah non sa che Adelia è la testimone dello sposo. Non sa neanche che cosa si cela dall’altra parte del suo volto, dove c’è molto di più del marchio di una tragedia.
Adelia non ha nessuna intenzione di partecipare al matrimonio e mostrare al mondo il proprio segreto.
Noah, invece, ha tutte le intenzioni di scoprire chi è la ragazza che non vuole fare da testimone allo sposo.
Sarà una banale scommessa a cambiare le carte in tavola.
Noah e Adelia dovranno imparare a fare i conti con la passione, quella che arriva all’improvviso e travolge tutto, e con i pregiudizi della gente.Perché l’amore ha sempre un lato nascosto, bisogna solo saperlo guardare.

  • Formati Ebook e Cartaceo
  • Prezzo Cartaceo €12,47
  • Prezzo Ebook €0,99
  • Dove si trova il romanzo: Amazon
  • Kindle Unlimited?
  • Titoli altri libri pubblicati: Semplicemente Gio’

Social

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Mi considero una persona complicata, perché ho sempre il timore di espormi e non essere compresa, quindi il più delle volte posso risultare antipatica, ma si tratta solo di una forte timidezza. Sono stata costretta a lasciare un lavoro d’ufficio che facevo da vent’anni e ora sono una mamma a tempo pieno, ma non ne sono pentita, perché in qualche modo questa scelta mi ha portata a un riscatto personale e alla fine posso dedicarmi alle mie vere passioni.

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Stavo vedendo un film quando ho avuto l’ispirazione per improntare il personaggio di Adelia e la protagonista era costretta a vivere rinchiusa tra le mura della sua casa. In queste condizioni è difficile trovare l’amore e crearsi una vita sociale, ma credo nel destino, quindi volevo raccontare una storia che desse speranza a chi si nasconde perché non si sente a suo agio con se stesso.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

A dispetto di una società basata sull’importanza dell’aspetto fisico, sono convinta che ci sia ancora qualcuno in grado di guardare oltre, a comprendere la vera bellezza dell’animo umano.

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

Vorrei generare nel lettore un’esplosione di emozioni. Farlo ridere, riflettere e, perché no, piangere. Vorrei conquistarmi un pezzetto del suo cuore.

  • Come mai hai scelto questo genere?

Anche se non lo dimostro, sono di natura romantica. Sin da piccola ho sognato con i film più smielati, poi è arrivata la passione per la lettura e con essa sono riuscita a immergermi in un mondo pieno di emozioni che nella vita reale sono difficili da assaporare.

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

Rendere un romanzo diverso dagli altri è la parte più difficile, specialmente in un romance, però è una sfida che a me piace molto. Nel ‘Il lato nascosto dell’amore’ la protagonista è cresciuta immedesimandosi nei film che vedeva stando tanto tempo chiusa nella sua stanza. Ho quindi pensato di fare un omaggio ad alcune pellicole famose e nel testo ci saranno parecchie citazioni e riferimenti a questi piccoli e grandi successi.

  • Perché hai scelto di parlarmi di questa storia e non di altre che hai pubblicato?

Credo che questa mia seconda pubblicazione mi rappresenti di più, soprattutto a livello emozionale, poi rispetto alla prima ha segnato una crescita a livello di scrittura.

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Sicuramente in Adelia, per il suo volersi nascondere dalla gente per paura di essere giudicata o presa in giro.

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

Mi lascio sicuramente trasportare, difficilmente conosco in anticipo ciò che accadrà, ma il finale è una cosa che mi piace decidere sin da subito. Spesso infatti mi è capitato di scrivere prima una bozza del capitolo finale.

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

Ho iniziato a scrivere circa tre anni fa, quindi alla veneranda età di 37 anni. È stata una cosa del tutto inaspettata, mai in passato avrei pensato di scrivere dei libri. Poi in un momento buio della mia vita ho sentito l’esigenza di farlo e non mi sono più fermata. Mi serve per evadere dalla realtà e sognare. Considero la scrittura il mio angolo di follia.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

Sto lavorando a un nuovo progetto, sempre un romanzo rosa contemporaneo. Poi, insieme a un’altra autrice, stiamo scrivendo a quattro mani una commedia romantica.

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

Questa è la domanda più difficile. Non credo che il mio romanzo sia perfetto, sono un’autrice emergente e ho ancora tanto da imparare, ma penso che Adelia e Noah, con i loro difetti, abbiano tanto da insegnare. Spero tanto che ci riescano.

Domanda plus

  • Ti lascio libero/a di aggiungere tutto quello che vuoi sui tuoi romanzi e il lavoro che c’è stato dietro, o il tuo amore per la lettura e la scrittura.

Scrivere non è semplice e me ne accorgo ogni giorno che passa, mentre cerco di migliorarmi, ma ci metto tutta la passione e l’impegno possibile. La scrittura è il mondo che preferisco, nel quale mi immergo con tutta me stessa. Semplicemente Gio’ è un inno alla musica, perché anche grazie alla musica sono riuscita a superare un brutto periodo e mi auguro che questa storia possa essere d’insegnamento a qualcuno. Il lato nascosto dell’amore è stato scritto con molto sacrificio, perché tratta un argomento che mi sta molto a cuore e che mi rispecchia davvero tanto. Spero di continuare a scrivere storie romantiche, che lascino comunque un segno. E se non sarà così ho sempre la lettura nel quale immergermi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...