Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · segnalazione

Segnalazione – Take my breath away – Giada Grimaldi

L’amore non era altro che un mistero inspiegabile di cui si conoscevano solo i sintomi. Potevi cantarli, recitarli e perché no, disegnarli, ma erano solo e sempre sintomi di qualcosa di irrazionale.

  • TITOLO: TAKE MY BREATH AWAY
  • AUTRICE: GIADA GRIMALDI
  • CASA EDITRICE: SELF PUBLISHING
  • GENERE: ROMANCE
  • DATA DI USCITA: 14/10/2019
  • DISPONIBILE SIA IN EBOOK CHE IN CARTACEO SU AMAZON

Trama

Alessia Molinari era un prodigio. Ogni suono del mondo per lei diventava danza. Ne avevano consapevolezza i genitori, se ne erano accorti i pezzi grossi che l’avevano rubata all’Italia per la soleggiata California. Oggi a venticinque anni ha tutto, fama, successo, soldi, una bella casa, amici fidati che la amano e insegna in una delle accademie più importanti del mondo. Una vera oasi felice, pronta a dar vita ad un progetto che aiuterà tanti ragazzi di strada ad avere un posto nel mondo della danza, in lizza per vincere il premio più ambito dai coreografi di tutto il mondo non può desiderare altro dalla vita…fino all’incontro con Lucas. Dissoluto fino al midollo, arrabbiato con il mondo, drogato e alcolizzato sfinito dalla vita, sconvolge la sua isola di pace, la sua bolla perfetta in cui vive capovolgendo tutto il suo mondo. Per la prima volta Alessia sente di essersi ingannata per tutta una vita, lei che racconta l’amore con la danza, non fa altro che mostrarne solo un desiderio mai provato, un sogno mai fatto, un’ emozione mai vissuta. 

Tra Los Angeles e Londra, tra spettacoli e gare di ballo, tra invidie e amicizie Lucas e Alessia si scontrano, si cercano, si trovano per poi distruggersi e salvarsi come in una partita senza regole dove le carte si mescolano continuamente, ma dove entrambi finalmente iniziano a vivere.

«Sono sempre sfuggito alla mia vita fino a quando non sei arrivata tu. Poi sono fuggito da te perché il vigliacco che è in me ha avuto paura di non poterti proteggere.» ma ancora non osava baciarla, la teneva solo tra le sue braccia stordendosi con il suo profumo e toccandole appena con i polpastrelli la schiena nei punti dove la canotta lasciava scoperta la delicata e morbida pelle.
 Alessia non poteva credergli. Erano solo parole. Non le stava dicendo nulla, non le stava spiegando cosa avrebbe fatto per far funzionare le cose tra loro e lei non poteva permettersi di soffrire ancora. Non ne sarebbe uscita vincitrice dall’ennesima battaglia che era amare Lucas. 
 Ma lui ancora così sulle sue labbra, nel bel mezzo di Hyde Park, tra i passanti curiosi e sicuramente qualche fotografo, la teneva  inchiodata a quegli occhi che la osservavano con la paura e la speranza che avevano la prima volta che avevano fatto l’amore.
 «Ho sbagliato tutto, ma non è tardi. Permettimi di rimediare. Di dimostrartelo. Perdonami come solo tu sai fare amore mio.» la stava supplicando e Alessia emise un sospiro che lui interpretò come una resa e con un piccolo gesto fu sulle sue labbra. 
  Lucas dolcemente la baciò, l’accarezzò e poi si intrufolò dentro di lei assaporandola. Un sapore unico che non riconosceva se non in lei. 
 Alessia senza fiato, stordita e confusa rispose a quel bacio con un urgenza tale da sembrare affamata, e forse lo era. Si stava arrendendo. Ne era consapevole.

Contraddittoria e debole, non riusciva a tener testa a tutto quell’amore sbagliato che come un onda la risucchiava verso il mare aperto dove sarebbe annegata. L’avrebbe ferita ancora, ma aveva irrimediabilmente bisogno di lui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...