@jesslibri · Autori tra le righe · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors

Autori tra le righe – @lavalledeisogni_08

Scheda Tecnica

  • Nome autore: Rita Celsi
  • Titolo opera: La valle dei sogni
  • Genere: Romance, letteratura per ragazzi
  • Data di pubblicazione: 4 agosto 2019

Trama

Credi nelle favole? “James, con una penna in mano e sogni nel cuore, si è sempre rifugiato nella fantasia per fuggire dalla realtà. Tra lettere e poesie, loda le meraviglie della natura e si rinchiude in se stesso. Una profonda amicizia, tuttavia, lo coglierà di sorpresa e sarà la sua ancora in un mondo di d’illusioni ed incertezze. Rinuncerà ai suoi sogni per tornare alla realtà che tanto disprezza?

Social

Domande

  • Che cosa vuoi dirci di te come persona, oltre che come autore/autrice?

Io, come persona, sono molto emotiva e vivo ogni cosa con emozione, come se tutto fosse importante. È un po’ la mia filosofia, questa. Fin da piccola adoro leggere libri di tutti i generi, anche se preferisco i romanzi rosa e i fantasy. La mia passione, oltre la lettura, è ovviamente la scrittura, che ormai da molto tempo è entrata a far parte della mia vita. Mi piace scrivere anche poesie, presenti nel mio libro, e qualsiasi cosa che riesca a farmi sognare, divagare con la fantasia, o semplicemente che mi aiuti a scacciare via i pensieri per qualche ora. La poesia credo che sia qualcosa di sublime e incredibile, non posso fare a meno di leggerne una e percepirne i sentimenti, anche se dipende dalla poesia in sé. In questo periodo sto riscoprendo un’altra mia passione, il pianoforte. Ho sempre amato suonarlo, perché con la musica riesco ad esprimermi, come con la scrittura.

  • Che cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Questa storia è un po’ come se parlasse di me, e ho voluto scriverla perché appunto volevo sfogarmi ed esprimere i miei pensieri. Mi è venuta l’idea una sera, sotto le stelle, mentre stavo ripensando all’amicizia che avevo (e ho) con alcune persone e alla sua importanza. Da lì, mi sono subito messa all’opera, perché l’idea mi piaceva e la storia prendeva vita con facilità, come se fosse stata già dentro di me, da qualche parte.

  • Qual è il messaggio del tuo libro?

Il messaggio del libro è di credere sempre nei propri sogni, di lottare affinché si realizzino. Allo stesso tempo, però, esso insegna quanto sia importante anche solo un amico, un amico vero che ci sia sempre per noi, che ci aiuti e sostenga. Il romanzo evidenzia però anche l’importanza della natura e la sua bellezza.

  • Che cosa vorresti trasmettere al lettore?

Vorrei che il lettore con questo mio libro pensi un po’ di più alla sua felicità e alle sue passioni, ai suoi sogni.

  • Come mai hai scelto questo genere?

L’ho scelto perché è uno dei generi che mi sta più a cuore e mi fa sempre emozionare.

  • Che cosa ritieni abbia di particolare il tuo romanzo?

Il mio romanzo ha qualche particolarità che lo caratterizza, come la presenza di poesie o aforismi a fine capitolo, di alcuni racconti scritti dal protagonista e anche di lettere tra due cari e dolci amici.

  • Perché hai scelto di parlarmi di questa storia e non di altre che hai pubblicato?

Perché, innanzitutto, non ho pubblicato altre storie. Poi, anche se non fosse la prima, avrei scelto indubbiamente di parlare di questa, perché è quella più importante, e penso che per sempre lo sarà.

  • C’è un personaggio particolare in cui ti identifichi di più? Se sì, perché?

Sì, il protagonista James, perché come lui mi rifugio spesso nella mia fantasia e nei miei sogni, e ho le sue stesse passioni e fragilità.

  • Quando scrivi un romanzo sai già come andrà a finire la storia oppure parti da un’idea generale e poi ti lasci trasportare dal racconto stesso?

Di solito mi faccio un’idea generale, poi la storia esce da sola e scorre, se è quella giusta. Spesso immagino un finale, ma la maggior parte delle volte cambia a seconda di quello che man mano scrivo o di alcune mie idee fulminanti.

  • Cosa rappresenta per te la scrittura? E a che età hai iniziato a scrivere?

La scrittura per me significa molto, senza non mi sentirei veramente me stessa e realizzata. Essa mi aiuta in molti periodi e mi costruisce un rifugio sicuro in cui posso sentirmi adatta e completamente sincera, viva.

Ho iniziato a scrivere a 13 anni, ma conservo ancora alcune storie che ho scritto dagli 8 anni in su.

  • Stai già lavorando ad un nuovo romanzo?

Sì, sto scrivendo qualcosa su una nuova storia, ma penso che ci vorrà ancora molto, dato il poco tempo a disposizione.

  • Devi consigliare il tuo libro a un nuovo lettore. Cosa gli diresti?

Gli direi di leggerlo quando si sente solo, e che spero gli tenga compagnia, dato che questo è uno dei motivi per cui ho pubblicato il libro: vorrei che tenesse compagnia alle persone nei momenti di solitudine, e che faccia apprezzare loro la vita, il mondo e loro stessi, nonostante le incertezze e la fragilità.

Domande plus

  • Ti lascio libero/a di aggiungere tutto quello che vuoi sui tuoi romanzi e il lavoro che c’è stato dietro, o il tuo amore per la lettura e la scrittura.

La valle dei sogni è l’unico romanzo che ho scritto, e sono tanto felice di essere entrata in questo mondo meraviglioso. Al dire il vero non ho mai avuto grandi pretese per questo libro, siccome il mio sogno più grande era di riuscire a terminarlo e pubblicarlo, e si è avverato nel migliore dei modi. Quel che verrà dopo, sarò felice di accoglierlo, qualunque cosa esso sia. Per me è un grande traguardo, ma non nego che mi piacerebbe tanto avere nuovi lettori che lo leggano, significherebbe molto. L’ho scritto con tanta passione, senza mai fermarmi. A parte qualche complicazione con Amazon, sono riuscita a terminarlo e pubblicarlo senza troppi problemi, e me ne sono stupita moltissimo. Ho deciso solo in seguito di aggiungere alcune poesie scritte in momenti sparsi e poi unite tutte quante in un unico romanzo. Spero tanto di riuscire a far percepire ai lettori de “la valle dei sogni” qualche emozione, un po’ di amore magari per se stessi e per gli altri. Del prossimo libro, posso dire con certezza solamente che anche in esso ci saranno delle poesie, perché come ho detto sono una delle mie passioni più grandi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...