Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Recensione · Urban Fantasy Noir

Recensione – NEMESIS In principio – Alessandra Giacich

Buongiorno fanciulli, oggi parliamo di un libro letto in collaborazione con Alessandra Giacich, romanzo editato da Lettere Animate.

Piccola precisazione doverosa, il genere trattato nel libro è Urban Fantasy Noir, mai trattato e letto dalla sottoscritta quindi le mie considerazioni sono dovute ad una lettura neutrale in merito e senza esempi concreti da confrontare.

Un libro estremamente complesso e articolato da mettere in difficoltà, la qui presente signorina, per la stesura di questa recensione ma…veniamo per gradi.

Scheda Tecnica

  • Titolo: Nemesis In principio
  • Primo Volume della SERIE NEMESIS
  • Autore: Alessandra Giacich
  • Editore: Lettere Animate
  • Data di pubblicazione: 21 marzo 2019
  • Genere: Urban Fantasy Noir
  • Pagine: 312
  • Prezzo di copertina: 14,99€
  • Prezzo e-book: 3.99€

Sinossi

La vita di Madeline era una bugia. Una bugia creata ad arte dai migliori hacker in circolazione. Vestita dei panni di un insegnante, cerca di dare un senso di “normalità” alla sua vita, fino a quando, una mattina, un uomo venne a bussare alla sua porta. Simon Clark, adepto e devoto servo, riesce a rintracciarla e le fa una proposta scioccante. Il male doveva essere estirpato, la famiglia che per anni li aveva nutriti doveva cessare di esistere. Le chiede di denunciare la stirpe di Horus. Le sue due vite entreranno inesorabilmente in collisione e tutto prenderà una piega inaspettata. Troverà il coraggio di tradire l’uomo che ama? Ma la domanda che iniziò a tormentarla, fu: chi era davvero Madeline Ray?

Recensione

[Chi ero veramente? E cosa sarei diventata? Ero solo all’inizio di quel lungo percorso, un inizio che non prometteva nulla di buono.]

Madeline Ray, insegnante delle elementari, dalla vita ordinaria e scontata, nasconde un passato misterioso che continua ad ossessionarla da ricordi e sensazioni ancora indelebili per lei. Ma, come possiamo ben sperare, il passato viene sempre a bussare alla tua porta e chiedere il conto, in questo caso , molto ma molto salato e doloroso.

[ «Mi costituisco, Maddy. Voglio denunciare la Famiglia e la Fratellanza di Horus e ho bisogno del tuo aiuto ».
Ecco, avete presente quei momenti in cui siete combattuti tra correre via o restare e vedere come va a finire? Be’ era proprio uno di quei momenti.]

Sulla soglia della porta di casa Ray, comparirà Simon Clark portando ad una scelta molto scomoda per Maddy, costretta a scegliere tra la nuova vita, noiosa, ordinaria e soprattutto falsa, rinnegando la sua Famiglia, coloro che hanno reso la sua persona un mostro di odio, piacere e sangue con i peggiori mezzi, soggiogata, posseduta, torturata fisicamente e mentalmente, oppure scegliere la sua vita passata?

[Se ripensavo alla mia vita, avevo ancora il batticuore. Avevo vissuto sulle montagne russe. Mai un attimo di respiro, con l’adrenalina che ti scorreva nelle vene come sangue. Il dolce sapore del piacere servito come primo piatto, tutti i giorni.
Ero una persona malvagia? Adesso sorrido a questa domanda, ma un tempo sì, un tempo mi faceva paura.]

Una strada volontariamente rifiutata e mutata dalla “Sacerdotessa della Luna” all’insegnante goffa “Madeline Ray”, perché diventata troppo pericolosa per se stessa e per le persone circostanti.
Simon ha deciso quello che lei tentava di fare da tempo, scappare dalla sua vera natura malvagia, rimanendo inerme e chiudendo gli occhi di fronte al problema.

[Camminavo sul filo del rasoio, come un equilibrista senza equilibrio. Folle la mia mente che non aveva mai temuto la morte. Ingenua del pericolo, mi resi conto che, tra le mani di quell’uomo che aveva rapito e rubato ogni istante della mia vita e che ancora mi faceva fremere d’amore e dolore, ero poco più che un passero implume. Delicato oltre ogni misura.]

Abbandonare la Famiglia rappresentava chiudere i legami con Sasha, il suo unico amore, carnale, selvaggio, passionale, senza futuro, almeno per lei.
Una storia estremamente psicologica per Madeline, troviamo una crescita del personaggi evidente e concreto, maturato con risposte e nuove certezze.

Ci tengo a precisare che, la storia è suddivisa in tre volumi, al momento, è presente solo NEMESIS, questo dettaglio mi permette di non essere precipitosa sul giudizio. È stata mia premura chiedere questa informazione perché sul libro non viene mai citato un seguito, anche se l’andatura della storia, inizialmente letta e piena di descrizioni di luoghi, persone e situazione, può indurre a pensare questo dettaglio.

Ho considerazioni molto contrastanti in merito a questo libro dove, da una parte mi rende felice perché offre argomentazioni, ma dall’altra non sono sicura che potrà cogliere molti consensi.

Voi vi chiedere, che cosa vuoi dire? Argomento subito:

  • Essendo l’inizio di una serie (senza nessun riferimento scritto oppure, cosa più semplice ma esplicito, un numero posto sulla copertina o utilizzo della parola “series”) capiamo subito la complessità del libro dalle diverse e, direi, numerose “rivelazioni” che parano e occupano tantissimi capitoli.

Cosa comporta?
Che la vera “azione” avviene solo verso la fine e alcuni lettori “poso attenti” o amanti della suspance possono non arrivarci mai, abbandonando il libro per strada.

  • Argomenti e contesti trattati sono moltissimi (cercando di non offrire spoiler di nessun tipo) e, come citato alla fine:

[Tutti i riferimenti a fatti di cronaca sono reperiti presso siti autorizzati e di dominio pubblico.
In questo libro non sono state prese posizioni di nessun genere: politico, religioso ed etico. Pertanto, la scrittrice non intende schierarsi in alcun modo sugli argomenti trattati, poiché ogni riferimento è stato utilizzato al solo scopo di rendere il romanzo reale.]

Troverete diversi riferimenti alla religione che, per persone estremamente credenti, potrebbe molto urtare. Nel mio caso, avendo una mentalità aperta che permette di scindere la realtà dalla fantasia, non ha causato nessun tipo di problema ma preferisco specificarlo.

  • Linguaggio e scrittura utilizzato nel libro, soprattutto durante le scene di violenza e uccisioni, sarà così tanto dettagliato e crudo da mettervi la pelle d’oca e, in alcuni casi (personalmente) stoppare la lettura perché troppo crudi. Il tutto nel contesto introdotto è giustificato ma chi possiede un cuore debole non può leggerlo.
  • Trama: il mio problema è stato seguire tutte le storie e la strada che stava prendendo la trama, troppo articolata, passando dal reale al surreale, ovviamente trattandosi di un genere Urban Fantasy Noir, posso giustificarlo ma, anche se trovano coerenti alcune teorie, avevo la sensazione di perdere di vista le fondamenta iniziali quasi come forzare la mano.

Il dettaglio che ammiro in questo romanzo è la crescita psicologica della protagonista, la sua evoluzione e consapevolezza del suo passato e la volontà di non negarla ma abbracciarla e andare avanti. Un personaggio all’apparenza insicuro ma molto complesso e completo nelle sue fragilità e certezze.

Nel complesso abbiamo un libro molto particolare e, a tratti, difficile da rapportare, una lettura che non passa inopsservata e vi segna, nel bene e/o nel male.

Personalmente, in alcuni momenti, avevo difficoltà a continuare, soprattutto per le scene forti (sono diventata una persona dallo stomaco sensibile ahahahah).
Se amate del genere, troverete una storia originale e diversa dal solito, ma consigliato con le dovute precauzioni e poi non mi dite che non vi avevo avvisato.

Un bacio dalla vostra Palma

Ogni personaggio che appare nella vita di Madeline è necessario per la sua redenzione, per acquisire nuoveconsapevolezze; ogni mossa, così come nel mondo degli scacchi, è calcolata, studiata per ottenere un diverso risultato fino alla mossa finale.

E’ l’inizio di una nuova guerra, gli schieramenti si preparano allo scontro…

Certezze, inganni, punti di forza e di debolezza. 

View this post on Instagram

𝗖𝗵𝗶 𝗲𝗿𝗮 𝘃𝗲𝗿𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗠𝗮𝗱𝗲𝗹𝗶𝗻𝗲 𝗥𝗮𝘆? […𝘢𝘷𝘦𝘷𝘰 𝘣𝘪𝘴𝘰𝘨𝘯𝘰 𝘥𝘪 𝘷𝘦𝘥𝘦𝘳𝘦 𝘤𝘰𝘴𝘢 𝘧𝘰𝘴𝘴𝘦 𝘳𝘪𝘮𝘢𝘴𝘵𝘰 𝘥𝘦𝘯𝘵𝘳𝘰 𝘥𝘪 𝘮𝘦. 𝘚𝘦 𝘤𝘪 𝘧𝘰𝘴𝘴𝘦 𝘢𝘯𝘤𝘰𝘳𝘢 𝘲𝘶𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘭𝘦𝘨𝘨𝘦𝘳𝘢 𝘣𝘳𝘦𝘻𝘻𝘢 𝘥𝘪 𝘮𝘢𝘵𝘦𝘳𝘪𝘢 𝘪𝘮𝘱𝘢𝘭𝘱𝘢𝘣𝘪𝘭𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘴𝘪 𝘤𝘩𝘪𝘢𝘮𝘢 𝘢𝘯𝘪𝘮𝘢, 𝘰 𝘴𝘦, 𝘪𝘯𝘷𝘦𝘤𝘦, 𝘧𝘰𝘴𝘴𝘦 𝘧𝘶𝘨𝘨𝘪𝘵𝘢 𝘪𝘯 𝘶𝘯 𝘭𝘶𝘰𝘨𝘰 𝘳𝘦𝘮𝘰𝘵𝘰 𝘥𝘰𝘷𝘦 𝘯𝘪𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘦 𝘯𝘦𝘴𝘴𝘶𝘯𝘰 𝘭'𝘢𝘷𝘳𝘦𝘣𝘣𝘦 𝘳𝘪𝘵𝘳𝘰𝘷𝘢𝘵𝘰. 𝘚𝘰𝘭𝘢, 𝘯𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘥𝘪𝘴𝘱𝘦𝘳𝘢𝘵𝘢 𝘳𝘪𝘤𝘦𝘳𝘤𝘢 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘴𝘵𝘳𝘢𝘥𝘢 𝘱𝘦𝘳 𝘵𝘰𝘳𝘯𝘢𝘳𝘦 𝘢 𝘤𝘢𝘴𝘢 𝘤𝘩𝘦 𝘭𝘢 𝘮𝘪𝘢 𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘭𝘦 𝘢𝘷𝘳𝘦𝘣𝘣𝘦 𝘴𝘦𝘮𝘱𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘱𝘦𝘥𝘪𝘵𝘰 𝘥𝘪 𝘵𝘳𝘰𝘷𝘢𝘳𝘦.] . Buongiorno fanciulli, oggi parliamo di un libro in #collaborazione con @interfantasy76 con NEMESIS – IN PRINCIPIO edito @lettereanimate . . Un libro molto complesso, genere Urban Fantasy Noir, nuovo per me, dalle sfaccettature complesse e psicologiche. Una trama molto articolata a tratti difficile da comprendere ma, nella recensione sul blog, sono stata fin troppo esaustiva 😂 quindi vi evito anche qui un pippone. . Ancora oggi non so se consigliare questo libro, per me, continua ad essere un NI. . E voi? Avete mai letto questo genere? . #unteconlapalma #bookbloggerbooks #pamy #collaborazione #squadbookita #bookcommunity #lavitainunoscatto #instalibri #libri #iglibri #instabook #booklover #bookcommunity #allthebook #recensione #bookaddict #te #leggetecurailcuore  #bookbloggerspost

A post shared by Palma 📚📚📚 #bookblogger (@unteconlapalma) on

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...