Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Recensione

Recensione – Prigioniera dei sogni – Ilaria_si

Scheda Tecnica

Titolo: Prigioniera dei Sogni
Autrice: Ilaria Siddi
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo / Digitale
Prezzo: 9,90
Pubblicazione: 12 giugno 2018
Link d’acquisto

Trama:

Cosa ci fa una ragazza di quindici anni sul tetto di un centro commerciale in una mattina fredda e piovosa? Eluana vuole farla finita perché non riesce più a sopportare l’immenso dolore che si porta dentro da quando ha visto suo padre con un’altra donna e lui se n’è andato di casa, lasciandola sola con sua madre. Nel tempo Eluana ha provato a superare il distacco immergendosi nello sport, ha tentato di non dare peso alle prese in giro dei compagni di scuola che la considerano troppo timida, o troppo strana. Ma questo non è bastato e ora ha deciso di togliersi la vita, con la speranza che sua madre e suo padre possano invece riprendere la loro. Quella mattina al centro commerciale c’è anche Alex, un giovane ventenne addetto alla sicurezza, chiamato in servizio prima del previsto per sostituire un collega malato. E la coincidenza è vitale, perché Alex vede Eluana sul tetto, la raggiunge e si lancia verso di lei proprio mentre Eluana si getta nel vuoto. Alex la afferra per una ciocca di capelli e la tiene sospesa finché non arrivano i soccorsi. Nel frattempo, però, Eluana batte la testa sul bordo del cornicione, perde i sensi ed entra in un mondo parallelo, dove le due parti di sé, quella debole e quella forte, si scindono e si fronteggiano. Eluana deve quindi fare i conti con le proprie paure, affrontare l’idea che ha di se stessa e scoprire dentro di sé un coraggio che non sapeva di avere.Con uno stile fresco e moderno, l’esordiente Ilaria Siddi accompagna la sua protagonista in un mondo immaginifico in cui luoghi incantati si alternano ad abissi oscuri, in un gioco di luci e di ombre che riflette le pieghe dell’animo umano.Seguendo il viaggio di Eluana nei propri sogni, ciascuno di noi si immerge infatti nell’intimo della propria identità e ne riemerge con la consapevolezza che non esistono limiti alle nostre possibilità e che gli ostacoli e le barriere che ci bloccano spesso sono solo una creazione della nostra mente.
Alla fine, in un ribaltamento dei ruoli voluto dal destino, toccherà dunque a Eluana salvare Alex, ma l’autrice ci lascia con la curiosità di scoprire nel seguito di questa storia se Eluana riuscirà a farlo, saltando nel buio delle proprie paure e riconquistando la luce della fiducia in se stessa.

Recensione

Premessa doverosa: il libro viene introdotto con una dedica da parte dell’autrice ad una ragazza che purtroppo non è più tra noi, ha subito nella sua vita bullismo ma non è riuscita ad affrontare questo problema, togliendosi la vita. L’autrice dona un omaggio a questa ragazza raccontando e offrendo una seconda vita. Gesto estremamente toccante, la mia aspettativa era estremamente alta.

Il tema tratta è il bullismo, visto dagli occhi di Eluana, una giovane ragazza di quindici anni che stanca delle cattiverie del mondo decide di togliersi la vita. Questo momento verrà raccontato con estrema precisione, i dettagli e/o stati d’animo si percepiscono in maniera forte. Verrà raccontato anche il perché di questo gesto così importante, come togliersi la vita.

Un padre traditore, una madre assente e un’adolescente in balia delle parole e dei gesti senza scrupoli dei suoi compagni di scuola.

RICORDATEVI SEMPRE CHE QUESTI MOMENTI POSSONO ESSERE PREVISTI SE IMPARIAMO AD OSSERVARE E GUARDARE VERAMENTE LE PERSONE CHE CI CIRCONDANO E SOPRATTUTTO QUELLE PERSONE IMPORTANTI PER NOI.

MAI e ripeto MAI SOTTOVALUTARE LE COSE!!! MAI!!!

Da questo momento in poi (dal tentato suicidio di Eluana) sarà un vortice velocissimo tra realtà e fantasia. Un mondo parallelo che rivela un segreto estremamente articolato.

Diciamo che da questo momento in poi, evitando spoiler, ho percepito un messaggio urlato in ogni singola pagina. Non vuole sembrare un’offesa.

Noi, entità difficilmente comprensibili, abbiamo una personalità che può essere divisa in due parti, il bene e il male. Queste due personalità entrano, ogni giorno, in collisione per un motivo o un altro, creando veri e propri conflitti interiori che mettono in seria difficoltà la nostra mente.

Ogni persona però possiede una propria personalità e/o forza interiore, che può contribuire o no alla nostra crescita interiore e soprattutto capire le scelte da attuare nella propria vita.

Questo messaggio verrà sviluppato sotto forma di fantasy, idea originale e ben strutturata. Può risultare difficile a prima lettura ma, se letto, con i giusti tempi, ha un chiaro messaggio visibile a chiunque.

Nel complesso trovo che Prigioniera dei sogni sia un libro scritto bene. Solo un punto mi lascia perplessa.

Le troppe informazioni donate nella sinossi. Alla fine del libro, ho riletto la sinossi e mi sono resa conto di sapere già tutto senza leggere il libro. Meno dettagli.

Complimenti per la copertina, chiara e precisa, illustra appieno quello che percepisci nel libro, offrendo un velo di mistero.

Trovo per il tema del bullismo sia sviluppato solo nella prima parte del libro, perché il resto del racconto è dedicato a tutti noi, a prescindere se subiamo bullismo o no. Ma il messaggio può racchiudere tutto. Bisogna confrontarsi con se stessi, e non arrendersi ai problemi, anche se dolorosi.

Credo che il finale auspichi un nuovo romanzo.

E tu hai letto questo libro? Cosa ne pensi?

Un bacio dalla vostra Pamy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...