@eliis_flowers · contributors · Recensione

Recensione – L’amante Giapponese – Isabel Allende

Scheda Tecnica

  • Titolo: L’amante Giapponese
  • Autore: Isabel Allende
  • Editore: Feltrinelli
  • Pagine: 281
  • Prezzo Cartaceo: 18.00 euro
  • Prezzi eBook: 9.50 euro
  • Data di pubblicazione: 2015
  • Altre opere dell’autore (le più recenti): Il gioco di Ripper (2013), Oltre linverno (2018)

Trama

L’epica storia d’amore tra la giovane Alma Belasco e il giardiniere giapponese Ichimei: una vicenda che trascende il tempo e che spazia dalla Polonia della Seconda guerra mondiale alla San Francisco dei nostri giorni.
“Ci son Passioni che divampano come incendi fin a quando il destino non le soffoca con una zampata, ma anche in questi casi rimangono braci calde pronte ad ardere nuovamente non appena ritrovano l’ossigeno.”

Recensione

Cari lettori, purtroppo questa non sarà una recensione del tutto positiva. Ci tengo, naturalmente, a precisare, che ciò che dirò sarà legato ad impressioni del tutto personali; alle emozioni che la lettura di questo romanzo ha suscitato in me ed ai miei gusti personali. Pertanto, questa non vuole essere una critica all’autrice, nè un parere che può essere generalizzato ad altre sue opere.

Adesso arriviamo al nostro romanzo, ossia “L’amante Giapponese” scritto dalla famosa autrice cilena Isabel Allende.
Quando mi sono recata in libreria avevo un obbiettivo preciso, ossia acquistare un libro in cui nella trama vi fosse presente una storia d’amore che racchiudesse in sè il legame amoroso tra due persone appartenenti a due culture diverse. Questo perché, ormai quasi un anno fa, ho iniziato a nutrire una grande curiosità e un grande interesse per quei legami profondi che superano qualsiasi barriera di tipo culturale o religioso, per quelle storie che dimostrano che il cuore non se ne fa nulla di stereotipi e pregiudizi; che quando ama lo fa al di là di tutti quei preconcetti e quelle categorizzazioni esasperate, che la nostra mente non smette mai di creare. Dopo aver contemplato, come di consuetudine, per più di mezz’ora, i titoli sugli scaffali, mi sono imbattuta in questo libro che mi ha catturato dal primo istante e, dopo aver letto la trama, le mie aspettative sono cresciute forse un po’ troppo. Quando ho iniziato a
leggerlo, ero super emozionata, credevo di aver finalmente trovato il romanzo che avrei potuto inserire nella mia “top 10” dei libri preferiti, e invece, più la lettura andava avanti e più sentivo che qualcosa non andava, che l’emozione che avevo provato all’inizio stava svanendo sempre di più. Le cose che non ho amato di quest’opera, purtroppo, sono tante, ma tra tutte, quella che mi ha delusa di più, è il fatto che l’autrice si sia concentrata maggiormente sulla descrizione dello scenario storico in cui i due innamorati si sono incontrati, anziché sulla storia d’amore in sé, che meritava, secondo me, di essere narrata in
maniera più profonda e romantica. Inoltre, non ho gradito molto lo stile parecchio descrittivo e prolisso, poiché trovo che abbia reso la lettura poco scorrevole e, a tratti, noiosa.
Tuttavia, ho apprezzato molto l’intenzione dell’autrice di voler creare una storia d’amore multiculturale e di averla inserita in un contesto intriso di discriminazione e razzismo, come quello della Seconda guerra mondiale.

Spero che questa recensione, sebbene non sia stata molto positiva, vi sia piaciuta.

Un mega abbraccio dalla vostra Elisa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...